Day 1 Coverage

Posted in Event Coverage on July 31, 2010

By Wizards of the Coast

EVENT COVERAGE

  • by Andrea "Vitello" Vitali
    Feature Match
    Round 7 - Enrico Torazza - Fabio Casiraghi
  • by Andrea "Pikappa" Panebianco
    Feature Match
    Round 7 - Marco Trani vs. Mattia Montanari
  • by Bruno Panara
    Feature Match
    Round 6 - Fabio Casiraghi vs. Mario Pascoli
  • by Andrea "Vitello" Vitali
    Feature Match
    Round 6 - Yanez Busi vs Alex Rizzato
  • by Andrea "Pikappa" Panebianco
    Saturday, 4:21 PM
    Drafting with Marcello Calvetto
  • by Andrea "Pikappa" Panebianco
    Feature Match
    Round 5 - Stefano Rampini vs. Francesco Ortolani
  • by Bruno Panara
    Feature Match
    Round 5 - Giuseppe Reale vs Samuele Estratti
  • by Andrea "Vitello" Vitali
    Saturday, 3:06 PM
    Drafting with Mario Pascolii
  • by Andrea "Pikappa" Panebianco
    Feature Match
    Round 4 - Samuele Estratti vs. Emanuele Giusti
  • by Andrea "Vitello" Vitali
    Feature Match
    Round 4 - Nicola Grimal - Mattia Montanari
  • by Andrea "Pikappa" Panebianco
    Saturday, 12:20 PM
    A.A.A. Carte vendesi
  • by Bruno Panara
    Feature Match
    Round 3 - Francesco Ortolani vs. Eugenio Nesi
  • by Andrea "Vitello" Vitali
    Feature Match
    Feature Match Round 3 - Daniel Spanò - Gennaro Mango
  • by Andrea "Pikappa" Panebianco
    Feature Match
    Round 2 - Andrea Garella vs. Giovanni Gesiot
  • by Bruno Panara
    Feature Match
    Round 2 - Luigi Sbrozzi vs. Alex Rizzato
  • by Event Coverage Staff
    Saturday, 09:45
    Liste Meatgrinder
  • by Bruno Panara
    Feature Match
    Round 1 - Luca Ravagli vs. Eberard Visentin
  • by Andrea “Vitello” Vitali
    Feature Match
    Round 1 - Enrico Russo vs Marco Santopadre
  • by Andrea “Vitello” Vitali
    Saturday, 09:15
    Come non fare una lista del mazzo!
  • by Event Coverage Staff
    Info: Fact Sheet

Saturday, 09:15: Come non fare una lista del mazzo!

by Andrea “Vitello” Vitali

Il mestiere dell’arbitro è molto duro. Prendere decisioni, risolvere situazioni complicate, assegnare penalità e squalifiche. E poi controllare le liste dei mazzi dei tornei... Un’operazione lunga, che viene spesso resa più difficile dalla complicata grafia dei giocatori. A volte capita poi che i giocatori compilino le liste in maniera poco ortodossa... Come in questo caso... Il povero judge del torneo Francesco Scialpi è letteralmente impazzito per venire a capo di questo misterioso e criptico manufatto bresciano... A voi il giudizio!

Ragazzi non fate mai una lista cosi’

Capita poi che qualcuno prenda troppo alla lettera quello che un arbitro gli dice. Durante il torneo di Sealed Deck l’arbitro ha raccomandato ai giocatori di scrivere sulla lista del mazzo nome, cognome e terre. Un giocatore ha fatto esattamente quello che gli era stato detto, non listando le magie e le creature. Insospettito dalla sua rapidità il giocatore si è presentato agli arbitri “denunciandosi”: “ io ho fatto quello che mi è stato detto dall’arbitro!” E in effetti non possiamo sentirci di dargli torto, e anche gli arbitri si sono dimostrati abbastanza comprensivi, assegnandogli solo un warning e consentendogli di scrivere la lista!

Saturday, 9:32 AM: Feature Match Round 1 - Enrico Russo vs Marco Santopadre

by Andrea “Vitello” Vitali

“Sei già a tre punti?”. Un’ottimo inizio di torneo per Enrico, che mette subito le mani avanti con una sana tecnica del pianto, augurando un buona fortuna molto particolare al suo avversario prima dell’inizio della sfida. Marco ringrazia e parte forte, con un Noble Hierarch e un Dauntless Escort, che viene terminato da un Path to Exile. Enrico tenta di guadagnare vantaggio di carte e si tappa out per calare un Jace Beleren che viene neutralizzato da un Mana Leak. E’ il turno di Marco a tapparsi out con un Sovreign of Lost Alara, che va nel cimitero assieme ai due Hierarch grazie ad un Day of Judgment.. La partita si trasforma in draw-go per qualche turno, con qualche attacco di Stirring Wildwood, stoppato in breve da una Tectonic Edge, e Russo che risolve, tra gli altri, un paio di Jace’s Ingenuity. Per poi mettere in gioco un vero e proprio Jace, the Mind Sculptor. Dopo aver neutralizzato con un Mana Leak un altro sovrano, Enrico cala un Baneslayer Angel, che in pochi turni porta a casa la prima partita.

Enrico Russo 1 - Marco Santopadre 0

Chiaccherando con Enrico, conosciuto nell’ambiente come il “Calvo”, sono rimasto stupito dell’assenza di un vero e proprio “Calvo Deck”, ovvero un mazzo di sua creazione. Enrico infatti ha sempre creato da se i propri mazzi, e non si è mai piegato alla logica del “Net Building”. Questa volta anche lui si è arreso alla potenza del bianco blu di controllo, che nelle prime settimane di nazionali, ha portato al trionfo molti giocatori, che hanno scelto questo archetipo.

Arrenditi al potere della Tecnica del pianto!

Un mulligan di Marco è la prima emozione della partita, che tiene il secondo set di carte, e va con un Lotus Cobra. E’ poi la volta di un Noble Hierarch e di un Knight of the Reliquiary, neutralizzato da un Mana Leak. Anche il cobra viene rimosso da un Path to Exile. Dopo qualche turno di draw-go, Marco riesce a vincere una guerra di counter, mettendo in gioco un Jace, the Mind Sculptor. Con Marco tutto tappato, Enrico si prende un paio di minuti per pensare, e alla fine di lanciare un suo Jace, eliminando entrambi i planeswalker. Santopadre non ci sta e lancia un nuovo Jace. Questo resta in gioco, ma dopo aver subito due attacchi di Celestial Colonnade, termina nel cimitero. Dopo aver subito per tutta la gara Enrico ribalta la partita con un Baneslayer Angel, che insieme alla terra bianco blu. Incapace di trovare una soluzione, Marco è costretto ad arrendersi dopo due turni.

Enrico Russo 2 - Marco Santopadre 0

“Ha ragione Luca Chiera - afferma - Enrico a fine gara - Ho buttato 15 anni a giocare mazzi di mia invenzione. Quest’anno ci ho provato in tutti i modi a crearne uno, ma non c’è stato verso... Ho tirato un dado e ho scelto bianco-blu”... E chissà che questo giro il Calvo non ci abbia visto lungo.

Saturday, 9:34 AM: Feature Match Round 1 - Luca Ravagli vs. Eberard Visentin

by Bruno Panara

Il campionato nazionale del campione in carica, il pescarese Luca Ravagli, incomincia con lo scontro con Eberard Visentin, qualificatosi ai nazionali tramite il Campionato Cittadino di Bolzano. Venuto a mancare dallo standard il 5-color control con cui ha fatto tanto bene, Luca oggi gioca un mazzo blu-rosso-verde basato su Destructive Force, mentre il suo avversario ha scelto l'efficienza del monorosso.

Luca Ravagli 1 - Eberard Visentin 0

Il campione in carica inizia con il tradizionale feature match

Luca vince il tiro del dado, e i nazionali di Eberard iniziano il salita con un mulligan a sei. Ciò nonostante la partenza del giocatori trentino è forte: Goblin Guide e Hellspark Elemental, che portano l'avversario subito a 14. Nei turni iniziali Luca ignora le creaturine dell'avversario, e sviluppa la sua posizione con due Ponder e un Cultivate, utilizzando un Lightning Bolt per fermare il primo attacco dell'Elementale. Arrivato a sette mana il campione nazionale gioca la magia simbolo del suo mazzo, Destructive Force, e il suo avversario può solo rispondere con uno Staggershock. Ravagli continua a giocare terre e sviluppare il suo gioco, ma una montagna è sufficiente per il suo avversario, che gioca Lightning Bolt e Burst Lightning per portare Luca a tre vite! L'abruzzese prova a mettere pressione con delle bestie 3/3 generate da Garruk Wildspeaker, ed un altro Burst Lightning viene neutralizzato da Mana Leak. Jace, the Mind Sculptor inizia a controllare le pescate di Eberard, che rimane fermo ad una sola Montagna e non riesce a trovare lo sparo giusto prima di essere sopraffatto dai 3/3.

Luca Ravagli 1 - Eberard Visentin 1

Luca Ravagli non si aspettava di perdere così in fretta

Ancora un mulligan per Visentin, mitigato però dalla decisione del suo avversario di rimischiare le sue sette carte. Entrambi pescano sei carte non-terra e decidono di cominciare con cinque carte. Eberard decide di non partire con il suo Goblin Guide per non rischiare di regalare terre a Luca, giocando Hellsparlk Elemental al secondo turno, ma il suo avversario una un Lightning Bolt per evitarsi i danni, giocando poi una Rampant Growth per trovare la terza terra. Purtroppo tre non sono abbastanza per Ravagli, mentre lo sono per il suo avversario: Ball Lightning, Hell's Thunder, e Hellspark Elemental rinforzato da Teethering Peak portano il risultato sull'uno pari.

Niente cambi e niente mulligan per la terza partita, anche il giocatore di monorosso deide di tenere una mano con ben cinque montagne! Luca parte spedito con Rampant Growth al secondo, che gli permette di giocare Garruk Wildspeaker al terzo. Il planeswalker non dura molto, Goblin Guide e il secondo giro di Hellspark Elemental lo attaccano immediatamente. Un Lightning Bolt elimina il Goblin al turno successivo, mentre un Burst Lightning un Lightning Bolt portano Luca ad 11. Staggershot viene neutralizzato da mana leak, ma Hell's Thunder passa. Quando il 4/4 viene dissotterrato Lula lo Elimina con due Fulmini, ma un Goblin Guide lo porta a 5, Staggershot a 3 poi ad 1. Il campione nazionale in carica cerca di riprendere la partita con un Obsinate Baloth, ma le quattro vite vengono annullate da un altro Staggershot. Luca con una carta in mano tenta la rimonta attaccando con Raging Ravine e Baloth, lasciando solo una Pianta generata da Khalni Garden in difesa, ma l'avversario da zero carte pesca ancora un altro Burst Lightning ed inizia la sua avventura ai campionati nazionali con una vittoria, mentre Luca sconsolato si lamenta di non aver pescato nemmeno un Primeval Titan in nessuno dei tre game.

Luca Ravagli 1 - Eberard Visentin 2

Saturday, 09:45: Liste Meatgrinder

by Event Coverage Staff

Venerdì, giorno tradizionale per i meatgringder, tornei che permettono ai giocatori di qualificarsi all’ultimo minuto. Quest’anno si sono presentati in 639, che si sono sfidati per conquistare uno dei 18 posti disponibili nei formati di Sealed Deck M11, Two-Headed Giant, Standard, Extended, Legacy e Blocco. Qui di seguito tutte le liste dei mazzi vincenti, fatta eccezione per i formati Limited. Si qualificano con il sealed deck M11 Omar Piatti e Enrico Varano, mentre per il Two Headed Giant, passa la coppia Federico Rondi e Massimiliano Ruffili.

100 Città - Standard - 204 giocatori - 8 Qualificati

Ezio Valenti

Download Arena Decklist
 

Pierluigi Aceto

Download Arena Decklist
 

Antonio Calabrese

Download Arena Decklist
 

Mattia Rivello

Download Arena Decklist
 

Nicola Landoni

Download Arena Decklist
 

Alberto Masini

Download Arena Decklist
 

Fulvio Cabella

Download Arena Decklist
 

Paolo Bini

Download Arena Decklist
 

Meatgrinder Blocco - Block Constructed - 94 giocatori

Eros Andreolli

Download Arena Decklist
 

Federico Nocci

Download Arena Decklist
 

Meatgrinder Legacy - 90 Players

Davide Marcotti

Download Arena Decklist
 

Andrea Cicolella

Download Arena Decklist
 

Meatgrinder Extended - 87 giocatori

Paolo Testa

Download Arena Decklist
 

Alessio Gasperini

Download Arena Decklist