Day 1 Blog Archive

Posted in Event Coverage on July 22, 2007

By Wizards of the Coast

TABLE OF CONTENTS

  • Blog - 8:29 p.m. - Round 8: FM Luca Gaviglio vs Gianluca Filippini
    by Bruno Panara
  • Blog - 8:08 p.m. - Round 8: FM Treppiedi Alessandro vs Terrenghi Mauro
    by Manlio Palena
  • Blog - 6:18 p.m. - Round 7: FM Luca Gaviglio vs Terenc Dedaj
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 5:45 p.m. - Round 7: FM Matteo Menni vs Alessandro Treppiedi
    by Bruno Panara
  • Blog - 4:57 p.m. - Round 6: FM Manuel Alvisi vs Alessio Angeli
    by Manlio Palena
  • Blog - 4:41 p.m. - Round 6: FM William Cavaglieri vs Alessandro Treppiedi
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 4:00 p.m. - Round 5: FM Andrea Rosi vs Stefano Fiori
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 3:29 p.m. - Round 5: FM Giulio Barra vs Yanez Busi
    by Manlio Palena
  • Blog - 2:57 p.m. - Primo Draft: William Cavaglieri
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 2:24 p.m. - Primo Draft: Mario Pascoli
    by Manlio Palena
  • Blog - 1:42 p.m. - Round 4: FM Federico Trobia vs Alessandro Selvaggi
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 1:09 p.m. - Round 4: FM Francesco Berti vs William Cavaglieri
    by Manlio Palena
  • Blog - 12:33 p.m. - Round 3: FM Simone Carboni vs Vincenzo Schiano di Scioarro
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 12:33 p.m. - Round 3: FM Maurizio Vergendo vs Giovanni Intini
    by Manlio Palena
  • Blog - 12:28 p.m. - Round 2: FM Alessandro Lippi vs. Luca Chiera
    by Manlio Palena
  • Blog - 11:27 a.m. - Round 1: FM Manuel Alvisi vs Daniele Canavesi
    by Manlio Palena
  • Blog - 11:24 a.m. - Round 1: FM Maurizio Vergendo vs. Federico Dato
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 10:22 a.m. - Lista Vincitori Meatgrinder Sealed Deck
    by Staff
  • Blog - 10:07 a.m. - Liste vincitori 100 Città
    by Staff
  • Blog - 9:43 a.m. - Lista Vincitori Meatgrinder 2HG
    by Andrea "Vitello" Vitali
  • Blog - 9:30 a.m. - Day 2: partono i Nazionali Italiani.
    by Sergio "Online" Nuzzo
  • Blog - 11:30 p.m. - E i Last Chance si chiudono
    by Sergio 'Online' Nuzzo

BLOG

 

Con un po' di stanchezza, si chiudono anche i due MeatGrinder pomeridiani, permettendo alle coppie Davide Cupioli e Alessandro Belloni (MeatGrinder Blocco), e Dario Maiure e Simone Miglioranza (MeatGrinder Extended) di passare alla prima giornata di Nazionale. Detto questo, è il momento di salutarci e darsi appuntamento a domattina… una festa all'insegna dei GCC ci attende!


Saturday, July 21: 9:30 a.m. - Day 2: partono i Nazionali Italiani.

by Sergio "Online" Nuzzo

Gli arbitri sono schierati, i giocatori sono iscritti. 187 qualificati provenienti da tutta Italia, con il record di rappresentanza che va al Piemonte (con ventotto iscritti).
L'età ai tavoli oscilla tra i 14 e i 42 anni; nomi noti e sconosciuti si susseguono casualmente nella lista di accoppiamenti per il primo turno.
Tutto è pronto a partire… L'Head Judge del torneo, Riccardo Tessitori, saluta i players, dà il via ai timer e parte l'evento dell'anno.
Primi Feature Match scelti: Maurizio Vergendo contro Federico Dato e Daniele Canavesi contro Manuel Alvisi… Si comincia sul serio!


Saturday, July 21: 9:43 a.m. - Lista Vincitori Meatgrinder 2HG

by Andrea "Vitello" Vitali

Si qualificano ai Nazionali 2007 Stefano Barberio e Federico Chiarel, vincitori del Meatgrinder 2HG.

 

Barberio Stefano

Download Arena Decklist
 

Federico Chiarel

Download Arena Decklist

Saturday, July 21: 10:07 a.m. - Liste vincitori 100 Città

by Staff
 

Si qualificano ai Nazionali 2007 tramite Torneo 100 Città: David Marinotti, Pablo Cirillo, Lucantonio Salvidio, Massimo Sabbadini, Ettore Di Leva, Terenc Dedaj, Gianluca De Lorenzo, Stefano D'Angella.

Ettore Di Leva

Download Arena Decklist
 

Terenc Dedaj

Download Arena Decklist
 

Gianluca De Lorenzo

Download Arena Decklist
 

Stefano D’Angella

Download Arena Decklist
 

Pablo Cirillo

Download Arena Decklist
 

David Marinotti

Download Arena Decklist
 

Lucantonio Salvidio

Download Arena Decklist
 

Massimo Sabbadini

Download Arena Decklist

Saturday, July 21: 10:22 a.m. - Lista Vincitori Meatgrinder Sealed Deck

by Staff
 

Tra 163 giocatori, la spuntano Davide Quaglia e Roberto Fucherini. Sette turni di gioco che premiano altri due giocatori con la qualificazione al Nazionale. Qui di seguito la lista di

Davide Quaglia

Download Arena Decklist
 

Roberto Focherini

Download Arena Decklist

Saturday, July 21: 11:24 a.m. - Round 1: FM Maurizio Vergendo vs. Federico Dato

by Andrea "Vitello" Vitali
 
Willbender

"Gioco con il giocatore piu' forte di mono blu del mondo!" Maurizio Vergendo, fondatore dei Furlan Djiin, noto team di friulani "friulani", scherza con il "genio" del Magic nostrano Federico Dato. Entrambi hanno optato per un mono blu snow pickles. Maurizio vince il tiro di dado (tirato fuori da una scatoletta molto kitsch) e inizia. Federico salta un land drop al terzo turno , ma anche il Mauri non è da meno e restituisce il favore. Dopo qualche turno le lande gentilmente si ripresentano e la partita inizia realmente. Venser entra in gioco dalla parte di Vergendo, e Federico risponde con un morph, che viene rispedito in mano da un Repeal. Dopo i primi danni inflitti dal mago leggendario si scatena una counter war su un morph (Willbender), che alla fine viene rimandato in mano! Per la terza volta il morph fa la sua comparsa e ancora una volta viene rispedito al mittente con un Repeal. (Pausa caffè al tavolo con il sottoscritto e i due giocatori che si gustano un caffè gentilmente offerto dallo sponsor!!!). Finalmente Venser smette di soffrire di solitudine, grazie ad un Teferi (ucciso poco dopo dal suo gemello cattivo), un Phyrexian Ironfoot e un morph.. Federico alza le difese con un doppio Ironfoot. Milioni di morph dopo (4 per il Mauri e uno per Federico) il giocatore romano concede quando, sotto attacco, il bounce del suo Venser viene ridiretto da un Willbender su un suo blocco.

La seconda partita inizia con soli 7 minuti rimanenti. Federico prova l'assalto con un morph e un Ripide Pilferer, entrambi neutralizzati. Il Mauri gioca un Pilferer che grazie ad un Repeal su un morph entra e inizia a far scartare l'avversario. Al simpatico "farabutto tritone" si aggiunge il canonico Iroonfoot. Federico in mana screw tenta la difesa giocando un Willbender smorfato neutralizzato da uno Spell Snare (con mini counter war di Delay e ancora Spell Snare). Quando anche Teferi, ultimo baluardo, viene ucciso da una Mouth of Ronom di Vergendo, Federico si arrende e concede dopo l'ennesima pescata fasulla.

Maurizio Vergendo 2 - Federico Dato 0


Saturday, July 21: 11:27 a.m. - Round 1: FM Manuel Alvisi vs Daniele Canavesi

by Manlio Palena
 

I feature match del primo round si aprono con uno scontro d'eccezione. Il bicampione in carica Manuel Alvisi affronta un veterano, Daniele Canavesi da Gallarate.

Tutti si chiedono Manuel come affronterà la rincorsa al "non c'è due senza tre".

Sidewinder Sliver

Il tiro del dado premia Daniele con un bel sei, con dado da sei...ovvio, che sceglie di cominciare, ovvio. Daniele comincia aggressivo...mana Sidewinder Sliver, e al secondo turno risponde con un fanatico al Birds of Paradise dell'avversario. Manuel prova con Essence Warden che però dura poco. Il fanatico si sacrifica.

Al turno dopo secondo bird e Saffi per il riminese. E intanto Daniele continua a picchiare con il suo sliver.

E finalmente arriva per Manuel il primo Dark Confidant, mentre lo sliver lo ha portato a a12.
Manuel attacca con Saffi e Confidant, Daniele è a 16. Il Loxodon Hierarch da una mano a Manuel che risale di vite. Da Gallarate si continuano a calare terre e a passare e dunque il gioco si sbilancia a favore di Manuel che gioca Chord of Calling per il secondo Hierarch. La partita è ormai compromessa e a Daniele non resta che concedere.

Manuel cambia 3 carte. Tre Slaughter Pact al posto di tre creature. Daniele invece nasconde la side nel mazzo per non rivelare le sue mosse.

Canavesi propone la solita apertura. Plain, Sidewinder seguito al secondo turno da un Soltari Priest. Manuel reagisce con un Confidant subito incenerito. Il turno dopo arriva L'Orzhov Pontiff che pulisce il board. Daniele gioca un Serra Avenger, mentre Manuel cerca nella sua side grazie ad un Glittering Wish...la scelta cade sul solito Hierarch. Daniele gioca un Sinew Sliver e porta l'avversario a 8.

Ma il turno dopo Manuel stabilizza il board...Wall of Roots e lo Hierarch preso il turno precedente. Manuel torna a 12 e passa, Daniele stappa ci pensa su poi attacca con il Serra e cala Soltari Priest e Cautery Sliver. Manuel è a nove...è il momento del Ghost Council of Orzhova che gli permette di tornare a 10. Sull'attacco di Serra e Soltari Manuel gioca il suo primo Pact e torna a 8.

Il turno successivo a Daniele è rimasta la sola minaccia del Soltari che attacca ma viene eliminato dall'Haunt del Pontiff. Daniele riesce però ad eliminare il Council grazie ad un incinerate più il sacrificio di uno sliver. Il turno successivo Manuel ricostruisce calando il secondo Hierarch. Dopo aver bloccato il gioco dell'avversatio ed essere risalito con i punti vita è il momento di passare all'attaco. I due Loxodon si piegano sul tavolo e Daniele sacrifica entrambi i suoi sliver residui per eliminarne almeno uno. Purtroppo per lui Manuel gioca Chord per Stone Cloaker che gli permette di riprendere in mano il Loxodon. Il turno successivo Daniele arranca, cala Soltari e concede.
Dicevamo come Alvisi avrebbe affrontato la nuova sfida? Beh, se il buongiorno si vede dal mattino...


Saturday, July 21: 12:28 p.m. - Round 2: FM Alessandro Lippi vs. Luca Chiera

by Manlio Palena
 

Feature match del secondo round con al tavolo Alessandro Lippi da Massa che sfida uno dei più conosciuti giocatori della capitale... Luca Chiera.

Entrambi i giocatori hanno superato indenni il primo turno. Chi passerà il secondo esame?
Luca vince il tiro del dado e decide di iniziare. Inizio aggressivo con Mountain, Fanatico e il turno dopo la Rusalka rossa. Pur con una sola Terra Luca continua a calare minacce, sospende un Greater Gargadon, poi Seal of Fire, e con la seconda Montagna il Teppista di Via Latta... mentre l'avversario continua a calare Isole e Terre doppie con il Nero fino all'arrivo di una provvidenziale Damnation. Chiera riparte con un Mogg War Marshal con cui abbassa la sospensione del Gargandon, altro Seal e attacco con i Token. Alessandro è a nove e con due Seal a terra non è molto. Cancella un Fanatico ma subisce un Frenzied Goblin. E finalmente arriva il momento del Greater Gargadon, ma l'attesa non è premiata perchè con Remand torna in mano. Luca propone una seconda Rusalka e sospende di nuovo il Gargadon. Il turno successivo arriva la seconda Damnation. Luca cala Pendlehaven e così arriva il primo Tarmogoyf, che il turno dopo prova ad attaccare ma viene eliminato da uno Slaughter Pact. Passano dei turni senza che succeda nulla e questo non è bene per Luca mentre Alessandro comincia a creare creature con la sua Urza's Factory. Il Gargadonte arriva sul board, eliminato però da un imponente Tendrils of Corruption che riporta Alessandro a 20. Gli Assembly Worker di Alessandro si moltiplicano e attacco dopo attacco portano Luca a sei punti vita. Il romano cerca di difendersi con Seal, Fanatico, Goblin, Threaten, ma poi concede.

Dopo i cambi di side comincia la seconda partita. Luca non è contento della sua mano e decide di prendere un mulligan. La prima creatura che arriva sul board è il Mogg War Marshal, e poi più nulla fino al quinto turno in cui, incredibile ma vero, arriva una creatura morphata di Alessandro che però senza accorgersene cala nel suo turno due terre. Dopo un lungo consulto l'Head Judge decide per un semplice avvertimento a giocare con più attenzione.

Alessandro "smorfa" un Willbender mentre Luca cala finalmente altri due Goblin seguiti da due Seal of Fire. Alessandro cala un Teferi Zhalfir Mage, mentre un po' per volta elimina le creature di Luca il quale, dopo poco, decide di concedere. Alessandro vince 2 a 0.


Saturday, July 21: 12:33 p.m. - Round 3: FM Maurizio Vergendo vs Giovanni Intini

by Manlio Palena
 

Feature match del terzo round con al tavolo Giovanni Intini di Bari contro Maurizio Vergendo di Udine, già alla seconda comparsa sui tavoli sotto osservazione del Nazionale, e per la seconda volta dovremo sopportare un Mirror Match tra Mono-Blu di controllo.

Il tiro del dado è per Maurizio che inizia. A che turno vedremo il primo spell? Al quarto turno tre Isole e una Scrying Sheets a testa. Vergendo si tappa per usare la Sheets e Intini cala un Venser. I primi danni è proprio lui a subirli. Finalmente Maurizio pesca una Ronom's Mouth e la cala. I turni passano ma non succede nulla, siamo ancora a una sola spell giocata. Vergendo è a 10 punti vita e a questo punto decide di muoversi calando un Phyrexian Ironfoot... e comincia lo scontro! Intini gioca Repeal, Vergendo risponde con uno Rune Snag, Intini con Spell Snare. E' il barese a vincere lo scontro e pesca di Repeal. Al turno successivo Maurizio ha cinque mana liberi. Giovanni cerca di approfittarne calando un morph, che torna in mano con Remand. Ora è Vergendo che gioca un Morph. e subito dopo anche Intini ci riprova. Finalmente abbiamo tre creature sul boar, anche se per poco, per colpa di un altro Repeal. Giovanni continua ad attaccare con il suo Venser e porta l'avversario a 4. Maurizio attacca con il suo morph e ne cala un altro. Giovanni cala un Morph e subito dopo lo "smorfa" su Repeal dell'avversario. E' un Brine Elemental. Si scoprono anche i morph di Maurizio... un Willbender e un Vesuvan Shapeshifter. Intini concede.

Quattro cambi di side per Vergendo, mentre Intini nasconde la sua nel mazzo per confondere le idee all'avversario.

Vergendo parte con un mulligan, sei spell e una Fabbrica di Urza. Incredibilmente, Giovanni parte e cala un Riptide Pilferer di secondo turno. Gli attacchi del tritone iniziano a sbilanciare la partita a favore di Giovanni. Al quarto turno arriva un Venser per Giovanni e al sesto un secondo tritone counterato da un Remove Soul. Subito dopo Maurizio è tappato e Giovanni cala un Morph. Maurizio concede e si va alla terza.

La partita si annuncia più noiosa delle altre. L'unica differenza è la Sheets di Vergendo al terzo turno. Quella di Intini arriva al decimo ma nel frattempo non è successo nulla. Si continua a calare Isole, scartare Brine Elemental e Vesuvan e passare. All'ennesimo turno Maurizio cerca di giocare un Pilferer ma puntuale arriva lo Spell Snare di Giovanni. Finisce il tempo e iniziano i turni addizionali. Al secondo Maurizio prova a calare un Morph che torna in mano grazie a un Remand. Alla fine del turno è Giovanni a provare lo strappo calando Teferi, Zhalfir Mage. Al turno dopo i primi danni del match. Maurizio prova a calare un Morph ma arriva il Venser di Giovanni, il quale cala anche un Morph. Ma l'ultimo attacco non basta e la partita finisce patta.


Saturday, July 21: 12:33 p.m. - Round 3: FM Simone Carboni vs Vincenzo Schiano di Scioarro

by Andrea "Vitello" Vitali
 

Simone Carboni, giocatore romano top 8 al GP Genova e top 8 ai nazionali 2005, gioca contro Vincenzo Schiano di Scioarro, vincitore del Cento Città 2004, Top 64 a due GP e simpaticissimo giocatore napoletano conosciuto da tutti come "il Senatore".
Simone gioca un mazzo bianco,blu, nero, mentre Vincenzo ha affidato le sue fortune ad un Gruul Vincenzo. Il Senatore approfitta del mulligan dell'avversario, e parte aggressivo con Mogg Fanatic, Scab-Clan Mauler, e doppio Seal of Fire. Simone ha giusto il tempo di sospendere un Riftwing Cloudskate e giocare una Rain of Tears su Pendelhaven, prima di soccombere ai mostri e agli spari del giocatore campano.

Senatore inserisce 2 Krosan Grip, 3 Sulfur Elemental e 1 Shunt (3 Magus of the Scroll, 2 Seal of Fire, 1 Rift Bolt), mentre Simone inserisce 2 Slaughter Pact , 2 Damnation e 3 Aven Riftwatcher (4 Rain of Tears e 3 Grand Arbiter Augustin IV)

Entrambi i giocatori iniziano la seconda partita sospendendo una creatura: Greater Gargadon per Vincenzo e Cloudskate per Simone. Senatore mette in gioco Mogg Fanatic e Tarmogoyf, che vengono spazzati via da una Damnation (entrambe le creature vengono sacrificate al Gargadonte e strappando a Carboni un "E' il primo Mogg che non mi sparano in faccia!!!). Un Angel of Despair toglie dal board una Keldon Megaliths , che a sua volta viene terminato da un Char e un Mogg Fanatic. Un Court Hussar permette a Simone di aggiungere alla mano un altro angelo, ma la partita ha una svolta quando un Gargadonte viene fatto tornare in mano con un Remand, e successivamente quando un Aethermage Touch rivela Angel of Despair, Skeletal Vampire e un altro paio di creature. Senatore Concede in risposta.

Non soddisfatto dei propri cambi il giocatore napoletano sostituisce 2 Krosan Grip e 1 Shunt con 3 Threaten.

E' sempre un Mogg Fanatic il primo protagonista della gara, accompagnato in sequenza da un gemello e un Tin Street Hooligan che distrugge un Orzhov Signet. Simone tenta la difesa calando un Aven Riftwatcher, che alza il suo punteggio vita a d un precario10. Un Court Hussar non offre la agognata Damnation e fornisce a Simone solo un Aethermage Touch, che sull'attacco decisivo di Senatore, portato da Mogg Fanatic, Tarmogoyf e Scab-Clan Mauler, non offre al giocatore romano una soluzione adatta.

Vincenzo Schiano di Scioarro 2 - Simone Carboni 1


Saturday, July 21: 1:09 p.m. - Round 4: FM Francesco Berti vs William Cavaglieri

by Manlio Palena
 

Feature match del quarto round, ultimo di Standard per oggi. Si accomodano al nostro tavolo
Francesco Berti di Firenze e William Cavaglieri di Brescia.

Comincia Francesco... Karplusan Forest... Mogg Fanatic, poi Treetop Village, Seal of Fire e il primo Tarmogoyf. Nel frattempo William cala isole e subisce i primi danni ma solo fino al terzo turno, quando arriva sul tavolo un Phyrexian Ironfoot. Seal e Fanatico si schiantano sull'Ironfoot che esce di scena. William cala Morph, mentre Francesco, rimasto a due lande, mette a terra i Keldon Marauders. William scopre un Vesuvan Shapeshifter e cala un Brine Elemental. Il turno dopo attacca con i suoi due 5/4. Il Tarmogoyf para il Vesuvan. William cala un altro Morph. Francesco elimina il Brine Elemental con Incinerate e Seal ma William scopre in risposta un altro Vesuvan. A questo punto Francesco concede.


Dopo i cambi di side si ricomincia. L'inizio di Francesco non è dei migliori. Parte con un mulligan. Poi il solito Montagna-Fanatico. Nei turni successivi Keldon Marauders e Cryoclasm vengono counterati e subito dopo William cala due Bottle Gnomes in rapida successione. Uno viene subito incenerito. Tarmogoyf per Francesco e Persuasion per William. Francesco non si perde d'animo e cala il secondo Tarmogoyf e il secondo fanatico. William risponde con un Phyrexian Ironfoot e subito dopo con un morph. Francesco tenta di incenerire il morph che si scopre essere un Willbender. I due Tarmogoyf escono di scena e restano solo le creature di William. Visibilmente demoralizzato Francesco concede. Al momento è il Feature Match più veloce della giornata. William è alla quarta vittoria e gli concediamo un meritato saluto... "ciao Emma".


Saturday, July 21: 1:42 p.m. - Round 4: FM Federico Trobia vs Alessandro Selvaggi

by Andrea "Vitello" Vitali
 

Alessandro Selvaggi di Catania, top 8 ai Nazionali 2005, affida le sue speranze di vittoria ad un Solar Flare, mentre Federico Trobia, romano più volte qualificato ai PT, ha scelto il mazzo giocato da diversi giocatori della capitale (Aethermage Touch blu, bianco, nero).

Prima dell'inizio della prima partita gli arbitri vengono al tavolo per un deck check. Purtroppo Alessandro ha scordato di scrivere sulla sua lista 3 Nimbus Maze, e per questo motivo prende un game loss. Gioia invece per Federico, che senza fatica porta a casa la prima!

Alessandro parte e dopo aver calato un Dimir Signet, gioca Castigate, rimuovendo Aethermage Touch (mano di Orzhov Signet, 2 Angel of Despair, Court Hussar, Rain of Tears e Watery Grave). La mossa si rivela sbagliata, perché Federico gioca Rain of Tears distruggendo un Hallowed Fountain. Il successivo Compulsive Research del catanese infatti non gli offre nessuna terra. Alessandro continua a non pescare terre e può giocare solo un paio di signet nei turni successivi, mentre Federico gestisce il board con un Court Hussar e una Riftwing Cloudskate. Finalmente Selvaggi pesca la terza terra nella forma di un Urza's Factory e sospende Aeon Chronicler a 2. Trobia a fine turno gioca Momentary Blink sulla manta e bounca un Azorius Signet, e nel suo turno un Grand Arbiter Augustine IV. Buon per Alessandro che una Damnation riesca a portarsi via tutta la truppa. Federico non si perde d'animo e casta un Angel of Despair rompendo una pianura. Il catanese riponde infliggendo 7 danni con l'entrate Chronicler, e aggiungendo al board uno Skeletal Vampire. Dopo essersi portato via i due pipistrellini il primo angelone ci abbandona, ma un fratello entra sul board accompagnando gentilmente nel cimitero il signor Chronicler. Selvaggi mette a riposo l'angelo con un Faith Fetters, ma ora deve guardarsi da uno Skeletal Vampire. Per cercare la soluzione si affida ad un Foresee, prendendo una Wrath of God ma non giocandola subito… Errore che potrebbe rivelarsi fatale perché Federico, grazie ad un Court Hussar pesca una Rain of Tears distruggendo la seconda fonte di mana bianca. Alessandro pero' grazie ad un secondo Foresee, prende una Hallowed Fountain e pulisce il board. Trobia riparte con Agostino e ussaro, e dopo aver visto Alessandro sospendere un Chronicler da 4, spacca con una Rain of Tears l'Urza's Factory.Il vantaggio di carte generato dalla creatura pesco bene, pesco tanto però e decisivo e quando entra in gioco, Federico, privo di risposte, concede.

Federico rimuove Momentary Blink, Angel of Despair, Aethermage Touch e Riftwing Cloudskate per far posto a Extirpate, Damnation, Wrath of God e Head Games; Alessandro inserisce 1 Mortify e 2 Head Games per 1 Foresee, 1 Damnation e 1 Dimir Signet.

Nonostante Federico rompa una terra al terzo turno una terra, Alessandro sviluppa la sua mana base senza sofferenza, contando su 3 signet, una pianura, e una bounceland. Il catanese prova a prendere il controllo della gara con un Head Games, tentativo che viene rinviato di un turno per un Remand. Quando si risolve Federico si trova in mano 3 ricchi signet. Chi di Head Games ferisce, di Head Game Perisce. Trobia infatti topdekka la fastidiosa sorcery e rende pan per focaccia, donando al suo opponent gentilmente 4 terre. Dopo qualche turno di stasi, il romano riparte all'attacco con Cloudskate, Agostino e Ussaro. A 10 punti vita Selvaggi trova la soluzione in uno Skeletal Vampire, ma è solo provvisoria perché anche Federico ne gioca uno. La presenza dei pipistrellifici produce una situazione di stallo, rotta da una Wrath of God, quando Trobia riesce a prendere la superiorità numerica. A 4 punti la vita di Claudio è appesa ad un filo. Dopo aver preso 2 danni di manta topdekka una Wrath, mentre Federico Gioca un ussaro e Estirpate targettando Skeletal Vampire. Viene chiamato il tempo. Alessandro va a 1 e Federico per assicurarsi la vittoria cala un Agostino. Alessandro topdekka un Take Possession prendendo il Grande Arbitro, ma Federico pesca da campione: Angel of Despair!!! Con cui spacca il Take Possession e infligge il danno letale.

Federico Trobia 2 - Alessandro Selvaggi 1


Saturday, July 21: 2:24 p.m. - Primo Draft: Mario Pascoli

by Manlio Palena
 

Mario Pascoli arriva con quattro vinte al primo Booster Draft dei Nazionali. Per questo motivo draftare bene e magari con un pò di fortuna potrebbe essere fondamentale per il prosieguo del torneo. Si comincia con le Time Spiral. Per il primo pick Mario non si compromette scegliendo una Clockwork Hydra, quindi un artefatto. Davvero sembra non ci fosse di meglio. L'avversario alla sua sinistra prende intanto carta rossa. Nonostante questo il primo colore scelto da Mario è proprio il rosso. La scelta cade su Tribal Flames. Al terzo pick è deciso anche il secondo colore, finalmente una creatura, un Fledgling Mawcor, seguito da uno Prodigal Sorcerer. Nel frattempo il giocatore alla sua destra cambia idea e vira verso il bianco ed il nero. Blu anche le carte successive scelte da Mario, uno Snapback e un Think Twice. Arriva la prima creatura rossa, un Coal Stalker e subito dopo un Mogg War Marshall e un Bonesplitter Sliver. A questo punto rimangono da draftare le ultime sei carte. Niente di buono ovviamente per i colori scelti da Mario che prende due carte nere, una terra poco utile, Fool's Demise, Faceless Devourer e Viashino Raider.

Mario non sembra particolarmente contento. All'apertura del booster di Planar Chaos però cambia qualcosa. Senza indecisioni il suo pick è un potente Rough//Tumble. Al secondo turno sceglie un Piracy Charm. Altra split al turno successivo ma stavolta si tratta di un Dead//Gone. La prima creatura scelta è rossa, un Fustigatore Urticante. Il quinto pick è fondamentale. Tra le tante carte rosse passate si nasconde un secondo Rough//Tumble. Nel frattempo abbiamo scoperto che l'avversario alla sua sinistra drafta nero e bianco. Il mazzo prende forma. Anche perchè subito dopo arriva il secondo Piracy Charm. La settima scelta è una creatura blu, Aquamorph Entity, e poi Stranezza Velata, un altro spell blu. Da qui in poi le solite carte poco utili, due tributi di Mana, un Tramutante Sincrono, una Maschera dell'Auramante e per chiudere un Temporizzare. Rinfrancato Mario comincia il draft dell'ultimo booster, siamo arrivati a Future Sight. Il primo pick è, senza esitare un Foresee, poi finalmente una creatura, un Gathan Raiders. Alla terza scelta Mario non si lascia sfuggire il secondo Foresee seguito da Leaden Fists, altra carta per bloccare un eventuale gioco aggressivo dell'avversario, ma anche un eventuale finisher. Le carte successive sono Abbraccio di Mutaroccia, Sword of the Meek, e un secondo Leaden Fists. Siamo vicini alla fine. Un Raspatombe, un Rift Elemental e un Fatal Attraction sono ancora carte discrete anche se la prima inutilizzabile perchè nera. Poi è "Garbage Time", con Tramutante Mesmerico, Campo Limitrama, Augure of the Skulls e Spellweaver Volute.


Saturday, July 21: 2:57 p.m. - Primo Draft: William Cavaglieri

by Andrea "Vitello" Vitali
 

Dopo i primi quattro turni di svizzera dei Nazionali 2007, sono solo X i giocatori a 12 punti. Tra questi c'è William Cavaglieri, terzo al GP Milano del '99, top 48 al PT Yokohama del 2003 e Top 32 al GP Dortmund e Strasburgo della stagione 2006/2007. Willy ha scelto di draftare un mazzo molto solido a base nera, con il blu di appoggio per pescanti e Madness Activator. Peccato per alcuni splash rossi che risulteranno essere solo counterdraft. Qui di seguito la lista dei pick:

Time Spiral
1 - Sengir Nosferatu (su Strangling Soot)
2 - Carefull Consideration (su Coral Trickster)
3 - Dark Withering
4 - Assasinate
5 - Tendrils of Corruption
6 - Dark Withering
7 - Dark Withering
8 - Tendrils of Corruption
9 - Slipstream Serpent
10 - Thelon of Havenwood
11 - Evil Eye of Urborg
12 - Assembly Worker
13 - Mystical Teachings
14 - Bewilder
15 - Earth Rift

Planar Chaos
1 - Pirohemia (su Dead/gone)
2 - Citanul Woodreaders (su StingScourger)
3 - Dreamscape Artist (su Deag//Gone e Rough//Tumble)
4 - Citanul Woodreaders
5 - Reckless Wurm
6 - Essence Warden
7 - Dreamscape Artist
8 - Aquamorph Entity
9 - Brain Gorgers
10 - Essence Warden
11 - Aquamorph Entity
12 - Shrouded Lore
13 - Shadow Sliver
14 - Bog Serpent
15 - Ghost Tactician

Future Sight
1 - Augur of Skulls (su Molten Disaster)
2 - Foresee
3 - Skirk Ridge Exhumer
4 - Leaden Fists
5 - Shimian Spectre
6 - Augur of Skulls
7 - Mass of Ghoul
8 - Mass of Ghoul
9 - Henchfiend of Ukor
10 - Mesmeric Sliver
11 - Grave Peril
12 - Cloudseeder
13 - Emblem of the Warmind
14 - Chronomatic Escare
15 - Samite Censer-Bearer

William Cavaglieri
Draft 1

9 Island
9 Swamp
2 Augur of Skulls
1 Skirk Ridge Exhumer
2 Dreamscape Artist
2 Mass of Ghoul
1 Sengir Nosferatu
1 Shimian Spectre
1 Brain Gorgers
1 Leaden Fists
1 Assassinate
1 Aquamorph Entity
1 Slipstream Serpent
1 Foresee
1 Careful Consideration
1 Mystical Teachings
2 Tendrils of Corruption
3 Dark Withering


Saturday, July 21: 3:29 p.m. - Round 5: FM Giulio Barra vs Yanez Busi

by Manlio Palena
 

Siamo al quinto round, il primo dopo il draft. Al nostro tavolo si siedono Giulio Barra da Napoli e Yanez Busi da Alessandria.

Giulio vince il tiro di dado e inizia. Mano poco fortunata perchè è costretto a prendere un mulligan. La prima creatura è di Yanez, una Greenseeker, con cui va a prendere un'altra foresta per sospendere Durkwood Baloth. La prima creatura di Giulio è un Blightspeaker. Yanez va a prednere una montagna e cala i Keldon Marauders. Il turno sucessivo attacca con i predoni e un Uktabi Drake appena calato. In risposta Giulio va in cerca di un ribelle nel suo mazzo. La scelta cade su un Aven Riftwatcher che blocca e uccide il Draghetto. Yanez cala un Clockwork Hydra mentre Giulio torna a cercare un ribelle. Stavolta sceglie un Dunerider Outlaw. Al suo turno fa Bound in Silence sull'Idra ed attacca con i suoi ribelli. Yanez scende a 15, ma si rifà giocando il Hammerheim Deadeye che elimina il Guardiano Aviano di Giulio. Segue Temporal Isolation di Giulio sul Cecchino. Ci eravamo dimenticati del Durkwood Baloth che entra. Giulio cala un Outrider en-Kor e continua ad attaccare con il Cavalcadune che il turno successivo finisce nel cimitero grazie ad un provvidenziale Disintegrate. Ennesimo ribelle per Giulio, un Amrou Scout, poi un attacco che porta l'avversario a sei e una Blade of the Sixth Pride a terra. Yanez attacca con il Baloth e porta l'avversario a nove. Alla fine del turno Giulio cerca ribelli e trova un Errant Doomsayers, tappa un blocco all'avversario ed attacca con tutto. Yanez concede.

Nessun cambio di side per Giulio, Yanez inserisce una carta. La seconda partita si apre con un altro mulligan, ancora per Giulio. Il napoletano è costretto al secondo mulligan ed è quasi costretto ad accettare la pescata a cinque carte. Un Sinew Sliver di Giulio è la prima creatura a scendere in gioco, seguita dal Guardiano di Squarci Aviano. Wheatherseed Totem è la prima quasi creatura di Yanez, che però essendo tutto tappato subisce l'ennesimo attacco e scende a dodici. Il Cecchino di Hammerheim scende sul board di Yanez che cerca di tenere duro, mentre Giulio attacca e cala una Lama del Sesto Branco. Entra in gioco un Baloth di Durkwood sospeso da Yanez qualche turno fa, rinforzato da uno Gnarr del Branco. Il turno successivo vede la comparsa per Giulio di un Pallid Micoderm ma questo non scoraggia Yanez che comincia ad attaccare con il suo Baloth e cala un Cavalcapoiane dell'Artiglio Ricurvo. Giulio blocca il Baloth con Temporal Isolation e attacca con tutto. Doppio blocco e Yanez subisce due danni e va a otto e nel suoo turno cala un Pouncing Wurm, poi una Pirohemia, e Sporoloth, The Ancient. Giulio non fa molto e Yanez ne approfitta per calare un Intimidatore di Boldwyr, che al turno dopo rende vigliacchi i blocchi di Giulio e attacca. Giulio è costretto alle barricate ma prende cinque danni a turno dall'Intimidator, quindi concede. Uno a uno, si va alla terza.

Anche questo turno si mulliga, ma stavolta è Yanez a pescare sei e a tenere, poco convinto.
Mancano pochi minuti alla fine del turno e Giulio cerca di accelerare il gioco. cala un Poultice Sliver e poi un Pallid Micoderm. Yanez risponde con Cavalcapoiane e Predoni di Keld. La prossima minaccia per Yanez è un Opal Guardian. Siamo ai turni addizionali. Inizia una damage race con le poche creature a terra. Giulio cala una Lama del Sesto Branco e attacca. Al turno successivo cala un Tramutante Nerboruto e attacca di nuovo con tutto vincendo la partita.


Saturday, July 21: 4:00 p.m. - Round 5: FM Andrea Rosi vs Stefano Fiori

by Andrea "Vitello" Vitali
 

Sono il modenese Andrea Rosi e il milanese Stefano Fiori a contendersi la vittoria nel Feature Match del round 5.

Andrea vince il tiro di dado e comincia sospendendo un Giant Dustwasp, mentre Stefano risponde con un Errant Ephemeron. I primi danni li infligge Rosi con un Deepcavern Imp. Al successivo mantenimento per mantenere l'Imp scarta Vorosh (peccato non abbia pescato il Dread Return che ha nel mazzo, sarebbe stata una bella sorpresa!!!), e uccide un morph dell'avversaio con uno Strangling Soot. Il milanese per nulla preoccupato cala un Aven Augur e passa al contrattacco, per poi sacrificarlo nell'upkeep successivo per far tornare imp e vespona in mano ad Andrea. Il modenese ricala l'Imp e sospende un Corpulent Corpse (che non entrerà mai in gioco) e nonostante si trovi in vantaggio di vite (10-5), ha una situazione di svantaggio per mancanza di terre… A fine turno Fiori gioca un Pact of The Titan con cui attacca mandando l'avversaio a 6, e aggiunge sul board Jaya Ballard, Task Mage. Con un solo turno di vita potenzialmente rimasto Rosi non trova la riposta e passa pronto a chumpbloccare. Stefano però cala uno Shaper Parasite, e smorfandolo uccide l'imp permettendo alla sua truppa di portarlo sull'1 a 0.

"Ma da dove XXXXX vien fuori" commenta Andrea quando Stefano, "L'ho sidata dentro", gli sospende un Mindstab di primo turno per poi farlo seguire da un Looter il-Kor. Il giocatore modenese passa al contrattacco con un Nessian Courser. Intanto il milanese sospende Efemerone e cala un Primal Plasma rendendolo un 1/6 difensore. Quando si risolve l'ultimo counterino di Mindstab, Andrea gioca Imp's Mischief e, pagando 6 vite, svuota la mano dell'avversario. L'inerzia della partita sembra essere dalla parte del modenese che aggiunge alle sue truppe Mire Boa, Sproloth The Anchient e Phantom Wurm in tre turni. Nonostante l'esercito terrestre di Andrea sia ingente, Fiori riesce a chumpbloccare fino a infliggere i danni letali con il Merfolk con Shadow e il mostro volante.

Stefano Fiori 2 - Andrea Rosi 0


Saturday, July 21: 4:41 p.m. - Round 6: FM William Cavaglieri vs Alessandro Treppiedi

by Andrea "Vitello" Vitali

Entrambi i giocatori a 15 punti si contendono il primate in classifica. Il bresciano William Cavaglieri, residente a Francoforte, il chetino (o meglio "teatino" come specifica il nostro concorrente!) Alessandro Treppiedi.

William prende un mulligan e tiene le 6 carte successive. Alessandro sospende due Giant Dustwasp di secondo e di terzo. William risponde con uno Shimian Spectre. Treppiedi tenta di mettere un blocco allo spettro nella forma di un Fledgling Mawcor, ma questo viene rimosso da un Tendrils of Corruption. William opta per rimuovere dal gioco un Psychotrope Thallid. Il Chetino però topdekka da pro e cala un Penombra Spider per bloccare la minaccia oscura. Nel frattempo entrambi i vesponi entrano in gioco assieme ad un Viscerid Deepwalker, mettendo sottopressione Willy, che si tappa out per calare un Augur of Skulls ed uno Skirk Ridge Exhumer. La pressione esercitata da Alessandro è eccessiva per le scarse difesa di Cavaglieri, che tenta di resistere, prendendo tempo nella speranza di pescare uno dei suoi 3 Dark Withering, cosa che purtroppo per lui non accade. Alesando si porta sull'1 a 0.

Questa volta è il turno di Alessandro di mulliganare. William cala di secondo e di terzo un Dreamscape Artist, iniziando a pulire il mazzo dalle lande. E' Treppiedi a infliggere i primi 2 danni della gara con un Psychotrope Thallid, accompagnato da un misterioso morph
Cavaglieri a fine turno gioca un Mystical Teaching per un Dark Withering e nel mantenimento attiva l'abilità dell'artista, che con un colpo di pennello tira fuori altre due terre dal mazzo e disegna una sinfonia di morte per il morph (uno Shaker Parasite).Grazie al doppio artista Willy ha in gioco tutte le terre del mazzo al suo sesto turno. La grande abbondanza di mana gli permette di calare mostri dispendiosi come Mass of Ghouls e avere mana open per fare altro. Nonostante sia costretto a prendere qualche danno, Willy resiste a colpi di Dark Withering e Assassinate, smettendo a difesa Augur of Skulls e Aquamorph Entinty 1/5. Alessandro non si scoraggia e inizia a mettere in gioco pedine 1/1 e a guadagnare vite con la combo Essence Warden + Sprout Swarm. Poi il colpo di scena. Dopo aver accumulato un numero sufficiente di pendine Alessandro attacca con tutto. Willy blocca, ma soccombe allo Strenght in Numers che fa diventare una creatura attaccante 10/10 trample, assegnando così i danni letali.

Alessandro Treppiedi 2 - William Cavaglieri 0


Saturday, July 21: 4:57 p.m. - Round 6: FM Manuel Alvisi vs Alessio Angeli

by Manlio Palena
 

Feature match del sesto round che vede il ritorno al nostro tavolo di Manuel Alvisi, il campione in carica, contro Alessio Angeli di Milano.

Comincia Alessio. Plains, Knight of Sursi e al terzo turno un morph. Per Manuel un Trespasser il-Vec. Alessio cala ancora terra e un Flowstone Channeler, Manuel risponde con un Scarwood Treefolk. Le creature ci sono. E' l'inizio di una damage race? Intanto Manuel scende un Epochrasite e si chiude in difesa, ma Alessio rende inutilizzabile lo Scarwood con Temporal Isolation e attacca. La damage race non c'è. Il vantaggio è tutto di Alessio. In un paio di turni Manuel è a due. Al turno successivo pesca Plains e concede.

Manuel sceglie di pescare e lascia la partenza ad Alessio. Per lui stessa apertura. Plains, Knight of Sursi. E al terzo turno Emberwilde Augure. La prima creatura di Manuel è un Thallid subito eliminato da un Volcano Hellion. Anche stavolta è Alessio in vantaggio, perde la cavaliera ma cala altre due creature, una è un morph. Manuel si difende con un Grave Scrabbler che immola sull'Augure dell'avversario. Quando Alessio cala l'ennesima creatura, un Lost Auramances, Manuel concede. La partita è durata davvero poco, e ovviamente è Manuel a non essere soddisfatto del risultato finale. Alessio Angeli vince 2 a 0 senza grossi problemi.


Saturday, July 21: 5:45 p.m. - Round 7: FM Matteo Menni vs Alessandro Treppiedi

by Bruno Panara
 

Siamo quasi alla fine di questa lunga giornata. Sta per cominciare il Feature match del settimo round che vede sedersi al tavolo Matteo Menni di Firenze e Alessandro Treppiedi di Chieti, gli unici giocatori a non aver ancora perso un match oggi.

Treppiedi vince il tiro del dado ma non è soddisfatto della sua mano, una volta sceso a sei carte decide però di tenere. Purtroppo Menni non è altrettanto fortunato e deve mulligare a 5.

Alessandro parte aggressivo con un Gossamer Phantasm di secondo seguito da una Phanton Spider di quarto. Matteo salta il secondo land drop ma pesca tre terre nei turni successivi, calando Goblin Skycutter , Utopia Vow sul ragno e Skirk Shaman. Alessandro risolve una Erratic Mutation sullo Skirk, rivelando Spike Tiller, che viene messo in fondo al mazzo. Nel frattempo i giocatori si scambiano colpi di 2/1 finchè Matteo non gioca Durkwood Tracker, a cui l'Abruzzese risponde con Tribal Forcemage. Matteo cala un Savage Thallid e attacca, portando il suo avversario a 8. Si mette male per Alessandro che gioca solo un'Essence Warden. Rift Bolt viene lanciatoo sul Primal Forcemage, che prima di morire "pompa" un Crookclaw Transmuter giocato con flash.

Sfortunatamente Alessadro continua a pescare terre, e dopo una Fatal Attraction sul suo volante è costretto a scambiare la sua ultima creatura e una Strength in Numbers per un attaccante di Matteo. Arriva però un'altra terra e si passa al secondo Game.

Nessuno dei giocatori mulliga e Alessandro casta subito la sua Essence Warden e inizia a guadagnare vite grazie al Goblin Skycutter di Matteo e poi dei suoi Primal forcemage e Imperiosaur. Il mago viene eliminato con una Fatal Attraction e un Needlepeak Spider si unisce al Goblin per cercare di uccidere l'Imperiosaur attaccante. Alessandro però non è d'accordo e gioca Crookclaw Transmuter, che si porta via il goblin e salva la sua lucertola. Il toscano cala Sporoloth Ancient e Durkwood Tracker, ma la pressione aumenta con Infiltrator il-Kor, Deepwater Viscerid e Fledgeling Mawcor. Arriva uno Skirk Shaman a fare i primi danni evasivi, ma Alessandro è ancora a 23 vite grazie alla sua ottima Warden. Con un Thrill of the Hunt salva lo Sporoloth che aveva bloccato il Viscerid, mentre il Tracker tiene sotto controllo l'Infiltrator, Matteo ricomincia a respirare e sospende Cyclic Evolution. Vengono evocate nuove creature, Radha, Heir to Keld per Matteo e Psycotrope Thallid per Alessandro, che decide di scambiare il suo Infiltrator con il Tracker per poter giocare una Giant Dustwasp. Matteo risponde però pescando Firemaw Kavu, che si porta via la Mawcor quando entra e la Vespa quando viene deciso che il suo costo di eco non verrà pagato. Alessandro risponde al Nacatl War-Pride avversario con una Erratic Mutation, e riesce ad ammazzarla rivelando Thallid Germinator. Gli attacchi di Matteo vengono neutralizzati dai token di Sprout Swarm, che fanno guadagnare parecchie vite ad Alessandro, e gli forniscono un ottimo motore di pesca con il Psycotrope Thallid. Rift Bolt prova ad eliminare la Warden, ma viene neuralizzato da Mystic Snake. La situazione è decisamente sfuggita di mano a Matteo che concede e si prepara per la partita decisiva.

Anche nel terzo match il Teatino presenta un'Essence Warden di primo turno, mentre la prima creatura del toscano è un Ironclaw Buzzardiers a cui si unisce al turno successivo un Uktabi Drake per infileggere i primi danni. Intanto Alessandro sviluppa il suo gioco con Imperiosaur, Thallid Germinator e Fledgeling Mawcor a faccia in giù. Il morph però non piace a Matteo che lo uccide con Firemaw Kavu. Primal Forcemage rinforza le truppe dell'abruzzese e un'Erratic Mutation elimina il Kavu che si porta via il Thallid. Inizia l'offensiva e Matteo è costretto a giocare il suo Fomori Nomad per bloccare l'Imperiosaur, sopravvivendo grazie a Thrill of the Hunt. Llanowar Empath rivela la pianura che il suo possessore stava aspettando, Fatal Attraction elimina la Warden e adesso è Alessandro a dover giocare in difesa, facendo scartare Temporal Isolation all'avversario con Ana Battlemage kickerato. La pianura permette agli Orchish Buzzardiers di sopravvivere allo scontro con Battlemage, e Alessandro riprende l'iniziativa con Kavu Primarch e Shaper Parasite, che viene smorfato per eliminare un blocco. Matteo continua a dare volare al suo 2/2 facendo due danni a turno al suo avversario, e cala Bonesplitter Sliver, che si sacrifica bloccando il Kavu durante l'attacco successivo. Essence Warden scende in campo, questa volta sotto il controllo del fiorentino, mentre Alessandro decide di scambiare il suo saprolingio per una carta grazie al Psicotrope Thallid che ha appena castato. I Buzzardiers lo hanno portato a 2 vite ma Matteo è a 8 e Alessandro ha abbastanza creature per infliggere gli 8 danni che gli servono per uccidere il suo avversario.

Alessandro Treppiedi è l'unico giocatore che giocherà l'ultimo turno del primo giorno avendo vinto tutte e sette le partite che ha disputato.


Saturday, July 21: 6:18 p.m. - Round 7: FM Luca Gaviglio vs Terenc Dedaj

by Andrea "Vitello" Vitali
 

Luca Gaviglio di Asti al primo nazionale si trova a 16 punti in classifica. Il suo avversario è Terenc Dedaj di Rimini, qualificatosi ieri al centocittà grazie al Project X.

Terenc vince il sorteggio, ma deve prendere un mulligan. La prima creatura messa sul board è un Dreamscape Artis (terminato dopo un turno da un Ghost Fire) per Terenc, seguito da un Blazing Blade Askari. Luca risponde con un Augur of Skull, che costringe il rimines a scartre un Think Twice e un Viscerid Deepwalker. Entrambi i giocatori calano un morph, che si rivelano essere un Gathan Raiders per l'astigiano e un'Aquamorph Entità (1/5) per il riminese. Luca prova a prendere il predominio sul board calando un Totem of Forylis, uno Sparkspitter e un Needlepeak Spider, approfittando dello mana screw del suo avversario., che a tre terre può solo sospendere un Errant Ephemeron. Naviglio si libera dell'ultimo blocco dell'avversario con un Volcano Hellion, portando a casa il primo game.

Questa volta è il turno di Luca di mulliganare la mano inizi