Ad Nauseam Modern

Posted in L’Analisi del Capitano on 4 Febbraio 2016

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Il Modern è un formato vastissimo con moltissimi mazzi validi e competitivi, e proprio per questo Leggere il meta è molto difficile. Tuttavia il recente ban di Gemellare e Fioritura Estiva ha mischiato le carte in tavola e uno dei mazzi che ha sicuramente fruito del ban è sicuramente Ad Nauseam.

Ad Nauseam è un mazzo combo di due sole carte: Ad Nauseam e Grazia dell'Angelo. Giocando queste due carte nello stesso turno si ha la possibilità di “pescare” tutto il mazzo, a questo punto esiliando 3 Scimmia Spirito Guida si gioca Tempesta di Fulmini ed avendo il mazzo in mano si scarta un appropriato numero di terre per portare i punti vita avversari a 0.

Ma andiamo al sodo, verso la lista di Ad Nauseam che ho testato di recente.

Ad Nauseam Modern – Andrea Mengucci

Download Arena Decklist

Per “scombare” necessitiamo per forza di Ad Nauseam, che deve essere accompagnata da una tra Grazia dell’Angelo e Non Vita di Phyrexia.

Queste ultime due sono parecchio utili anche per sopravvivere, la seconda è egregia nel far ciò poiché qualora siamo ad 1 punto vita ed il nostro avversario ci infligge 10 danni andremo a 0 punti vita e 0 segnalini veleno, che ci permetterà quindi di sopravvivere più turni fino ad arrivare a 10 segnalini veleno e soprattutto di vincere qualora risolvessimo Ad Nauseam.

Ricordate che se siete a 0 punti vita con Non Vita di Phyrexia in gioco Grazia dell’Angelo non vi salverà se il vostro avversario vi sta attaccando a morte, infatti perderemo la partita non appena sarà il nostro turno.

Un altro effetto importante di Grazia dell’Angelo è quello di farci evitare di pagare il patto. Potremo infatti giocare Patto della Negazione e nel nostro turno invece di pagare 5 mana potremo giocare Grazia dell’Angelo.

Ruolo essenziale nel raggiungere i canonici 6 mana hanno i due artefatti chiave: Fiore di Loto e Prisma Pentavalente, è spesso grazie al primo che saremo in grado di chiudere di quarto senza problemi, mentre grazie al secondo e ad una mano perfetta possiamo anche sognare chiusure di terzo.

Per quanto riguarda la manabase ne volevo una che ci infliggesse il minor numero di danni possibile e fosse il più fixata possibile.

Molte versioni giocano più copie di Miniera di Diamanti ma io le ho trovate parecchio pesanti in 4 copie, soprattutto visto il piano Doni Mai Dati in sideboard, ne ho lasciata solamente una nell’eventualità avessimo già utilizzato 2 Scimmie Spirito Guida per giocare Ad Nauseam ed avessimo bisogno di un terzo mana rosso per scombare.

Le Terre Basi innevate son dovute ancora alla presenza di Doni Mai Dati, visto che potremo trovarci nella condizione di voler tutorare per mana stappato qualora ne avessimo bisogno.

Una volta assemblata la combo e pescato il mazzo abbiamo due chiusure a disposizione:

  1. Esiliando 1 Scimmia Spirito Guida[autocard] e giocando [autocard]Conflagrazione senza bersagli solamente per poi flashbackarla esiliando altre 2 Scimmie e scartando carte dalla mano.
  2. Esiliando 3 Scimmie per giocare Tempesta di Fulmini e scartare le terre dalla mano.

Con la prima possiamo evadere Spregiamagie bersagliando il nostro avversario e Spregiamagie con il flashback. In più è immune a scartini o ad Ago Spinale.

Con la seconda siamo in grado di vincere a velocità istantaneo, in risposta all’avversario che si tappa out o addirittura in risposta ad un Patto della Negazione che ci ucciderebbe.

Ultimo argomento è la sideboard. Il piano Doni Mai Dati è inaspettato e consiste nel giocare Doni Mai Dati nella End Step del nostro avversario cercando solamente due carte: Rituali di Esumazione + una creaturona, il nostro avversario sarà obbligato a mettere entrambe nel cimitero e noi nel nostro turno saremo liberi di rianimare la creatura selezionata con il flashback di Rituali.

Un piano non esclude l’altro, perciò spesso andremo a prendere Griselbrand per scombare il turno successivo di normale Ad Nauseam; oppure prenderemo Iona, Scudo di Emeria contro i mazzi che la soffrono particolarmente come Jund o Burn, infine Elesh Norn, Grande Cenobita contro Infect, Affinity o Company-decks.

Questo mazzo ha un potenziale altissimo, ha bisogno di un po’ di partite per prenderci la mano ma può diventare molto facile da gestire. Ha dei Match-Up molto positivi come Tron o Zoo, e dei Match-Up durissimi come Infect e Affinity.

Con questo è tutto, non mi resta che ricordarvi l’appuntamento questo weekend con www.twitch.tv/magic per seguire il Pro Tour Giuramento dei Guardiani!

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All