Il Signore dei Controlli domina Kaladesh

Posted in L’Analisi del Capitano on 18 Ottobre 2016

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Il Pro Tour Kaladesh è finalmente terminato, con una splendida finale; uno scontro titanico tra due Pro Tour Champion!

È il giapponese Shota Yasooka, già membro della Hall of Fame ad avere la meglio sul brasiliano Carlos Romao; nel mio articolo di oggi andrò ad analizzare la sua lista vincente.

Da sottolineare anche la prestazione di spicco dell'Italia a questo ProTour, infatti ben due Italiani (Matteo Moure e Davide Miani) hanno raggiunto la Top16!

Torniamo all'analisi tecnica, partendo dalla lista del vincitore:

Grixis Controllo - Shota Yasooka – 1a posizione

Download Arena Decklist
Sideboard (15)
1 Fiamme Raggianti 1 Violare la Mente 2 Rifiuto Cerimonioso 1 Negare 1 Jace, Scopritore di Segreti 2 Al Massacro 2 Azione di Confisca 3 Tessitore di Fulmini 2 Brusco Congedo

Per chi non è familiare con Shota, è doveroso esordire dicendo che è un maestro del controllo; non è infatti nuovo giocare questi mazzi Controllo con un'infinità di peschini e rimozioni.

Kaladesh offre a questo archetipo una creatura sensazionale, il Meccatitano Torrenziale, il quale non solo garantisce una potenziale chiusura, ma aggiunge anche una creatura di dimensioni notevoli, un 5/6 Lampo, che può bloccare una creatura e creare vantaggio con la sua abilità.

Davvero una chiusura perfetta per questi tipi di mazzo; infatti anche il finalista Carlos Romao col suo Jeskai Controllo giocava due copie di questo Meccatitano.

Tuttavia, c'è un'altra creatura presente in quattro copie nella lista di Shota, è la Cosa nel Ghiaccio, una carta ignorata per parecchio tempo e che ora viene finalmente rispolverata.

Grazie all'elevatissimo numero di magie, questo Orrore diventa non solo un modo per rallentare i mazzi aggressivi, ma anche un modo per chiudere la partita in fretta.

Il reparto rimozioni viene rimpinguato da Kaladesh con la Disintegrazione Abusiva, la quale in questo mazzo si comporta come un semplice Omicidio, ma più facilmente lanciabile.

Il bonus di far tre danni è pressoché irrilevante in quanto l'unico artefatto nel mazzo è il Meccatitano Torrenziale.

Il Fulmine Imbrigliato è un'altra rimozione che ha avuto un successo non indifferente, in quanto ha una versatilità sensazionale.

Qualora dovessimo uccidere un 3/1, il Fulmine Imbrigliato ci farà conservare due energie nella nostra riserva, che poi potranno essere utilizzate per infliggere fino a 5 danni con il secondo Fulmine. Potremo inoltre utilizzare le energie fornite dal Barlume di Genialità come ulteriore potenziamento per il nostro Fulmine.

Una rimozione versatile e a basso costo.

Il reparto peschini vede protagonisti le Verità Dolorose, Anticipare e il Barlume di Genialità per ottenere vantaggio carte.

Le ultime due, essendo istantanei, possono essere riutilizzate dal Meccatitano Torrenziale, mentre la prima ci garantisce un 3x1 che raramente vediamo in Standard.

Il reparto counter presenta 3 Frantumare il Vuoto, 2 Negare e 1 Rifiuto Cerimonioso; gli ultimi due sono counter situazionali, ma essenziali in un formato dove i Veicoli, soprattutto l’Aerocottero del Contrabbandiere, la fanno da padroni.

La base di mana presenta le nuove aggiunte Canale delle Guglie Vertiginose, che ci garantiscono di poter giocare al primo turno sia il Bombardamento Galvanico, che il Rifiuto Cerimonioso, un’aggiunta importante per un mazzo del genere.

La sideboard offre altri elementi per contrastare i mazzi aggressivi come il Tessitore dei Fulmini, la terza copia delle Fiamme Raggianti e l’Azione di Confisca.

Il Brusco Congedo è invece un counter necessario per i mazzi controllo per gestire Emrakul, la Fine Promessa.

Il mazzo Prodigio dell'Eterurgia spesso non è in grado di risolvere il suo artefatto leggendario, ma può tranquillamente raggiungere 7 o 8 mana per lanciare Emrakul, che può fare disastri se non gestito prontamente con un Brusco Congedo, il quale non solo esilierà Emrakul, ma toglierà anche la possibilità all’avversario di controllare il nostro prossimo turno.

Al Massacro serve a Shota per gestire planeswalker scomodi come Gideon, Alleato di Zendikar, il quale è il nemico numero uno dei mazzi controllo, soprattutto quelli che non si possono permettere il doppio mana nero del Sentiero di Sventura.

Il mazzo è un Controllo in pieno stile Yasooka, con una base di mana non stabilissima e una notevole forza a partita avanzata.

Sarà sicuramente uno dei mazzi dominanti di questo Standard e a cui dovremo far riferimento ogni volta che andremo a montare una sideboard.

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All