Prerelease di Draghi di Tarkir

Posted in L’Analisi del Capitano on 31 Marzo 2015

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

[ndr: la pubblicazione dell’articolo è stata posticipata di qualche giorno per rispettare il ricordo di Mike McArtor]

Ciao a tutti da Andrea Mengucci!

Vi scrivo oggi, reduce da un week-end full immersion di Prerelease, per mostrarvi il mio pool e in che modo sono arrivato alle 40 carte finali.

Ho scelto come accoppiata di colori Dromoka, Bianco-Verde, poiché da sempre sono un amante del Verde e preferisco l’abilità Sostieni a Formidabile. Tuttavia vi mostrerò come i miei piani siano completamente cambiati durante la building.

La mia Rara promo era: Preminente di Arashin, drop a 3 fortissimo e grande incentivo per andare Bianco. Tuttavia, nelle restanti cinque bustine non ho aperto alcuna Rara dei colori di Dromoka.

Qualora decidessi di continuare per la strada intrapresa, dovrei giocare questo mazzo:

Prerelease Dromoka di Andrea Mengucci

Download Arena Decklist

Come vedete il mazzo è parecchio mediocre: nonostante una buona curva, infatti, mancano trucchi e rimozioni importanti e soprattutto mancano modi effettivi di vincere la partita. Questo è un problema che ho riscontrato in parecchi mazzi Bianco-Verdi, che mi hanno portato alla conclusione che Dromoka sia il clan più debole dei cinque.

Guardando le carte degli altri colori presenti nel mio pool, il Rosso spiccava nettamente con il suo Araldo della Caccia e ben due copie di Visione Vulcanica.

Insieme a queste tre ottime Rare, offriva anche buone rimozioni come: Doppia Saetta, Sommergere nel Fuoco Draconico, Furia di Sarkhan e qualche discreta creatura.

Sia per poter giocare Araldo della Caccia, che per una migliore sinergia, decido di accoppiare al Rosso il Verde e questo è il mazzo che alla fine listo:

Prerelease Atarka di Andrea Mengucci

Download Arena Decklist

 Vegetazione Esplosiva aiutava sia a giocare che a triggerare Visione Vulcanica e Nido Protetto compensava la mancanza di drop a 3.

Tuttavia, non sono carte che sono felice di giocare nel mio mazzo Bi-Color: anzi le sconsiglio fortemente come pick durante qualsiasi draft.

Rare escluse, il resto del mazzo è abbastanza mediocre, tuttavia riesco a vincere tutti i turni di Svizzera, anche se il merito va in gran parte a Visione Vulcanica.

Mandria di Alci Scalpitanti è la carta che più mi ha impressionato: un 5/5 a costo  5 è già ottimo e la sua abilità è davvero notevole. Dopo Scontro Epico, credo sia la migliore comune che il Verde offre.

Furia di Sarkhan è un’ottima rimozione e anch’essa sarà un pick molto alto in draft. Il fatto di essere istantaneo è molto importante per una rimozione e la possibilità di sparare ad un giocatore le dà ancora più valore.

Domatore Atarka si è rivelato parecchio versatile, ci permette di scambiare con la creatura avversaria a turno 2 o 3 ed è anche un buon topdeck a board stallato.

Maestri Arcieri del Nido è un’altra buona comune che ci propone il Verde. Il costo di Megamorfosi è abbastanza alto, ma se sappiamo che il nostro avversario ha dei Draghi 4/4 possiamo aspettare a giocarlo a faccia in su, altrimenti consiglio di giocarlo semplicemente di quarto.

Drago Alafolgorante mi ha parecchio deluso, come lo hanno fatto gli altri Draghi non-comuni che hanno Megamorfosi a sette. Nonostante il body sia ovviamente importante visto che non si sputa mai su un 4/4 Volare, il costo di mana è davvero troppo alto e spesso si preferisce altro per riempire la curva a 3. Sconsiglio fortemente di considerare questi Draghi come dei Drop a 6, in quanto per 6 mana le nostre aspettative sono molto più alte in quest’edizione.

Araldo della Caccia mi ha fatto vincere alcuni game, non tanto per la sua abilità quanto per il fatto che un 5/3 volare a costo 5 farcito da trucchi per difenderlo in combat prende velocemente il sopravvento.

Infine il vero capitano di questo mazzo è stato Visione Vulcanica, una carta davvero fortissima, soprattutto se segue Vegetazione Esplosiva con avversario ignaro della possbilità che tu possa giocare una Ira di Dio solo dal suo lato a turno 5. Necessita tuttavia un buon numero di magie per essere sfruttata alla perfezione, quindi fateci attenzione quando montate il vostro mazzo o pickate questa carta in Draft.

Devo dire che questa edizione è formidabile, (lo dice anche l’abilità del clan che ho giocato!): ottime comuni, ottime rimozioni, e Rare non dalla forza inaudita ma affrontabili. Insomma il paradiso per un giocatore di Limited.


Spero che anche voi vi siate divertiti al vostro Prerelease.

Appuntamento alla prossima settimana con l’Analisi del Capitano.

Andrea

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All