Draghi di Tarkir si fonde col passato

Posted in L’Analisi del Capitano on 23 Aprile 2015

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Ed eccoci qui oggi a commentare il GP Krakow appena trascorso, dove hanno trionfato in maniera indiscussa i mazzi control con ben cinque Esper Dragons ed un UB Control in Top8. Ad alzare la coppa è stato il Platinum Level Pro Alexander Hayne, senza dubbio uno tra i giocatori di Control più forti al mondo.

Lo scheletro del mazzo, che tutti i Top8er hanno seguito, è stato costruito dal Team ChannelFireball per l’appena trascorso PT Dragons of Tarkir a Bruxelles, dove giocatori come Josh-Utter Leyton e Paulo Vitor Damo da Rosa hanno raggiunto la Top16 con dei risultati stellari nella porzione costruito.

Hayne ed il resto della Top8 non hanno apportato troppe modifiche alla lista originale ed oggi, per onorare il vincitore, vi mostrerò la sua lista.

Esper Dragons di Alexander Hayne (Winner GP Krakow)

Download Arena Decklist

Per chi se lo ricorda, circa due mesi fa ho analizzato per voi l’UB Control vincitore del GP Seville (leggi l’articolo qui).

Draghi di Tarkir ha portato moltissime innovazioni a quello che era un ottimo mazzo, ma che soffriva molto da carte come Leone Vellocriniera e Seminamorte Rakshasa.

Oggi abbiamo ben due opzioni per risolvere la questione: la prima è rappresentata da Disprezzo di Silumgar, in grado di comportarsi da Sbalordire nei primi turni della partita e da Contromagia in late game; mentre la seconda, ancora migliore se possibile, la garantisce Invocazione della Lingua Corrotta, rimozione fortissima contro le sopracitate creature e perfetta per farci respirare un po’, dandoci ben quattro punti vita che rappresentano per diversi archetipi la differenza tra la vita e la morte.

Dragonlord Ojutai | Art by Chase Stone

Chiaramente, per poter sfruttare al meglio queste due magie, è necessario un numero discreto di Draghi e Signore dei Draghi Ojutai è una creatura talmente forte e necessaria in questo mazzo che è ciò che spinge ad aggiungere un terzo colore.

Signore dei Draghi Ojutai e Silumgar, la Morte Vagante sono perfetti poiché sono sia degli ottimi blocchi con Antimalocchio che ottimi mezzi grazie ai quali portare in fretta a casa la partita.

Mentre il secondo svolge molto meglio il ruolo di Muro con le ali, il primo è anche una macchina di vantaggio carte. Badate bene, però, che qualora il Signore dei Draghi Ojutai venga tappato per attaccare può essere distrutto prima di infliggere i danni, in modo da rendere utili le Caduta dell'Eroe o Comando di Dromoka altrui altrimenti senza bersagli. Perciò, quando decidete di attaccare col vostro Drago dovrete avere la situazione sotto controllo: o coperti da counter o conoscendo la mano dell'avversario o, almeno, avendo un altro Ojutai o un Rifugio dello Spirito Drago di back-up.

Rifugio dello Spirito Drago è l’ultima innovazione di Draghi di Tarkir: una terra che funge anche da magia avanti nel game è semplicemente fenomenale. La possibilità di riprendere in mano Ugin, lo Spirito Drago, o uno dei molti Draghi presenti all’interno del mazzo, la rende veramente molto importante. Inoltre, il fatto che ci possa fixare il mana per giocare Signore dei Draghi Ojutai è un altro punto a suo favore.

Al resto siamo ormai abituati: Rimozioni, Counter e molte, molte terre. Un mazzo non troppo difficile da pilotare ma che richiede giocate veloci e repentine per evitare di finire ai turni durante un match, non essere in grado di chiudere a nostro favore e ritrovarsi con delle patte scomode.

Anche la sideboard è molto standard. Troviamo un altro Drago: Signore dei Draghi Silumgar, da sidare contro i mazzi che hanno pochi modi di interagire con le nostre creature, come ad esempio GX Devotion o Jeskai.

Sconsiglio fortemente di sidarlo contro mazzi come Abzan, che post side avranno carte come Talismano Abzan o Caduta dell'Eroe.

E infine Prerogativa del Signore dei Draghi da sidare contro i mazzi Controllo o Midrange come arma incounterabile per accumulare vantaggio ai turni avanzati della partita.

E anche per questa settimana è tutto dal vostro capitano!
Appuntamento alla prossima! 

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All