Totteri Ovunque!

Posted in L’Analisi del Capitano on 6 Agosto 2015

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Ben ritrovati all’Analisi del Capitano, che oggi da oggi dovremo chiamare “Del vice-Capitano”, in quanto si è appena conclusa la stagione 2014-2015 che ha visto trionfare per la Leadership italiana Marco Cammilluzzi sopra al sottoscritto. Onore al vincitore e speriamo si faccia valere insieme al futuro Team in quel di Barcellona ai Mondiali per Squadre!

I complimenti vanno fatti anche a Joel Larsson, che dopo il secondo posto del PT Gatecrash è riuscito ad alzare la coppa e a trionfare al PT Magic Origins con MonoRosso!

Al secondo posto si è classificato Mike Sigrist, con UR Artefatti, che oltre alla medaglia d’argento al Pro Tour si guadagna il primo posto nella classifica mondiale per Punti Professionali!

Dopo questo breve recap nel panorama professionistico di Magic rivolgiamo ora il nostro sguardo al vero mazzo rivelazione di questo Pro Tour: UR Artefatti.

Due copie di questo archetipo hanno raggiunto la Top8 ma ci focalizzeremo soprattutto sulla lista di Mike Sigrist, finalista e membro del Team ChannelFireball&Face2Face, team che ha piazzato una vastissima quantità di giocatori nelle prime posizioni del torneo, tutti utilizzando le stesse 75 carte.

 

U/R Artefatti di di Mike Sigrist (Finalista Pro Tour Magic Origins)

Download Arena Decklist

A prima vista sembra un mazzo estremamente banale e facilmente battibile ma in realtà è un mazzo molto rapido in grado di strappare danni ai primi turni della partita per poi chiuderla con una Esplosione a Frammentazione o una Canaglia dei Turbinanti.

Il mazzo ha fatto la sua prima comparsa già al Pro Tour Khans di Tarkir, ma non è mai stato considerato un Tier1 fino all’arrivo di Magic Origins. Andiamo a vedere cosa è cambiato con questa edizione:

Errante Portaturbinanti è un’ottima carta, che ha già fatto la sua comparsa in numerosi archetipi nell’attuale Standard, da UB Control ad Abzan Aggro. In questo mazzo è ancora più forte in quanto possiamo senza problemi sacrificarlo per una Esplosione a Frammentazione o Danno Collaterale per fare gli ultimi danni con dei Totteri inaspettati.

Capo della Fonderia da un’altra spinta rilevante al mazzo, rendendo così più utili eventuali Ornitettero o pedine Tottero sprovvisti di Aure o Equipaggiamenti.

Canaglia dei Turbinanti, Pia e Kiran Nalaar e Ingegnere dei Totteri sono dei generatori di pedine con degli ottimi upside.

Sigrist decide di giocare solo il 4x della prima, mentre l’altro Top8er Stephen Berrios opta per un misto dei 3.

Personalmente sono anche io propenso a preferire Canaglia dei Turbinanti in quanto ha un immediato effetto sul board, quello di dare subito imbloccabile ad un eventuale artefatto incantato da Artefatto Vivificato o equipaggiato con Lama di Fuoco Spettrale, rendendo così più dolce la sua morte, mentre Pia e Kiran Nalaar sono a mio parere troppo lenti e mana intensive per un mazzo con così poche fonti di mana.

Per quanto riguarda Ingegnere dei Totteri è sicuramente rilevante il fatto che tutti i futuri Artefatti saranno rapidi, ma spendere 3 mana per un 1/3 ed un 1/1 Volare in Costruito è probabilmente troppo.

Tutte queste carte, aggiunte alle già valide opzioni che si vedono giocare anche in Modern, rendono il mazzo davvero competitivo ed in grado di battere senza problemi Devotion e qualsiasi mazzo lento e con rimozioni costose, come ad esempio Abzan.

Sigrist decide di giocare MD 3 copie di Negazione Ostinata che possono facilmente trasmutarsi in Negate con in gioco un Anima Artefatto o un Ghostfire Blade ben equipaggiato.

Il solo effetto Aculeo della Forza non è affatto da sottovalutare per un mazzo che lavora con così poco mana e aggredisce sin da subito, soprattutto in un formato con così tante terre che entrano in gioco tappate.

La sideboard prevede un pacchetto contro Control e Midrange con carte come Rete di Totteri Spia e vari Counter, per contrastare le rimozioni di massa.

4 Arrostire sono d’obbligo per ogni mazzo aggro a base rossa, per gestire al meglio Corsiera di Kruphix e Rinoceronte d'Assedio.

E infine Frattura Sismica è un’egregia carta contro MonoRosso in quanto è in grado di wrattare il Board avversario lasciando intatti i propri Totteri.

Una lunga stagione di Standard si prospetta col GP San Diego questo week-end, il GP Londra il prossimo per concludere con WMCQ e GP Praga. Staremo a vedere come evolverà il meta e in che modo si procederà a contrastare questi mazzi a base a Rossa e così aggressivi che hanno dominato il Pro Tour.

Per questa settimana è tutto, appuntamento alla prossima con l’Analisi del Capitano!

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All