Cube fantastici e come costruirli

Posted in Feature on 29 Dicembre 2016

By Meghan Wolff

Meghan is one half of the Good Luck High Five podcast and an adjunct professor at Tolarian Community College. She loves Limited, likes Modern, and dips her toes into each Standard season. She's decidedly blue and is the #1 hater of Siege Rhino in the Multiverse.

I Cube sono come le impronte digitali: ognuno è unico e caratteristico della persona che lo ha costruito. Sono una finestra sulle nostre carte preferite, sui nostri formati preferiti e sui nostri archetipi preferiti. Sono dei puzzle composti da migliaia di pezzi, creazioni dei loro ideatori, con centinaia di diverse situazioni che si presentano ogni volta. Sono un altro motivo e un altro modo di giocare a Magic.

Costruire un Cube da zero è un compito impegnativo, che richiede visione, pianificazione, tempo ed energie. Di seguito trovate i racconti di alcuni Cube e dei giocatori che li hanno costruiti... le loro ispirazioni, lo loro filosofie e il tocco magico che li ha resi speciali.


Zac Fisher è un giocatore di Dayton, Ohio, che adora il Limited di Magic.

"Il mio amore per il Booster Draft è smisurato, quindi per me è fantastico poter simulare un vero draft che non ho avuto l’occasione di vivere. Penso che Wizards abbia già progettato alcune incredibili espansioni da draft, quindi, invece di ripartire da zero, preferisco puntare sulla magia delle espansioni del passato".

Foto del suo Cube triplo-Innistrad, incluso il kit da massacratore di vampiri, che ha avuto una grande visibilità in rete l’anno scorso.

"Innistrad è considerato uno dei migliori formati da draft di tutti i tempi, ma io ho iniziato a giocare con Magic 2014. Ho voluto quindi scoprire il motivo di tale successo".

Il suo Cube di Innistrad ha la struttura tradizionale dei Cube da espansione: include quattro copie di ogni comune, tre di ogni non comune e una di ogni rara e rara mitica. Le carte sono state suddivise a caso nelle buste, che sono la rappresentazione delle buste di Innistrad.

"Supporta gli stessi archetipi di un normale draft di Innistrad. Esatto, si possono avere un sacco di ragni!".

Zac aveva tutto il necessario per draftare le sue espansioni preferite, ma ha deciso di fare un passo ulteriore e offrire una dimora tematica alle carte.

"Ho cercato online 'kit da massacratore di vampiri’ e ho utilizzato le immagini come ispirazione. Sono molto fiero di aver raccolto dei preziosi oggetti nei negozi e di aver realizzato a mano gli elementi in legno per poter dare vita alla mia idea. Il mio elemento preferito di questo Cube di Innistrad è il supporto illustrato per le buste. Ho utilizzato pagine di libri per realizzare le confezioni. Tenere in mano le buste sotto forma di copertine di libri antichi è proprio un tocco in più!".

Il Cube di Zac è già splendido grazie ai suoi accessori, ma lui non è ancora soddisfatto.

"La caratteristica di un kit da massacratore di vampiri è la varietà di gingilli, ma non c’era spazio a sufficienza nella confezione per aggiungere tutto ciò che desideravo. Sto preparando una versione nuova in modo da poter includere tutto ciò che voglio che contenga!


Ben Titmarsh è un giocatore di Magic di Londra con una predilezione per i formati Eternal. È il creatore di CubeTutor.com, un sito web che aiuta i giocatori di Magic a costruire, aggiornare e perfezionare i propri Cube. Il sito web è nato grazie all’impegno di Ben di migliorare il proprio Cube.

"Ero alla ricerca di un metodo semplice per determinare cosa rimuovere ogni volta che avevo in mente qualcosa da aggiungere. Ho deciso di realizzare un blog per poter conservare l’elenco dei motivi delle modifiche al mio elenco. Mi piaceva l’idea di avere una specie di diario che avrebbe contenuto l’evoluzione del mio Cube".

Ben è il creatore di un Cube che porta il suo nome ("Ben's Cube"), che descrive come "un insieme del meglio di Magic: The Gathering".

"Il Cube ha significati diversi per persone diverse. Per me è la possibilità di giocare con le carte più affascinati, più forti o più belle della storia di Magic. È un tributo a ciò che ritengo essere uno dei giochi più splendidi mai realizzati".

La filosofia del Cube di Ben evidenzia le infinite possibilità che un Cube è in grado di offrire.

"Il Cube è unico, nel senso che non ha alcuna limitazione. Io non voglio alcun limite nella vita! Tutto ciò che bisogna fare è iniziare da qualche parte e vi assicuro che vi godrete il processo di progettazione e messa a punto della vostra opera. A me piace avere una scusa per mettere insieme una fantastica collezione delle migliori carte della storia del gioco".


April King è una giocatrice di lunga data e un arbitro di secondo livello di Magic di Minneapolis. Possiede un Cube unpowered da 720 carte.

Per lei "significa che contiene un sacco di carte forti... Sconvolgimento, Jace, lo Scultore di Menti, Ordine naturale, ecc... ma nessuna delle carte veramente eccessive che portano a situazioni di gioco non divertenti, come i Mox, l’Anello Solare e il Black Lotus".

L’attenzione principale di April nello sviluppo del Cube è posta sulla struttura del gioco e sull’equilibrio tra i colori.

"Alcuni colori del mio Cube sono incredibilmente forti. Togliere una carta vecchia per aggiungerne una nuova può essere straziante. Il verde è incredibilmente forte nel Cube e ha un elevato livello di forza anche intorno alla carta 70... un problema quando ogni colore ha 98 carte".

Il Cube di April ha anche dimensioni adatte a supportare un’ampia varietà di archetipi.

"Ogni dimensione di Cube richiede un compromesso; i Cube più piccoli offrono la sicurezza di avere in ogni draft delle carte intorno a cui costruire un mazzo, mentre i Cube più grandi offrono un’ampia varietà. Ho scelto di avere un Cube enorme, perché mi annoio facilmente. Ciò significa tuttavia che non gioco le mie carte preferite in ogni draft".

April partecipa attivamente alla community artistica di Magic e possiede una collezione di alto valore delle illustrazioni originali di Magic. Questo fatto è riflesso in ciò che lei chiama un "eccessivo fattore 'bling'” del suo Cube.

"La maggior parte delle carte fanno parte della Limited Edition (Alpha) o della Limited Edition (Beta) o sono versioni premium foil. Esistono una o due decine di carte “artist proof” foil con schizzi sul retro. Sono indicate con una S argentata sulla bustina protettiva, in modo da poter essere estratte per osservare l’illustrazione. Adoro l’espressione delle persone quando aprono le buste del mio Cube la prima volta. Quando vedono le versioni foil di Forza di Volontà, Culla di Gea, Jace, lo Scultore di Menti o le carte nere del San Diego Comic-Con, impallidiscono. Una sensazione fantastica!".

Come Ben, anche April considera il Cube come un formato davvero illimitato.

"Giocate con ciò che non potete avere in un normale draft", ci dice. "Quattro buste? Assolutamente! Buste da 20 carte? Perché no? Il Cube è al vostro servizio!".


Elliot Raff è un arbitro di secondo livello di Boston la cui passione principale di Magic è il Cube... così intensa che ha più di un Cube, compreso uno powered completamente foil, uno con solo comuni e non comuni, uno combo e uno con una tematica multicolore sviluppato con l’amico Mike Lucas.

Elliot e Mike hanno anche creato un nuovo formato Cube, il Vintage Constructed Cube, che prevede che i giocatori possano aggiungere al mazzo fino a quattro copie di ogni carta che draftano, con l’unica eccezione delle carte che sono limitate in Vintage.

"All’inizio ho costruito un Cube come un enorme mazzo Commander", dice Elliot. "Sono sempre stato affascinato dalle interazioni di Magic e dalla loro capacità di far funzionar bene un mazzo".

Elliot dedica continuamente molto tempo alla messa a punto dei Cube con cui gioca spesso e alla realizzazione di un’esperienza piacevole per i giocatori.

"Penso che ogni proprietario di Cube lo consideri un impegno legato a una grande passione. Il tempo che ho dedicato al mio e a creare delle speciali esperienze di gioco per me e per i miei amici mi hanno offerto alcuni tra i migliori ricordi della mia vita. Ogni volta che viene pubblicata un’espansione, aggiorno i miei Cube. Per ogni espansione organizzo una serata di gioco nella quale 'nutriamo' le buste con le nuove carte, per fare in modo da provarle, chiedendo poi le impressioni alle persone".

"Penso che la creazione di un Cube sia come offrire una parte di se stessi ai propri amici. Non è un impegno che porta a una ricompensa tangibile... lo facciamo per l’amore che proviamo per il gioco. A questo punto, ho così tanti ricordi dei miei Cube (metà di essi sono pieni di situazioni con il Tributo di Mana)".


Kelly Redman è una giocatrice semi-agonistica di Atlanta, Georgia, che, come Zac, ha una grande passione per i formati Limited. Il Cube di Kelly ha due vincoli principali: tutte le carte devono essere premium foil e devono essere state trovate "sul campo". Significa che deve averle aperte durante un draft, averle scambiate o averle ricevute come premio.

"Il mio Cube è un’autobiografia del mio viaggio attraverso Magic. Molte delle carte sono promo dei Prerelease e mi ricordano le persone che ho conosciuto scambiando o hanno un significato importante per il modo in cui le ho ricevute. Per esempio, una Liliana del Velo promozionale mi è stata data come premio addizionale per aver vinto un Preliminary Pro Tour Qualifier".

Per Kelly, costruire un Cube è stato all’inizio un modo per incontrare nuove persone e sentirsi più a casa nel suo negozio di fiducia.

"Quando ho iniziato a frequentare con regolarità il negozio, avevo il timore di effettuare scambi. Quando cercavo di scambiare carte con gli altri giocatori, spesso non sapevo che cosa cercare. Costruire il mio Cube premium foil mi ha offerto un obiettivo durante gli scambi, che non ha solo aumentato la mia conoscenza delle carte più vecchie, ma mi ha anche spinta a interagire con nuove persone. Il mio aspetto preferito della costruzione del mio Cube è dato dalle persone che ho conosciuto attraverso gli scambi. Non avrei altrimenti avuto la capacità di essere una scambiatrice così attiva".

Il Cube di Kelly è più di una finestra sul suo viaggio attraverso Magic... è proprio un album fotografico. Il suo approccio alla costruzione ha portato a un Cube che riflette le sue esperienze invece delle tradizionali filosofie di costruzione.

"Non lasciate che le opinioni degli altri vi dissuadano dal realizzare un Cube che vi rappresenti. Sappiate che avrete bisogno di tempo per costruirlo e che non è necessario che sia perfetto dal primo giorno in cui lo giocate. Costruire un Cube è stata l’esperienza di Magic per me più splendida e continuerà a esserlo per molti anni. Ho messo a punto il mio Cube partendo da un piccolo insieme di carte e trasformandolo in un qualcosa di bello, divertente, potente e vario... proprio come me".

I Cube offrono ai loro costruttori un modo per mettere in mostra ciò che Magic significa per loro: un obiettivo personale, un’opera d’arte o un elenco delle carte migliori della storia del gioco. Qualsiasi strada decidiate di percorrere, due elementi sono sempre validi: le possibilità sono infinite e il miglior modo per iniziare è proprio iniziare alla grande.

Latest Feature Articles

FEATURE

10 Novembre 2021

Compendio di Prerelease di Innistrad: Promessa Cremisi by, Gavin Verhey

C’è un matrimonio da celebrare... e tu sei sulla lista degli invitati! La leggendaria vampira Olivia Voldaren condurrà Edgar Markov all’altare. Tutti muoiono dalla voglia di partecipare ...

Learn More

FEATURE

8 Novembre 2021

Panoramica dei prodotti di Innistrad: Promessa Cremisi by, Harless Snyder

(Nota dell’editore del 16 Novembre 2021: abbiamo aggiornato i dettagli per comunicare che in ogni box di Collector Booster si trovano due buste Box Topper.) Siamo pronti a scoprire tutto...

Learn More

Articoli

Articoli

Feature Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All