Ascensione Jeskai

Posted in L’Analisi del Capitano on 30 Luglio 2015

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Ben ritrovati all’Analisi del Capitano, oggi volgeremo lo sguardo allo Standard concentrandoci soprattutto sulle carte di Magic Origins e del loro impatto al primo evento dove questa era legale: SCG Open Chicago.

Le carte di Magic Origins che più di tutte hanno spiccato sono state Jace, Prodigio di Vryn, Nissa, Veggente di Boscocavo e Languire, l’articolo di oggi si focalizzerà sulla prima: Jace, Vryn’s Prodigy e del mazzo che Kevin McLeskey ha pilotato fino alla Top8 del SCG Chicago: Jeskai Ascendacy Token

 

Ascendacy Token di Kevin McLeskey (Top8 SCG Chicago)

Download Arena Decklist
ALTRI (13)
4 Ascensione Jeskai 3 Dare l’Allarme 4 Slancio dei Cuccioli dell’Orda 2 Tempio dell’Epifania
60 Carte

Ascensione Jeskai è un’incantesimo dal potenziale altissimo, base di uno dei pochi mazzi combo del formato, capace di fare cose davvero disoneste con alcune pedine in gioco, Ravvivare le Fiamme e Traversata Sfarzosa.

Il mazzo è stato inventato agli Worlds 2014 da Yuuya Watanabe e da quel momento è diventato parte integrante del metagame, ma in una percentuale molto piccola vista la sua fragilità, la presenza di mazzi Control e soprattutto sempre più Comando di Dromoka sui tavoli da gioco.

Con la popolarità sempre maggiore di Devotion e Abzan Control tuttavia mazzi come Abzan Aggro, Bant Midrange e GW Company stanno iniziando a scemare, visto il loro precario MatchUp dai suddetti, e così è diminuito drasticamente il numero di Comando di Dromoka, il che non può che far piacere ad un mazzo come Ascendacy Token che si basa proprio su di un incantesimo.

Come ciliegina sulla torta per il ritorno rombante di questo archetipo Magic Origins ci ha regalato una carta che è a dir poco perfetta in questo mazzo, che sarà il suo nuovo staple: Jace, Prodigio di Vryn

Guardiamo meglio da vicino le molte sfaccettature di questo Planeswalker di soli 2 mana:

Tritone Saccheggiatore sarebbe di per sé una buona carta per questo mazzo, aiuta a riempire il cimitero per Traversata Sfarzosa, può essere stappato con Ascensione Jeskai per ulteriori attivazioni ed è una creatura che può ricevere i bonus +1/+1 e quindi attaccare per dei danni finali.

Tuttavia al suo status-base, quello di creatura, si aggiunge l’incredibile bonus di diventare planeswalker davvero con pochissimo sforzo! Infatti non è affatto difficile in un mazzo con così tante magie a costo basso arrivare a 5 carte nel cimitero per ottenere Jace, Telepate Libero da Vincoli.

Il fatto che Jace, Telepate Libero da Vincoli entri subito con 5 segnalini lealtà è sicuramente un punto a suo favore.

Il +1 tuttavia è parecchio marginale, può essere utilizzato per aiutarci nei blocchi o per ridurre la pressione, ma spesso lo utilizzeremo solo per ritornare a poter usufruire in fretta del -3.

Il -3, come anticipato, è il vero punto forte di questo planeswalker, visto che il mazzo è prevalentemente composto da magie avremo sicuramente un’ampia scelta di opzioni e dare “Flashback” a una magia sappiamo essere un effetto devastante, basta guardare l’estremo utilizzo di Mago Lanciorapido in Modern.

Il resto del mazzo è più o meno il solito, McLeskey decide di giocare ben 2 copie di Comando di Ojutai visti gli 8 drop a 2 da poter rianimare, di sicuro una sinergia da tenere a mente.

Lo split 3 Dare l’Allarme + 1 Spuntino del Drago è dovuto alla necessità di avere più creature rosse per giocare senza problemi Ravvivare le Fiamme.

L’assenza di drop a 3 nello slot delle creature come ad esempio Goblin Trascinatore di Folle o Mentore del Monastero è data dalla abbondanza di drop a 3 e soprattutto in modo da ridurre al minimo i target validi per Caduta dell’Eroe e Talismano Abzan.

Un’altra innovazione che McLeskey ha apportato al mazzo è stata quella di giocare ben 3 copie di Tutela della Sfinge da side, per attaccare i mazzi Controllo. Personalmente questa carta non mi fa impazzire, non ho mai amato il piano-macina contro i mazzi lenti.

Tuttavia posso capire la voglia di sperimentare una carta nuova al primo torneo dove questa è legale.

In conclusione ribadisco come Jeskai Ascendacy Token sia un’ottima scelta se il metagame continua a vedere protagonisti Abzan Control e Devotion e soprattutto se la gente continuerà a sottovalutare Jace, Vryn’s Prodigy.

Appuntamento importante per questo fine settimana sarà il Pro Tour Magic Origins che si terrà a Vancouver in formato Standard e Draft quindi vi consiglio di seguire tutte le news e scoprire chi sarà il prossimo PT Champion! 

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All