L'utilizzo delle informazioni del mondo reale

Posted in Latest Developments on 11 Febbraio 2016

By Sam Stoddard

Sam Stoddard came to Wizards of the Coast as an intern in May 2012. He is currently a game designer working on final design and development for Magic: The Gathering.

Per realizzare un'espansione di Magic, dall'inizio alla fine, sono necessari circa due anni. Pensiamoci per un momento.

Perso nei Pensieri | Illustrazione di Ben Thompson

Almeno per quanto riguarda la parte dello sviluppo, una gran parte del lavoro potrebbe essere realizzata senza contatto con il mondo reale. Si realizzano le meccaniche, si costruisce un file divertente e lo si mette da parte finché non giunge il momento di svilupparlo. In teoria, il team di sviluppo potrebbe darsi da fare e completare le carte di due anni in un anno solo, se l'unico obiettivo fosse di trovare l'equilibrio delle carte tra loro per garantire un livello di forza simile. Ma non è questo il modo in cui lavoriamo... e non solo perché avremmo il timore di perdere il nostro lavoro se preparassimo espansioni fino al 2050.

Certo, potremmo iniziare a lavorare sull'espansione di Magic dell'autunno 2030, terminarla e aspettare che arrivi il momento giusto per pubblicarla. Ma questo approccio avrebbe dei notevoli rischi relativi alla qualità.

Per prima cosa, noi riusciamo a migliorare i nostri prodotti costruendo e migliorando i nostri processi. Non penso che sareste contenti se avessimo un centinaio di espansioni realizzate nel periodo di Fallen Empires/Era Glaciale/Origini pronte per essere pubblicate ora.

Ritorno alle Origini! Sarebbe davvero così brutta?

Sarebbe inoltre pericoloso se ci isolassimo nelle nostre attività e ignorassimo i risultati del mondo reale. Sarebbe splendido se funzionasse il 100% delle volte, ma non possiamo dare per scontato che sarebbe così. Quando viene pubblicata una nuova espansione, leggiamo i social media, i forum e i siti di analisi delle strategie, guardiamo i video di YouTube, eseguiamo analisi del prodotto e prendiamo in considerazione i dati di partecipazione al gioco organizzato e delle vendite. Utilizzando tutte queste informazioni, possiamo avere una valida idea di ciò che ha funzionato e di ciò che non ha funzionato. Utilizziamo poi queste informazioni quando dobbiamo prendere le decisioni future.

Non si tratta solo delle reazioni pubbliche; controlliamo anche quali carte sono risultate più deboli o più potenti del previsto. Al momento, il programma per la realizzazione delle espansioni di Magic si basa sul Pro Tour, per verificare di non aver commesso errori evidenti. L'idea è di poter analizzare i risultati dopo il Pro Tour e le reazioni delle persone all'espansione, per determinare se sono necessari cambiamenti allo sviluppo dell'espansione successiva, prima che venga stampata. Nel momento in cui dobbiamo compiere tutte le nostre scelte, non abbiamo un'idea perfetta del formato Standard, ma possiamo applicare qualche piccola modifica, come aggiungere dei sistemi di sicurezza per qualsiasi elemento che potrebbe avere il potenziale di essere pericoloso. Nulla che impedisca a una strategia di esistere per il resto del suo periodo nel formato Standard, ma un elemento di controllo nel caso domini il formato in maniera eccessiva.

Le informazioni utili per la scelta delle carte proibite

Servono tantissime partite per ottenere informazioni significative su Magic. Il fatto è che ogni incontro richiede 50 minuti e, se analizziamo solo i tornei, ogni settimana abbiamo un numero di incontri da esaminare molto limitato. Inoltre, non teniamo traccia dei mazzi che le persone giocano nei loro tornei dal vivo, quindi non possiamo mettere insieme i dati dei PPTQ per ottenere informazioni significative. Possiamo analizzare quali mazzi vincono e le liste dei mazzi dei Top 8 delle serie di tornei indipendenti, per avere un punto di partenza per identificare ciò che piace di più alla popolazione di Magic e i mazzi di maggiore successo.

Fortunatamente per noi, possiamo raccogliere moltissime informazioni utili da Magic Online. Analizzando le leghe, i tornei a otto giocatori e gli eventi premier, abbiamo un'idea chiara dei mazzi vincenti. Oltre a vedere quali mazzi vincono i tornei, abbiamo anche delle precise percentuali di vittoria nelle diverse tipologie di incontro tra i mazzi del metagame. Analizzando tutte queste informazioni, possiamo avere un'idea chiara dello stato di salute del formato.

Il primo e più ovvio elemento da tenere in considerazione è se un singolo mazzo risulta favorito in tutte le tipologie di incontro. Quando la tipologia di incontro peggiore è il mirror, è probabile che qualcosa verrà proibito. Anche se il mazzo non ha ottenuto grandi successi nel mondo reale, questo è un segnale evidente che prima o poi diventerà dominante ed è meglio per noi agire in fretta.

Diamo anche un'occhiata agli altri mazzi del formato e facciamo in modo che ci sia sempre una sufficiente diversità. Considerando i dieci mazzi principali che vengono giocati, se tutti utilizzano la stessa strategia, probabilmente dovremo proibire qualcosa o rimettere qualcosa nel formato (se è un formato che ha già delle carte proibite). La rotazione del formato Standard fa in modo che questi eventuali problemi vengano risolti senza alcun intervento, ma non escludiamo la possibilità di proibire alcune carte dal formato. Semplicemente non vogliamo farlo più di qualche volta ogni dieci anni.

E queste non sono apparse molto tempo fa...

Una delle difficoltà della realizzazione di un gioco in formato cartaceo in cui non possiamo modificare le carte è il fatto che, se ci fosse tanto tempo a disposizione, la maggior parte dei formati verrebbe risolta. Ciò non significa che esisterebbe solo un mazzo, ma ci sarebbero semplicemente tre mazzi diversi che sarebbero nettamente più forti degli altri e le persone sceglierebbero solo uno di quei tre, portando a una situazione carta-forbice-sasso.

Fortunatamente, serve un tempo più lungo della vita di un formato per risolverlo e l'aggiunta di nuove carte e l'esistenza delle rotazioni portano cambiamenti e impediscono la risoluzione del formato. Quando un mazzo è più potente di qualsiasi altro, le nuove espansioni hanno tuttavia difficoltà a modificare il formato senza un aumento del livello di forza delle carte. Per questo motivo, a volte dobbiamo proibire alcune carte nei formati senza rotazione, per mantenerli in salute. Contemporaneamente, le carte che erano troppo forti da sole o in combinazione con altre possono a volte essere reintrodotte nel formato, grazie all'arrivo di nuove carte e di nuove strategie. Utilizzando tutte le informazioni a nostra disposizione, ci auguriamo di riuscire a creare la migliore versione possibile dei nostri formati... la versione che fa divertire di più i nostri giocatori, offrendo esperienze di gioco diverse e divertenti.

I metodi di analisi del Limited

Quando lavoriamo su un'espansione, cerchiamo di trovare l'equilibrio dei colori e di garantire che le comuni più forti di ogni colore siano simili come livello di forza. Ve ne parlerò in uno dei prossimi articoli, ma vi anticipo che la nostra attenzione va alle tre comuni più forti di ogni colore e che cerchiamo di realizzare lo stesso livello di forza dell'insieme di quelle tre. Vogliamo che ci sia una certa probabilità che le decisioni per la costruzione del mazzo in Limited dipendano dalle comuni, ma che non tutti vadano alla ricerca della stessa. Cerchiamo anche di garantire che gli effetti di queste comuni siano sufficientemente diversi da non rendere la decisione semplice come "prendi sempre la rimozione per prima".

Quando un'espansione viene pubblicata, è importante per noi che ci siano opinioni diverse tra i giocatori Pro su queste decisioni, perché, se fossero tutti della stessa opinione, il formato non sarebbe molto divertente o interessante. Contemporaneamente, vogliamo che sia presente una sufficiente congruenza, in modo che i giocatori meno esperti non siano del tutto persi. Il nostro obiettivo è molto preciso, ma penso che siamo riusciti (nel complesso) a raggiungerlo in maniera solida negli ultimi anni.

Molto simile all'esempio precedente sul Constructed, raccogliamo informazioni molto utili da Magic Online che possiamo utilizzare per prendere decisioni per i formati futuri... come la probabilità media che una carta venga scelta in Limited o la sua frequenza di apparizione nelle liste dei mazzi vincenti. Una particolare area di interesse per noi è quella delle carte popolari ma con basse percentuali di vittoria e delle carte poco popolari ma con alte percentuali di vittoria. È importante avere un buon numero di entrambe; se i dati indicano un ordine statico di scelte per un'espansione, con i giocatori che scelgono sempre le carte più forti ogni volta, vuol dire che abbiamo sbagliato qualcosa.

Per esempio, analizzando il Limited di Battaglia per Zendikar, abbiamo informazioni molto evidenti che il verde è troppo debole. Lo avevamo individuato e ora abbiamo potuto vedere quanto le carte verdi più forti siano in basso come percentuali di vittoria, oltre al fatto che le prime scelte comuni dei mazzi verdi non erano carte verdi, un segnale infallibile che i giocatori stavano evitando il colore il più possibile.

Ovviamente, con quelle informazioni, non c'era nulla che avremmo potuto fare per Battaglia per Zendikar, o anche per Giuramento dei Guardiani, ma possiamo utilizzarle per migliorare le nostre espansioni future, determinando cosa è andato storto e prevenire che accada di nuovo.

L'attenzione alle opinioni

Alla fine, il nostro obiettivo con Magic è realizzare il gioco più bello possibile per i giocatori, non solo per le persone che creano il gioco. Potremmo avere la tendenza a isolarci nei nostri pensieri e a concentrarci troppo sugli aspetti che ci piacciono di più, senza però scoprire ciò che piace di più ai nostri clienti. Non possiamo e non dobbiamo compiere le scelte che le persone chiedono, ma vogliamo scoprire modi per verificare se ci sfugge qualcosa nei prodotti che realizziamo o che potremmo realizzare.

I prodotti come Commander vengono realizzati per soddisfare la richiesta dei giocatori di nuove carte per quel formato e per il nostro desiderio di realizzarli al meglio. Il fatto che siamo ritornati su Mirrodin, Ravnica, Zendikar e Innistrad non dovrebbe sorprendere, in quanto sono i piani ai quali i giocatori ci hanno chiesto costantemente di tornare. Molti di noi dell'arena, in particolare Mark Rosewater, dedicano un sacco di tempo ad ascoltare i desideri dei giocatori e a cercare di soddisfarli.

Per quanto riguarda le singole carte, ascoltiamo ciò che i giocatori ci chiedono di realizzare e ciò che è più gradito nelle nostre espansioni. Un grande motivo per l'esistenza del Generale Tazri è il fatto che i giocatori desideravano un comandante a cinque colori intorno a cui costruire un mazzo Alleati. Quando ritorniamo a un'espansione, anche se non possiamo ristampare tutte le carte più popolari, cerchiamo di replicare gli elementi che le hanno rese divertenti. Non realizzeremo tutto nel modo ideale il 100% delle volte, ma penso che il nostro impegno ci stia permettendo di ottenere buoni risultati, soddisfacendo i giocatori esperti e mantenendo il gioco accessibile ai nuovi giocatori.

Questo è tutto per questa settimana. Ci rivediamo la prossima settimana, quando vi parlerò di alcune liste dei mazzi della nostra Lega del Futuro Futuro di Giuramento dei Guardiani.

Alla prossima

Sam (@samstod)

Latest Latest Developments Articles

LATEST DEVELOPMENTS

29 Aprile 2016

I giorni del Futuro Futuro: Ombre su Innistrad by, Sam Stoddard

Ciao a tutti e bentornati a un'altra edizione dei Giorni del Futuro Futuro, la sezione di Latest Developments nella quale vi presento alcune delle liste dei mazzi della nostra Lega del Fu...

Learn More

LATEST DEVELOPMENTS

22 Aprile 2016

Le domande più frequenti della Lega del Futuro Futuro by, Sam Stoddard

Circa una volta per espansione, mi piace pubblicare alcune delle liste dei mazzi della nostra Lega del Futuro Futuro, che portano spesso a molte domande. Perché avete inserito questa cart...

Learn More

Articoli

Articoli

Latest Developments Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All