Una nuova eredità

Posted in Beyond the Basics on 8 Settembre 2016

By Gavin Verhey

When Gavin Verhey was eleven, he dreamt of a job making Magic cards—and now as a Magic designer, he's living his dream! Gavin has been writing about Magic since 2005.

Mi viene in mente quando avevo quattordici anni. Campioni di Kamigawa era appena stata pubblicata e ho visto questa carta:

Appena l’Estrazione Cranica è circolata su internet, le chiacchiere hanno avuto inizio. Le persone hanno iniziato a parlare dei mazzi in cui sarebbe stata giocata e tutte le strategie che avrebbe annullato. Tutti i modi in cui questa carta sarebbe stata utilizzata, sia in modo offensivo che in modo difensivo. Era una delle carte più ricercate dell’espansione.

L’anno successivo, ho trascorso la maggior parte del tempo giocando mazzi che potessero lanciare l’Estrazione Cranica in qualche modo. Che io giocassi un mazzo di controllo nero o un mazzo verde con una singola Palude, la mia Estrazione Cranica era sempre al mio fianco.

Ho un’esperienza enorme nel lancio dell’Estrazione Cranica.

Negli anni successivi, ho visto molte varianti. Asportare. Memoricidio. Annientamento Infinito. Anche prima dell’Estrazione Cranica, sono esistite carte come Estirpare, Lobotomia e Cappello del Giullare. Ognuna ha avuto i suoi vantaggi e i suoi svantaggi. L’idea centrale era però sempre la stessa: rimuovere una specifica carta dalle possibilità dell’avversario.

Da quel periodo, sono cresciuto molto come giocatore e ho imparato molto. Con il senno di poi, ho avuto ragione a giocare l’Estrazione Cranica tutte quelle volte? No! Mi sono sbagliato nel giocare quelle carte tutte quelle volte? Di nuovo, no! Si tratta di carte estremamente potenti, se giocate in maniera corretta... e altrettanto scadenti se giocate in modo sbagliato.

Kaladesh ci offre un’altra versione di carta di questa stirpe. È un’arma molto potente... se utilizzata con saggezza.

Vi presento il nuovo membro di questa eredità:

Hmmm, che cosa succede in questa illustrazione e in questo testo narrativo? Il riferimento è a Kiran Nalaar? Questa parte la lascio al bravissimo team narrativo...

Lost Legacy
Eredità Perduta | Illustrazione di Greg Opalinski

Analizziamola insieme.

L’Eredità Perduta costa un mana in meno rispetto al solito per questo tipo di effetto, che può essere un’enorme differenza se stiamo cercando di impedire lo sviluppo iniziale del nostro avversario. Non possiamo agire sugli artefatti, ma, nonostante ce ne siano un sacco in Kaladesh, probabilmente non sono le carte che vorremo nominare per prime con questa magia.

Il vero compromesso è che, se rimuoviamo una carta dalla mano del nostro avversario, ne otterrà un’altra in cambio... e di solito non è un problema. Perché? Perché, se abbiamo giocato questa carta in modo corretto, la strategia del nostro avversario sarà così indebolita che non dovremo preoccuparci di una carta in più.

Che cosa intendo dire? Esaminiamo questo tipo di effetto.

Una causa persa

Questo tipo di effetto offre una grande tentazione.

Per tre mana, ci possiamo sbarazzare di qualsiasi carta del nostro avversario. Gideon, Alleato di Zendikar ci ha sconfitti in precedenza? Non capiterà più!

Tutto ciò ha però un costo: lo svantaggio di carte.

Immaginiamo che il nostro avversario non abbia copie della carta che nominiamo nella mano o nel cimitero. In questo caso, abbiamo appena speso mana e una carta per non modificare nulla dello stato del gioco. Non abbiamo gestito nulla sul campo di battaglia. Certo, ora conosciamo il contenuto del mazzo del nostro avversario e le sue pescate saranno leggermente peggiori per il resto della partita... ma non abbiamo alcuna sicurezza sull’utilità di questa mossa. Il nostro avversario potrebbe semplicemente pescare un’altra carta valida al posto di quel Gideon.

Questo impatto sulla partita non vale l’utilizzo di una carta. Possiamo giocare solo una parte delle carte del nostro mazzo e il risultato dell’aver lanciato questa carta, contro la maggior parte dei mazzi, non varrà quanto la carta che abbiamo utilizzato. Esistono molte carte che hanno approssimativamente la stessa forza di Gideon che il nostro avversario potrà pescare.

Inoltre, l’Eredità Perduta gli darà spesso una carta in cambio; anche se avrà in mano la carta che scegliamo, potrà comunque pescarne una in sostituzione. Non andremo mai alla pari con un’Eredità Perduta.

Tuttavia, all’inizio ho detto che questo tipo di effetto può essere estremamente potente... in effetti, mi aspetto che l’Eredità Perduta venga giocata nel formato Standard.

Perché mai? Continuate a leggere!

Eredità della vittoria

Lanciare le carte come l’Eredità Perduta "per il valore", rimuovendo una specifica minaccia dal mazzo del nostro avversario, non è il miglior utilizzo di questa carta. Per bilanciare il fatto che non offra alcun contributo relativo al campo di battaglia, dobbiamo ottenere ben più rispetto a fargli pescare carte peggiori... dobbiamo danneggiare la sua intera strategia.

Fortunatamente, esistono alcuni mazzi nel formato Standard contro cui l’Eredità Perduta è in grado di avere questo impatto.

Le occasioni in cui gli effetti come questo danno il meglio sono quelli in cui il mazzo dell’avversario punta su una specifica carta; esiliare tutte le copie di quella carta rimuove quindi il loro metodo di vittoria primario. Non semplicemente uno dei loro tanti metodi di vittoria, bensì quello che il loro mazzo tende a utilizzare la maggior parte delle volte.

L’esempio classico è un mazzo combo. Immaginiamo di giocare contro qualcuno che cerca di ucciderci con la combo cascata - Fine Vivente in Modern.

Il suo intero piano è ciclare carte come il Minotauro dal Colpo Letale e il Carabo Mostruoso per poi lanciare la Fine Vivente e rianimare un cimitero ben fornito.

Se utilizziamo la nostra Eredità Perduta per rimuovere la sua Fine Vivente, il piano va immediatamente in frantumi. È difficile che un esercito di Carabo Mostruoso ci riesca a sconfiggere in Modern.

In casi come questo, qualsiasi carta peschi grazie all’Eredità Perduta è irrilevante. Il fatto che non abbiamo ottenuto alcun effetto sul campo di battaglia o vantaggio di carte è irrilevante. Abbiamo danneggiato irreparabilmente il suo piano e ora le sue possibilità di vittoria contro di noi sono davvero ridotte al minimo. Abbiamo ottenuto il tipo di vantaggio più importante: il vantaggio di gioco!

Questi sono i casi in cui l’Eredità Perduta è una carta vincente.

Questo è un esempio relativo al formato Modern, ma si può applicare ovunque. Per esempio, esistono molti mazzi dell’attuale formato Standard che sono costruiti intorno a carte specifiche. Sono sicuro che riconoscerete questa carta:

Sebbene il risultato non sia identico alla rimozione degli elementi di una combo, per alcuni mazzi la rimozione di tutte le copie di Emrakul porta alla distruzione della loro strategia primaria, quindi ne vale davvero la pena. Contro un mazzo come il Rosso-Verde Delirio di Ken Yukuhiro del Pro Tour Luna Spettrale, possiamo probabilmente resistere contro varie altre minacce, se rimuoviamo Emrakul... e immaginiamo anche di pescare e lanciare più copie dell’Eredità Perduta e rimuovere molte delle minacce a disposizione del nostro avversario. Ricordiamoci che l’Eredità Perduta esilia dei cimiteri, quindi è anche un’arma contro carte come il Demolitore del Mondo che agiscono dal cimitero!

Questa natura è il motivo per cui questo tipo di carte tende di solito a essere inserita nel sideboard, per essere poi aggiunta contro i mazzi contro cui sono più efficaci, invece di rimanere inutilizzata nella nostra mano contro mazzi che non hanno strategie basate su una carta specifica. L’Eredità Perduta rispecchia proprio questa definizione e prevedo di vederla in molti sideboard di mazzi neri. In Modern è efficiente contro i mazzi combo, in quanto ha un costo di tre mana; in Standard è un’ottima arma, se sono presenti mazzi che puntano molto su una carta specifica.

La scoperta dell’eredità

Come ci possiamo proteggere da una carta come l’Eredità Perduta? La migliore difesa è la diversità delle minacce. Un modo è avere diverse minacce (almeno dopo l’utilizzo del sideboard), per esempio giocando due copie di una carta e due copie di un’altra invece di quattro copie di una sola carta.

Sono queste le contromisure che dobbiamo attuare? Dipende da come è strutturato il formato Standard! Continuate a tenere d’occhio le anteprime di Kaladesh, iniziate a costruire i vostri mazzi e vedremo ciò che succederà. Non sarei sicuramente sorpreso di vedere l’Eredità Perduta in molti sideboard, dovendo quindi tenerla in considerazione nel momento della costruzione del nostro mazzo.

Questo è tutto per la mia anteprima dell’Eredità Perduta; mi auguro che ora abbiate un’idea migliore di come utilizzarla. Lanciatela con attenzione!

Se avete pensieri o commenti, vi invito a mandarmi un tweet o un messaggio su Tumblr. Potete anche mandarmi una mail a BeyondBasicsMagic@gmail.com.

Ci rivediamo la prossima settimana, con un'altra carta in anteprima di Kaladesh. Ci vediamo presto!

Gavin
@GavinVerhey
GavInsight

Latest Beyond the Basics Articles

BEYOND THE BASICS

20 Luglio 2017

Il tocco della morte by, Gavin Verhey

Abbiamo fatto molta strada dal Basilisco dei Boschi. Il Basilisco dei Boschi, che fa parte della Limited Edition (Alpha), aveva una versione preliminare di tocco letale e per noi è una...

Learn More

BEYOND THE BASICS

13 Luglio 2017

Draftare le carte da sideboard by, Gavin Verhey

Quando sentiamo la parola "sideboard", probabilmente pensiamo ai mazzi da 60 carte. Pensiamo alle nottate dedicate alla scelta attenta di quelle precise quindici carte che possiamo aggiun...

Learn More

Articoli

Articoli

Beyond the Basics Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All