Flessibilità irremovibile

Posted in Command Tower on 1 Gennaio 2015

By Adam Styborski

Stybs has played Magic the world over, writing and drafting as part of the event coverage team and slinging Commander everywhere his decks will fit.

Un concetto che adoro nel formato Commander è la scalabilità. Molte carte sono semplicemente ciò che dicono di essere: l'Orso Zampa di Runa è solo un 2/2, indipendentemente dal numero di giocatori. Non è una carta scalabile.

Essere un Orso solitario non è particolarmente emozionante quando ci sono tre o quattro avversari da abbattere.

Orso Zampa di Runa | Illustrazione di Jesper Ejsing

Alcune carte sono scalabili: il loro effetto aumenta all'aumento del numero di giocatori. Più avversari avete di fronte, più alta è la probabilità che il vostro Impostore Scaltro copi qualcosa di forte. Potenti rimozioni come Fine Assoluta diventano più deboli in confronto a quanto Wave of Vitriol o Cessare le Ostilità sono in grado di influire sul campo di battaglia.

Abbiamo anche una terza categoria di carte tra la banalità dell'Orso Zampa di Runa e l'ubiquità di Cessare le Ostilità: le carte che non scalano, ma forniscono abilità che hanno una maggiore utilità nelle partite multiplayer.

Questa è una descrizione vaga, perché è in realtà un raggruppamento vago, ma un ottimo esempio è Ghave, Guru delle Spore.

Ghave è una splendida carta, sia come valido elemento in un mazzo Abzan che come comandante. Le sue abilità sono lineari: con il mana si ottengono saprolingi o segnalini +1/+1. Il modo in cui queste abilità interagiscono con gli altri giocatori è... interessante. Il valore di un semplice saprolingio aumenta se ci sono più giocatori, poiché le pedine creatura sono un'ottima risorsa per bloccare gli attaccanti più forti o per effetti come Dettami di Erebos. Avere creature da poter sacrificare a nostro piacimento è molto importante nelle partite multiplayer, in cui prendere possesso o copiare le creature è facile e avere armi potenti può diventare la causa di pericolose minacce rivolte contro di noi. Anche la semplice abilità di bersagliare una creatura per rinforzarla con un segnalino +1/+1 può fare la differenza, quando ci ritroviamo carte come Distruggere i Potenti o Yasova Artiglio di Drago dell'imminente Riforgiare il Destino.

Anche se ognuna di queste è una situazione particolare, messe insieme costituiscono un valido motivo per considerare il Ghave, Guru delle Spore difficile da lanciare rispetto a un semplice 5/5 in qualsiasi giorno della settimana Commander. La scelta del Ghave non è casuale, dato che le possibilità offerte dal suo segnalino +1/+1 permettono a un predecessore Abzan di unirsi al gruppo. Vi presento Daghatar l’Irremovibile:

Questo non è un semplice 4/4.

Il conteggio dei segnalini

Daghatar l’Irremovibile è simile a Ghave in diversi modi:

Entrambi hanno l'identità di colore bianco-nero-verde, i colori Abzan. Mentre l'identità di Ghave è visibile nel solo costo di mana, per Daghatar è l'abilità attivata a rivelare tutti i suoi colori.

Entrambi entrano nel campo di battaglia con un buon numero di segnalini +1/+1. Con cinque mana si ottiene Ghave con cinque segnalini; con quattro mana si ottiene Daghatar con quattro segnalini. Nessuno è fenomenale da solo, ma entrambi hanno comunque un'efficienza di mana di base.

Entrambi possono spostare i segnalini +1/+1. Ghave può manipolare i segnalini sulle creature che controlliamo, per ottenere ciò che vogliamo: un segnalino per creare un saprolingio, oppure un saprolingio per creare un segnalino.

A prima vista, potremmo pensare che entrambi possano svolgere il ruolo di comandanti in un mazzo Abzan basato sui segnalini +1/+1, ma la realtà è molto più complessa. Hanno anche delle differenze importanti:

Ghave è un generatore: qualsiasi creatura può far parte del processo di creazione di segnalini +1/+1. Daghatar è un manipolatore: abbiamo bisogno di segnalini +1/+1 all'inizio (fortunatamente, lui stesso ce ne offre quattro).

Ghave ha un'utilità: l'abilità di sacrificare con un solo mana è notevole, dato che permette di creare saprolingi in qualsiasi momento, su richiesta. Daghatar non ha questo tipo di abilità.

Daghatar è una creatura con cui attaccare, dato che ha cautela. Ghave è di solito lasciato da parte, lasciando che siano i saprolingi a occuparsi degli avversari per lui.

Che ne dite di Anafenza, la Preminente? È un altro comandante Abzan! Potremmo effettuare un'altra analisi e confrontarla con Ghave e otterremmo un risultato simile: generare segnalini solo in un caso particolare e un'utilità specifica e ristretta non portano alla stessa flessibilità del Guru delle Spore. La differenza tra Anafenza e Daghatar (oltre ai 1000 anni di storia di Tarkir) è che Daghatar rende di più con gli stessi strumenti che utilizzeremmo con Ghave.

Alla fine, la scelta del comandante è una combinazione di "Cosa posso fare con questo comandante?" e "Quale carta mi piace di più?". Ghave offre un maggior numero di opzioni come risposta alla prima domanda, influenzando quindi la risposta alla seconda domanda (per fortuna ci sono molti motivi per scegliere ogni comandante, dato che sono sicuro che molti di voi mi faranno avere un'utile spiegazione e una lista del mazzo. Forza, forza).

Daghatar l’Irremovibile potrebbe non essere la prima scelta come comandante ma, se vogliamo ritirare fuori Ghave, Guru delle Spore dal suo profondo sonno nel nostro Commander Box, io non avrei dubbi e aggiungerei Daghatar al mazzo. Mi piace costruire mazzi con una tematica, in particolare quando posso utilizzare le carte in modi nuovi.

Daghatar l’Irremovibile è ottimo con carte che verificano la presenza di segnalini +1/+1. Mentre Ghave è in grado di scambiare segnalini per creature e viceversa, avere un piano di riserva è un'ottima idea per un mazzo Commander. Daghatar, come anche Ghave, trasforma il combattimento in un incubo per i nostri avversari quando abbiamo a disposizione carte come Capitano della Guardia di Zanne, Ceratok Coronato, Esemplare di Boscodirovo, Guardia Nera di Oona, Lama Notturna di Mer-Ek, Squadra di Tiratori, Sacerdote Guerriero Abzan e Falconiere Abzan (extra: Daghatar è un guerriero, che è importante se in gioco c'è Esemplare di Boscodirovo!).

Daghatar l’Irremovibile è un elemento della combo con carte che moltiplicano i segnalini +1/+1. Carte come Minaccia della Guida dei Cadaveri, Scaglie Indurite, Stagione del Raddoppio e Vigore Primordiale sono potenti mezzi per incrementare la forza di Ghave, Guru delle Spore. Daghatar offre un altro modo per "spostare" un segnalino e ottenerne più di quelli che avevamo all'inizio.

Daghatar incrementa il valore dei convertitori di segnalini +1/+1. Mentre è Ghave stesso ad avere il ruolo di generatore e di convertitore, esistono altre carte in grado di trasformare i segnalini +1/+1 in qualcos'altro: Vish Kal, Giudice Sanguinario; Idra dal Cappuccio; Pastore del Crepuscolo; Pungiglione Nutrice; Pungiglione Prolificatore; Triskelion e Anziano Rami di Vimini offrono ottimi effetti grazie ai segnalini +1/+1.

Immagino qualcosa del genere prendere vita nel prossimo futuro:

Stybs è irremovibile

Download Arena Decklist
COMMANDER: Ghave, Guru delle Spore
ALTRI (29)
1 Daghatar l’Irremovibile 1 Pungiglione Prolificatore 1 Guarigione Miracolosa 1 Roccaforte Abzan 1 Cancello della Gilda Selesnya 9 Foreste 8 Paludi 7 Pianure
99 Carte

In questo mazzo abbiamo alcuni stratagemmi che fanno rendere al massimo Daghatar l’Irremovibile, come l'oscuro Antico Protettore: una creatura 5/5 al costo di 1G avrebbe un'efficienza superiore al Tarmogoyf, ma Daghatar ci permette di riprendere tutti i segnalini +1/+1 dati all'avversario. Daghatar ha anche un'ottima interazione con la meccanica immortale: Ululageist può diventare più grande ed essere più difficile da bloccare oppure essere davvero immortale, se Daghatar (o Ghave, in questo caso) sposta il segnalino +1/+1 dopo che è tornato sul campo di battaglia.

Semplici sinergie come questa sono ottime per trasformare carte dimenticate in vividi ricordi.

Condottieri a passo di marcia

Una delle caratteristiche dell'aggiunta a un mazzo Commander di una creatura leggendaria che potrebbe essere il comandante è la scalabilità che ne deriva. Ghave, Guru delle Spore potrebbe essere il comandante "più forte" nella maggior parte delle situazioni ma, contro i nuovi giocatori che iniziano a scoprire un nuovo mazzo, può valer la pena lasciare il ruolo a Daghatar l’Irremovibile.

Daghatar l’Irremovibile | Illustrazione di Zack Stella

Come sempre, in Commander, una piccola varietà è una grande aggiunta.

La domanda di questa settimana è per gli amanti della costruzione dei mazzi: Qual è il vostro mazzo preferito che ha più comandanti disponibili?

  • Mandatemi le vostre opinioni via mail
  • Massimo 300 parole per spiegare il mazzo e i comandanti
  • La lista del mazzo è necessaria (al di fuori del limite di parole)
  • Le liste dei mazzi devono contenere una carta per riga, con solo un numero davanti, come "3 Montagne", con un semplice spazio (non "x" o "-") tra il numero e il nome della carta, senza subtotali parziali in base al tipo di carta (la mancata osservanza di queste regole porterà la lista a essere scartata).
  • Il nome e l'indirizzo mail sono necessari (nella rubrica verranno utilizzate solo le informazioni non personali)

Come nel caso di Magic: The Gathering—Commander (edizione 2014), ho costruito mazzi in cui ognuna delle due o tre (o più) creature potrebbe essere un valido comandante. Mi piacerebbe conoscere la migliore avventura "scegli il tuo comandante" che avete preparato.

Ci rivediamo la prossima settimana, con il passato che continua a essere il nostro futuro. A presto!

Latest Command Tower Articles

COMMAND TOWER

7 Gennaio 2016

Si raddoppia! by, Adam Styborski

Produrre mana è una parte fondamentale di Magic. Abbiamo percorso molta strada dalla prima busta che conteneva un'Isola come carta rara (le terre sono davvero importanti!), ma questa stra...

Learn More

COMMAND TOWER

5 Novembre 2015

Scavare tra le carte (non solo nel tempo) by, Adam Styborski

Per il nostro prossimo mazzo Commander, Stybs pensa che dovremmo puntare sul potere del caos. Commander, come formato, ha molti significati. Significa individualismo e possibilità di p...

Learn More

Articoli

Articoli

Command Tower Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All