Planes of Existence: Lorwyn/Shadowmoor

Posted in Feature on 25 Luglio 2008

By Wizards of the Coast

Lorwyn

Lorwyn è un mondo idilliaco, in cui razze fiabesche prosperano in un'eterna atmosfera da mezza estate. Il piano è ricco di fitte foreste, fiumi tortuosi e docili declini verdeggianti. Il sole non si abbassa mai al di sotto dell'orizzonte, e l'inverno è una stagione assolutamente sconosciuta.

Va detto però che neanche Lorwyn è privo di conflitti. Ciascuna razza ha le proprie battaglie; alcune isolate, altre più durature. Lorwyn è uno dei pochi piani assolutamente privi della razza umana, ma ce ne sono molte altre che ne riempiono il vuoto. Nel villaggio di frontiera di Burrenton, per esempio, esseri dalla bassa statura noti come kithkin contrastano quotidianamente l'assedio condotto da un vicino insediamento ignifero. Gli igniferi sono la razza che probabilmente si sente meno a suo agio a Lorwyn. I loro fuochi interiori sono una minaccia per le altre creature, che non vedono di buon occhio il loro temperamento focoso e impulsivo.

Altrove, nella Vallata Scodella, bande di boggart si infiltrano nei boschi di silvantropi per seminare un po' di scompiglio e recuperare qualche "souvenir" del loro passaggio. I boggart sono avari di sensazioni eccitanti, sempre alla ricerca di nuovi sapori, odori ed esperienze emozionanti. Ogni cunicolo boggart visita gli altri quando si tengono i "banchetti di sottopiede", eventi che offrono la possibilità di condividere le esperienze collezionate dagli altri cunicoli.

Lontani da questi conflitti, i merrow, i tritoni dei fiumi di Lorwyn, agiscono come corrieri, diplomatici e mercanti per le altre razze. Sfruttano i pozzi e i canali sotterranei come condotti di comunicazione e, trattandosi di gente astuta e gentile, finiscono sempre per essere soddisfatti dei loro ottimi affari.

Se i merrow sono i mercanti di Lorwyn, i giganti sono i suoi giudici e consiglieri. Queste creature, estremamente territoriali, vagano senza meta precisa per tutto Lorwyn, fermandosi solo occasionalmente per risolvere i problemi e le questioni delle piccole genti. Per il resto del tempo, non fanno altro che dormire o litigare tra loro.

Tra tutti gli abitanti di Lorwyn, però, sono gli elfi quelli al tempo stesso più ammirati e temuti. In un mondo dominato dalla foresta che cresce intoccata e rigogliosa, gli elfi credono di essere l'esemplare più puro della bellezza della natura. I segnali della supremazia elfica sono numerosi, dai loro palazzi dorati nel cuore dei boschi al disprezzo che nutrono nei confronti delle altre razze ritenute "inferiori". Nonostante il dominio elfico, le genti di Lorwyn apprezzano le tradizioni e la vita in comunità, magari con l'aiuto di un qualche potere nascosto.

Gli spiritelli invece sono dovunque in Lorwyn, come api a caccia di polline. Nonostante queste capricciose quanto maliziose creature si comportino imprevedibilmente, tutte sono sottoposte al volere di Oona, la regina degli Spiritelli. Si dice che sia la magia di Oona a mantenere Lorwyn nella sua atmosfera di mezza estate, ma sono in pochi ad averla mai vista. Il suo dominio, Gola Elendra, è un luogo mitico che pochi esseri oltre ai folletti hanno avuto la fortuna di visitare.

Lorwyn è antico e lussureggiante, i suoi processi naturali bloccati in cicli familiari. Per esempio, ogni anno per incalcolabili decadi, la città kithkin di Kinsbaile ha ospitato il Festival delle Leggende, un'adunanza per raccontare storie e fare baldoria prima della Luminaria, uno spettacolo annuale di luci nel cielo del crepuscolo. Ma alcune Luminarie sono più forti di altre. Seguendo un ciclo immensamente lungo che solo la regina degli spiritelli Oona riesce a comprendere, una Luminaria particolarmente potente può mutare radicalmente il piano Lorwyn. Dopo di essa, ciò che resta è la Landa Tenebrosa, un regno dominato dalla perpetua oscurità.

Landa Tenebrosa

La Landa Tenebrosa è un piano di perenne oscurità, nel quale il sole non sorge mai e le uniche luci presenti provengono da strane sorgenti nascoste. Questo piano è l'esatto contrario di Lorwyn. Lorwyn è un incantevole mondo di mezza estate, mentre la Landa Tenebrosa è intrappolata in una condizione di ombre e crepuscoli. Le razze di Lorwyn si scontrano occasionalmente per questioni territoriali, mentre quelle della Landa Tenebrosa sono sempre in bilico tra la vita e la morte, in perpetua lotta per la sopravvivenza.

Anche la Landa Tenebrosa, come Lorwyn, è priva di esseri umani. Le altre razze di Lorwyn, invece, continuano a esistere nella Landa Tenebrosa... Ma, come il piano stesso, sono trasformate nella versione oscura di loro stesse.

Nella Landa Tenebrosa i kithkin, un tempo socievoli e cooperativi, sono sospettosi e xenofobi. Vivono in villaggi circondati da spesse cinte murarie, evitando i contatti con gli stranieri ed attaccando coloro che vi si avvicinano troppo. I merrow dalla lingua sciolta sono adesso i tagliagole e i malviventi più pericolosi della Landa Tenebrosa. Sfruttano i canali per muoversi velocemente da una vittima all'altra, preparandosi ad annegare l'ennesima preda per poi saccheggiare il suo cadavere. Allo stesso modo i boggart della Landa Tenebrosa, prima furfantelli maliziosi, sono divenuti selvaggi criminali. I loro interessi sono cambiati: anziché curiosare e rubare torte, adesso preferiscono saccheggiare i villaggi e rapire i bambini.

Anche gli abitanti più grandi del piano, i giganti e i silvantropi, sono stati sottoposti a una profonda mutazione. I silvantropi della Landa Tenebrosa sono creature avvizzite, grigiastre e assetate di sangue. E i giganti, da quando si sono ripresi dalla lunga ibernazione, sono diventati esseri cruenti e carichi d'odio, che trasportano immensi pezzi di terra legata ai loro corpi.

Ma è senza ombra di dubbio la trasformazione degli igniferi quella più tragica di tutto il piano. Un tempo le loro fiamme bruciavano orgogliose, ma adesso si sono estinte, riducendoli a gusci fumanti e scheletrici chiamati cinerei. In Lorwyn bramavano la trascendenza emozionale, mentre nella Landa Tenebrosa desiderano esclusivamente soddisfare i loro istinti più malvagi, e soprattutto la loro sete di vendetta.

Soltanto gli elfi, che in Lorwyn erano prepotenti e presuntuosi, si ritrovano ad essere eroici ed altruisti. Mentre prima cercavano costantemente di giudicare e soggiogare gli altri, gli elfi della Landa Tenebrosa sono l'unica speranza del piano, gli unici difensori della luce e della bellezza in un mondo invaso dalle ombre.

Soltanto una razza e la loro dimora sono rimaste intatte quando la Luminaria ha mutato Lorwyn nella Landa Tenebrosa: gli spiritelli che abitano Gola Elendra. Gli spiritelli sono il fulcro della mutazione del piano, perché è stata proprio la loro regina, Oona, a creare la Luminaria.

Un tempo, infatti, anche Lorwyn era un piano "equilibrato" dotato di stagioni. Questo finché Oona non desiderò avere maggior influenza sul mondo intero. Dalla sua gola nascosta, cominciò a tessere innumerevoli incantesimi in una ragnatela magica che le avrebbe garantito un potere estremo su tutto il piano di Lorwyn. Ma quando la magia di Oona divenne troppo complessa e instabile, l'intero piano fu vittima di un tremendo fenomeno. Lo spirito originario degli oggetti, dei luoghi e degli abitanti del piano cominciò a sdoppiarsi, e tutti svilupparono una doppia personalità alla "Dr. Jekyll e Mr. Hyde".

Pur di non rischiare di perdere il controllo su Lorwyn, Oona preferì tessere ulteriori incantesimi per cercare di stabilizzare il piano. E ci riuscì, in un certo senso. Lorwyn cadde in uno stato fluttuante, che alterna interminabili estati calde e soleggiate ad autunni gelidi e tetri che sembrano non finire mai. Ma il prezzo da pagare per quest'ultimo incantesimo fu caro. Tanto per cominciare, ogni intervallo sarebbe durato almeno tre secoli. Inoltre, nei passaggi tra Lorwyn e Landa Tenebrosa, gli abitanti del piano avrebbero perso qualsiasi ricordo della loro esistenza precedente.

Latest Feature Articles

FEATURE

17 Maggio 2022

Collezionare Leggende di Commander: Battaglia per Baldur’s Gate by, Max McCall

Leggende di Commander: Battaglia per Baldur’s Gate è il crocevia dei Forgotten Realms: un posto in cui puoi trovare ogni sorta di merce esotica, incluse le carte di Magic più sofisticate....

Learn More

FEATURE

17 Maggio 2022

Anteprima dei prodotti di Leggende di Commander: Battaglia per Baldur’s Gate by, Harless Snyder

Piacere di conoscerti, viandante! Dopo una lunga giornata di esplorazione nei dungeon, ti dirigi alla città più vicina per un po’ di meritato riposo. Nonostante il giorno sia cominciato ...

Learn More

Articoli

Articoli

Feature Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All