Effetti simmetrici

Posted in Level One on August 11, 2015

By Reid Duke

Over the span of the last nineteen years, since he was five years old, Reid has been a player, a deck builder, a collector, and a lover of the Magic world. Today, he’s a full-time professional Magic player and writer.

Nel mondo dei giochi e in Magic, ottenere un vantaggio significa aumentare le probabilità di successo. La scorsa settimana abbiamo parlato del vantaggio di carte: come ottenere un numero di risorse superiore all'avversario, pescando più carte oppure distruggendo le sue carte.

Una partita di Magic è una sfida nella quale vogliamo essere in una posizione migliore rispetto al nostro avversario. In base a questa definizione, esiste un'intera categoria di carte che, a prima vista, sembra impossibile da utilizzare in modo efficace. Si tratta delle carte con effetti simmetrici. Un effetto simmetrico influenza entrambi i giocatori nello stesso modo, quindi è difficile cogliere la possibilità di ottenere un vantaggio in circostanze normali.

Nonostante ciò, alcune delle carte più potenti di Magic creano effetti simmetrici, compresa la carta in anteprima che vi proporrò alla fine dell'articolo. Se possediamo la creatività e la visione per un loro possibile utilizzo, riusciamo a creare armi che i nostri avversari non avranno. Comprendere in maniera corretta gli effetti simmetrici ci offre un vantaggio, sia nella costruzione del mazzo che durante la partita.

Utilizzare gli effetti simmetrici in modo migliore rispetto al nostro avversario

Il segreto è il fatto che nessun evento può davvero influenzare due persone nello stesso identico modo, perché due persone non si troveranno mai nelle stesse identiche condizioni. Il sole estivo è meno soffocante per me all'ombra di un albero rispetto a un mio amico a due metri di distanza sotto il sole. Immaginiamo la differenza tra gli effetti di un rigido inverno su un esercito impreparato che tenta un'invasione e le armate della nazione invasa, dotate del giusto abbigliamento, di riparo e della conoscenza di come affrontare la stagione e il territorio. La chiave è mettersi nella posizione di ottenere un vantaggio rispetto al nostro avversario grazie a un effetto simmetrico.

I Dettami di Karametra fanno in modo che le terre, tutte le terre, producano un mana addizionale. Se giochiamo i Dettami di Karametra, offriremo mana addizionale al nostro avversario; non possiamo impedirlo.

Ciò che possiamo fare è però cercare di utilizzare questa quantità di mana in modo migliore rispetto al nostro avversario. Se abbiamo deciso di aggiungere i Dettami di Karametra al nostro mazzo e poi di lanciarli nella partita, è perché potremo stappare il turno successivo e utilizzare un sacco di mana per una magia molto potente. Magari potremo giocare un'Idra della Genesi con X=10; magari attiveremo l'abilità mostruosità di Polikranos, Divoratore di Mondi per spazzare via tutte le creature del nostro avversario. Non importa come utilizzeremo questo mana; l'importante è che lo utilizziamo in un modo più potente rispetto a quanto potrebbe mai fare il nostro avversario.

Questo risultato potrebbe non essere così difficile da raggiungere. Dopo tutto, siamo noi che abbiamo messo i Dettami di Karametra nel mazzo, non il nostro avversario. Siamo noi che abbiamo costruito una strategia in base a questa carta, non il nostro avversario. Sarà probabile che il nostro avversario giochi un semplice mazzo con creature, senza particolari utilizzi per questo mana addizionale. In questo caso riusciremo a utilizzare i Dettami meglio di lui. L'impatto dell'effetto simmetrico non è quindi così simmetrico!

L'Apparizione del Gran Baccanale è una carta potente, in grado di modificare la dinamica di una partita. Durante una lunga partita, non è sorprendente che l'Apparizione infligga 6 o 8 danni a ogni giocatore! Ma non c'è da preoccuparsi.

In effetti, questa frase non è del tutto corretta; qualcuno deve preoccuparsi, ma non siamo noi. Ciò che dobbiamo fare quando giochiamo l'Apparizione del Gran Baccanale è riuscire a mettere pressione sul nostro avversario in maniera più aggressiva di quanto riesca a fare lui. Va benissimo se la nostra Apparizione ci fa terminare la partita a 12 punti vita invece che a 20, a patto che il nostro avversario arrivi a 0; il gusto della vittoria non cambia.

In entrambi questi esempi abbiamo trovato un modo per ottenere un vantaggio da un effetto simmetrico, utilizzando una strategia che sfrutti questo effetto.

Aggirare un effetto simmetrico

Quindici anni fa c'è stato un grande trambusto per l'anno 2000. Allo scoccare del primo gennaio del 2000, le date nei computer di tutto il mondo sarebbero passate da '99 a '00. Sarebbero state in grado di distinguere tra l'anno 2000 e l'anno 1900? I computer si sarebbero bloccati? Le aziende sarebbero fallite? Le banche sarebbero andate in crisi? I missili sarebbero stati lanciati? I vulcani sarebbero esplosi e gli alieni avrebbero dato inizio alla loro invasione? Nessuno era in grado di prevedere ciò che sarebbe successo, ma tutti erano in uno stato di panico. Io non mi sono mai preoccupato.

Perché? Perché avevo dieci anni! Non avevo alcun investimento il cui valore sarebbe potuto diminuire, non avevo un lavoro da cui sarei potuto essere licenziato e non avevo denaro che avrei potuto perdere! Ero sicuro che sarei riuscito a continuare a salire sul mio albero preferito in giardino, qualsiasi cosa fosse successa a tutti quei computer.

A volte, si può ottenere un vantaggio da un effetto simmetrico se, molto semplicemente, non si ha nulla da perdere!

Per esempio, possiamo lanciare Rinunciare alle Gilde anche se non abbiamo permanenti multicolore sul campo di battaglia. Ciò che avverrà è che il nostro avversario dovrà sacrificare un permanente multicolore e noi non dovremo fare nulla. Possiamo utilizzare al meglio Rinunciare alle Gilde inserendola in un mazzo monobianco o in qualsiasi altro mazzo che gioca pochi permanenti multicolore.

In maniera simile, Follia Sussurrante richiede a entrambi i giocatori di scartare la mano e di pescare altre carte. Per fortuna possiamo scegliere quando giocarla! Se la situazione ci è propizia, possiamo semplicemente giocare tutte le altre carte che abbiamo in mano e Follia Sussurrante come ultima carta. In questo modo non dovremo scartare nulla e pescheremo un numero di carte pari a quante ne ha in mano il nostro avversario.

Trovare il miglior momento per gli effetti simmetrici

La chiave dell'esempio della Follia Sussurrante è il fatto che il giocatore dell'effetto simmetrico ha il controllo della magia. Siamo noi a scegliere quando e se lanciarla. Dato che gli effetti simmetrici sono spesso potenti e in grado di determinare le sorti della partita, questa flessibilità ha un grande valore. Prendiamo per esempio questa carta:

Sguardo di Granito ha un effetto straordinariamente potente. Se spendiamo abbastanza mana, "distrugge l'intero mondo". Risulta molto difficile aggirare questo effetto. Dopo tutto, quasi ogni mazzo gioca con permanenti non creatura. Tuttavia, il fatto che possiamo controllare questa potente arma la rende molto intrigante.

Il fattore più semplice in gioco, uno dei più importanti, è che non siamo costretti a lanciarla! Se siamo in vantaggio sul tavolo, possiamo aggredire il nostro avversario e non preoccuparci del nostro Sguardo di Granito. Fintanto che siamo noi a controllarlo, un effetto simmetrico non ci creerà mai problemi.

Immaginiamo invece di essere in svantaggio sul campo di battaglia; in quel caso dovremo lanciare lo Sguardo di Granito per salvarci la pelle. Una volta che diventa chiaro che andrà a finire in questo modo, possiamo semplicemente tenere in mano le nostre creature e lanciarle dopo che lo Sguardo di Granito avrà liberato il campo. In questo modo riusciremo a uccidere un numero maggiore di creature del nostro avversario e un numero minore delle nostre (vantaggio di carte!) e saremo in una posizione migliore per ripartire più in fretta del nostro avversario dopo lo Sguardo di Granito. In breve, potremo prendere il sopravvento della partita.

Siamo noi a controllare l'effetto simmetrico, quindi possiamo pianificare la nostra strategia al meglio.

Utilizzare un effetto simmetrico per conservare una posizione di vantaggio

Il Signore della Follia è un esempio di una carta che giocheremo solo se abbiamo una posizione di vantaggio sul campo di battaglia. In quel caso, il nostro avversario scarterà la sua mano e perderà ogni possibilità di recupero. Se invece è il nostro avversario a essere in vantaggio, il Signore della Follia "congelerà" lo stato del gioco, rendendo molto difficile per noi ribaltare la partita.

Ricordatevi, gli effetti simmetrici hanno un impatto diverso sui giocatori a seconda delle condizioni in cui si trovano. Quando stiamo vincendo o quando non abbiamo carte in mano, far scartare la mano a tutti i giocatori è una benedizione! Quando stiamo perdendo e abbiamo bisogno di magie per rimetterci in carreggiata, far scartare la mano a tutti i giocatori è un disastro. Vediamo un altro esempio:

Quando il Divoratore di Braci diventa mostruoso, entrambi i giocatori sacrificano tre terre. Anche in questo caso abbiamo un effetto che il giocatore con creature in maggior numero o di maggiore qualità (il giocatore quindi in vantaggio sul campo di battaglia) vorrà ottenere, mentre il giocatore con creature in numero minore o di peggiore qualità (il giocatore in svantaggio) vorrà evitare. Dopo tutto, è molto difficile recuperare quando non si ha più abbastanza mana a disposizione per lanciare le magie!

Un aspetto ottimo del Signore della Follia e del Divoratore di Braci è che sono entrambe creature giganti e danno un valido contributo all'obiettivo di "essere in vantaggio". Se rendiamo mostruoso il nostro Divoratore di Braci, è molto probabile che avremo la creatura più forte sul campo di battaglia e che l'effetto simmetrico di far perdere tre terre a ogni giocatore sia un grande vantaggio.

Una volta compresi gli effetti simmetrici, essi diventano alcuni dei migliori strumenti a disposizione per noi giocatori. Possiamo costruire il nostro mazzo per sfruttarli al meglio. Possiamo pianificare la nostra strategia in base a questi effetti. Possiamo lanciarli quando ne otteniamo un vantaggio e tenerli in mano quando non sono vantaggiosi. Tutti questi fattori si combinano e li rendono una delle più grandi armi di Magic.

La simmetria di I Khan di Tarkir

Con questa infarinatura sugli effetti simmetrici, voglio presentarvi una carta in anteprima di I Khan di Tarkir!

Le prime tre parole ci fanno subito capire che questa sarà una carta molto importante. "Distruggi tutte le creature" è un effetto devastante sulla partita, che può valer la pena giocare a qualsiasi costo di mana. Cessare le Ostilità ha un costo efficiente, cinque mana, e ha anche un'altra abilità importante: "e tutti i permanenti assegnati alle creature". Vengono distrutti gli equipaggiamenti, le Aure con conferire e tutte le Aure assegnate alle creature (che verrebbero normalmente messe nel cimitero insieme alle creature ma, per sicurezza, vengono distrutte anche se la creatura è indistruttibile o viene rigenerata). Questa carta devasta l'intero mondo!

Cessare le Ostilità ha la possibilità di offrire vantaggio di carte, è una risposta alle migliori carte dell'avversario e porta a uno stato di gioco pulito appena arriviamo a cinque mana; è quindi perfetta per tutti i mazzi abbastanza potenti da vincere a partita avanzata.

Nei formati Sealed Deck e Booster Draft, questa carta è una vera bomba! Non conosco ancora molto dell'espansione I Khan di Tarkir, ma tutte le carte simili a Cessare le Ostilità mai stampate sono state tra le più forti armi per il Limited. Vi auguro di aprirla al vostro Prerelease.

Nel formato Standard, Cessare le Ostilità potrebbe essere in grado di definire il formato. Il popolare Verdetto Supremo uscirà dal formato e lascerà un vuoto che dovrà essere colmato. Cessare le Ostilità potrebbe essere un'ottima candidata.

Ha due vantaggi importanti rispetto al Verdetto Supremo. Per prima cosa, non richiede alcun mana blu, quindi può essere giocato in un mazzo monobianco o in un mazzo multicolore che non possiede il blu, come RWB (i colori dell'Orda Mardu) o WBG (i colori delle Casate Abzan). Anche in un mazzo bianco e blu, Cessare le Ostilità ha comunque una richiesta di mana inferiore ed è più facile da lanciare.

Inoltre, Cessare le Ostilità distrugge i permanenti assegnati alle creature. Questo effetto è particolarmente importante per la presenza delle creature con conferire del blocco Theros. Ho perso il conto delle volte in cui avevo bisogno del Verdetto Supremo per togliermi dai guai, ritrovandomi davanti un Satiro Infervorato con conferire che mi ha sconfitto subito dopo. Mai più!

Per scoprire i casi in cui potremo utilizzare al meglio Cessare le Ostilità, diamo un'occhiata ad alcuni dei modi migliori per sfruttare gli effetti simmetrici.

Utilizzare l'effetto di Cessare le Ostilità in modo migliore rispetto al nostro avversario

Se abbiamo deciso di aggiungere Cessare le Ostilità al nostro mazzo, costruiremo la nostra strategia per sfruttarla al massimo. Possiamo prepararci a giocare una partita un po' più lunga del solito, dato che Cessare le Ostilità sarà in grado di arrestare l'assalto iniziale delle creature. Potremo costruire il nostro mazzo per ripartire velocemente e dominare la partita al sesto turno.

Cessare le Ostilità | Illustrazione di Jason Rainville

Aggirare l'effetto di Cessare le Ostilità

Non è necessario giocare un mazzo privo di creature per rendere ottima Cessare le Ostilità, ma ne vorremo giocare un po' di meno. Non vorremo mettere sul campo di battaglia troppe creature nei primi turni della partita, dato che non vorremo finire con il distruggere troppe delle nostre carte insieme a quelle del nostro avversario. Se invece giochiamo Cessare le Ostilità al quinto turno e una potente creatura a sei mana, penso che venga proprio fuori un piano vincente!

Trovare il miglior momento per Cessare le Ostilità

Siamo noi a controllare Cessare le Ostilità e questa flessibilità è la chiave di tutto. Se abbiamo creature in gioco, possiamo continuare ad attaccare e tenerci Cessare le Ostilità in mano, nel caso la situazione si ribalti. Possiamo lanciarla subito al quinto turno oppure attendere con pazienza che il nostro avversario giochi altre creature. Noi controlliamo la magia, quindi possiamo scegliere!

Mettere al sicuro la partita con Cessare le Ostilità

Negli esempi precedenti ho fatto riferimento al giocatore in vantaggio come colui che controlla creature in numero maggiore e di migliore qualità. Esistono tuttavia molti altri modi di essere in vantaggio. Potremmo essere in vantaggio perché controlliamo uno o più Planeswalkers. Potremmo essere in possesso di un artefatto o un incantesimo potente. Oppure potremmo avere un sacco di terre e un mazzo che dà il meglio di sé a partita avanzata. In tutti questi casi, Cessare le Ostilità può servire a mettere al sicuro la partita.

Sebbene Cessare le Ostilità sia ovviamente una carta molto potente, a volte è necessaria un po' di creatività per ottenere il massimo dagli effetti simmetrici. Io non vedo l'ora di provare tutti i modi in cui Cessare le Ostilità potrà farmi vincere le partite. Vi auguro di provare queste sensazioni anche voi!

Latest Level One Articles

Level One

October 5, 2015

Level One: The Full Course by, Wizards of the Coast

Professor Reid Duke has dismissed class. Level One is on hiatus, as Duke has paved his way through his entire syllabus to show you how to get better at Magic. However, we know not everyo...

Learn More

LEVEL ONE

September 28, 2015

Becoming a Better Player by, Reid Duke

This will be the final article that I write for Level One. For the time being, the column will be going on hiatus. Over fourteen months, I've tried my best to build a complete, self-conta...

Learn More

Articles

Articles

Level One Archive

Consult the archives for more articles!

See All