Anatomia di una carta di Magic

Posted in Magic Academy on 18 Luglio 2006

By Ted Knutson

agic Academy è uno spazio esclusivo dedicato appositamente ai nuovi giocatori ed aiutarli nel loro percorso di apprendimento del gioco ed introdurli al meglio tra le numerose risorse disponibili all'interno del web. La chiave della Magic Academy sta nel fatto che gli articoli vengono scritti in ordine "crescente", così come un libro. Si parte dalle basi, trattando argomenti come "Anatomia di una Carta di Magic" e "Costruire il tuo primo mazzo".

. Se non hai mai giocato, ti consigliamo di iniziare con playmagic.com e successivamente tornare alla Magic Academy. Una volta che sarai a conoscenza delle regole base del gioco, potrai ripartire da qui!

Ciao a tutti, amici. L'articolo della scorsa settimana era una sorta di anticipazione degli argomenti che tratteremo nelle prossime settimane. Ora, però, faremo un passo indietro per darvi un approfondimento su tutte le informazioni disponibili sulle carte di Magic .

Nome

Iniziamo il nostro viaggio sulla carta dall’angolo in alto a sinistra. Probabilmente la parte più importante di ogni carta è il suo nome. Queste semplici parole hanno lo scopo di evocare immagini nella tua mente, immagini che vanno oltre ciò che vedi sulla carta, e magari di darti un’idea di ciò che fa la carta. Per questo motivo, il team di Ricerca e Sviluppo evita i nomi come “Bob il gigante” e sceglie invece nomi come Gigante Pugnodiferro o Colosso Sangue-di-Fuoco. I nomi delle carte sono importanti e li devi ricordare, perché alcune magie (come Estrazione Cranica o Mago Intrigante) ti chiedono di nominare una carta quando le giochi. I nomi sono importanti da ricordare; immagina che faccia farebbero i tuoi amici se tu iniziassi a raccontare “ho giocato la mia magia segreta sulla sua carta forte, ma me l’ha neutralizzata con una magia che non conosco…”; ecco perché hai perso.

Costo di Lancio

Nella riga in alto, sulla destra, c’è quello che viene chiamato costo di lancio. Questo insieme di numeri e di simboli viene usato per rappresentare il tipo di mana di cui hai bisogno per giocare le magie. Diamo un’occhiata di nuovo al Colosso Sangue-di-Fuoco.

Per giocare questa bestia, devi generare due mana rossi e sei mana incolori. Quando parliamo di “mana incolori” significa che puoi pagare questo costo con mana di qualsiasi colore.

Tenendo presente questi concetti, può essere una buona idea presentare il concetto di costo di mana convertito (CMC). Il costo di mana convertito è semplicemente la somma di tutti i mana che una carta costa, indipendentemente dal tipodi mana di cui si parla. Per calcolare il costo di mana convertito del colosso, prendi i 2 mana rossi e aggiungi i 6 mana incolori, ottenendo un totale di 8. Semplicemente, devi sommare tutto il mana necessario. Semplice, vero?

Quando dobbiamo scrivere i costi di mana, usiamo spesso delle lettere, per rappresentare i simboli di cui vogliamo parlare. Questa è una breve tabella per chi sta imparando ora cos’è il mana.

W = Bianco= (Lo ottieni dalle terre Pianura)
U = Blu = = (Lo ottieni dalle terre Isola)
B = Nero = = (Lo ottieni dalle terre Palude)
R = Rosso = = (Lo ottieni dalle terre Montagna)
G = Verde - = (Lo ottieni dalle terre Foresta)

Dato che non puoi veramente parlare con i simboli, puoi usare queste lettere anche per parlare delle carte di Magic. Se qualcuno ti chiede quanto costa il Colosso, puoi rispondergli “Rosso, rosso, sei” che (oltre a farti apparire come una spia straniera) verrebbe scritto 6RR, e avrebbe un costo di mana convertito di 8.

Queste possono sembrare un sacco di informazioni all’inizio, ma diventano velocemente dei concetti semplici e immediati. In verità, persone diverse possono usare metodi diversi per parlare dei costi delle carte, ma questo metodo ti dà una base da cui partire. Ci torneremo più avanti.

Riga del Tipo

Questa area della carta ti fa capire che tipo di carta hai in mano. Esistono sei tipi base di carte: terre, creature, incantesimi, artefatti, istantanei e stregonerie. Questa riga può avere anche informazioni più specifiche. Se per esempio parliamo di una carta creatura, su questa linea trovi indicazione di quale tipo di creatura è (Goblin, Ninja, ecc).

Questa riga è più complessa di quanto la stiamo descrivendo ora, ma la buona notizia è che (per il livello di conoscenza che hai ora), nella maggior parte dei casi tutto ciò che hai bisogno di sapere è proprio qui sulla carta. Se hai una carta che dice che tutti i Goblin ottengono un bonus e la carta che hai in mano ha scritto “goblin" sulla linea del tipo, sai subito che prende il bonus anche questa carta e sei pronto a continuare. (man mano che impariamo di più sulle regole, torneremo su questo argomento e parleremo di sottotipi, di supertipi e di altro ancora)

Simbolo di Espansione

Alla destra della riga del tipo trovi il simbolo di espansione, che è un’informazione che ti dice di quale espansione fa parte la carta. Nelle ultime espansioni, puoi anche dedurre la rarità della carta. Un simbolo dorato rappresenta una carta rara, argentato una carta non comune e nero una carta comune.

Quindi, in base a ciò, sai che il nostro Colosso fa parte della Nona Edizione (dal simbolo) e che è una carta rara (dal colore dorato).Puoi trovare maggiori informazioni sulle carte nel nostro database-gigantesco-ma-facilmente-consultabile (Gatherer). Per sapere di più sulle diverse espansioni di Magic's clicca sulla parola "Prodotti" nella barra di navigazione a destra della pagina. Ti porterà alla pagina dei Prodotti di Magic che elenca tutte le espansioni che sono state stampate, in ordine, con i loro nomi e i loro simboli di espansione. Da quella pagina, clicca su una qualsiasi espansione per avere ogni tipo di informazione dettagliata su quell’espansione. Questa è veramente una delle aree del sito con maggiore traffico, dopo gli articoli, quindi è sicuramente un’ottima sezione per imparare, man mano che scopri qualcosa in più sul gioco.

Infine, alcune informazioni extra su questi argomenti, nel caso tu voglia saperne di più: come i giocatori di vecchia data già sanno, i simboli di espansione colorati non sono sempre esistiti. Ogni espansione prima di Esodo aveva tutti i simboli di espansione neri, indipendentemente dalla rarità. (inoltre, tutti i set base prima della Sesta Edizione, non avevano nessun simbolo di espansione)

Riquadro di testo

  • Abilità
    Il largo riquadro al di sotto dell’immagine contiene le informazioni importanti su ciò che fa la carta. Alcune carte (in particolare le creature) non hanno nessuna informazione in questa area, il che significa che non hanno nessuna abilità speciale. Nel gergo, questo tipo di carte vengono chiamate “vanilla”.

    Grizzly Bears

    Tuttavia, la maggior parte delle magie di Magic hanno nel riquadro di testo informazioni importanti su ciò che fa la carta. Prendi per esempio il nostro amico Sciamano di Anaba.

    Anaba Shaman

    La sua abilità dice che, una volta che è in gioco per un turno e non ha più debolezza da evocazione, può essere tappato per infliggere un danno a una creatura o a un giocatore bersaglio. (“Tappare” è il gesto di girare la carta in posizione orizzontale ed è rappresentato dal simbolo curvo T) Per usare questa abilità, devi spendere un mana rosso. Semplice, bello e utile. Molte creature hanno abilità molto più complicate e la maggior parte dei tipi di carte hanno un funzionamento che viene definito quasi completamente da ciò che leggi nel riquadro di testo. Vuoi altri esempi? OK, clicca su Shock, Ira di Dio, Manipolatore Glaciale, Curiosità , e Vitu-Ghazi, l'Albero Città per avere un esempio di ogni tipo di carta Magic e del suo riquadro di testo.

  • Testo di Colore
    Sulla maggior parte delle carte, vedrai una parte con testo in italico, subito sotto il testo delle abilità, che ti racconta una piccola storia o contiene una citazione che fa riferimento alla carta. Questo è ciò che chiamiamo “testo di colore” (“flavor text” in inglese). Il testo di colore è un modo che usiamo per farti conoscere un po’ di più il mondo di Magic, attraverso un frammento della storia della carta, raccontandoti come la carta si inserisce nell’intero mondo di Magic.

    Oppure, è un modo per inserire un po’ di umorismo.

    Il testo di colore non ha nessun effetto sul gioco e viene anche eliminato quando il testo dell’abilità occupa troppo spazio, ma è un altro elemento che aumenta il fascino del gioco di Magic. Il Team Creativo di Ricerca e Sviluppo si dà da fare per creare un mondo affascinante che va ben oltre il semplice funzionamento della carta; c’è anche una categoria di giocatori che amano Magic più per l’arte e l’ambientazione che per il gioco in sé. Per saperne di più sull’ambientazione di Magic, leggi gli articoli di Matt Cavotta Prova la Magia, nei quali puoi avere anteprime settimanali sulle invenzioni del team Creativo e del mondo in cui vivono le tue carte preferite.

Informazioni sull’Artista

Subito sotto il riquadro di testo, nella parte sinistra, trovi il nome dell’artista che ha disegnato l’illustrazione della carta. Il contenuto artistico di Magic è migliorato tantissimo da quando il gioco è nato nel 1993 e oggi può sfoggiare alcune delle immagini fantasy più affascinanti che si possano trovare.

Numero di Collezione

In quella riga molto piccola, subito sopra al bordo inferiore della carta, troverai di solito un simbolo di marchio registrato, alcune date, la scritta Wizards of the Coast e alcuni numeri o lettere. La maggior parte di queste cose riguarda i diritti d’autore, ma le informazioni più a destra ti dicono il numero di collezione e ti fanno capire come si inserisce la carta all’interno dell’espansione, nel caso in cui tu voglia collezionare le carte in ordine. Per la gioia di mia moglie, io ho la cattiva abitudine di collezionare le carte con il metodo “butta tutto a caso nella prima scatola che vedi”, che non è proprio il metodo migliore.

Forza/Costituzione

Krosan Cloudscraper
Questa è la parte di una carta che esiste solo per le magie creatura e ti dà un’idea delle dimensioni della creatura.

Il numero a sinistra è la forza, che ti dice quanta capacità offensiva ha la creatura in combattimento. Più alto è il numero, più forti saranno i colpi che infliggerà al tuo malcapitato avversario.Il numero a destra è la costituzione della creatura. Costituzione è il numero di danni che la creatura può sopportare prima di finire al tappeto. Una costituzione pari a uno fa sembrare la creatura come Joe Smilzo, mentre una costituzione pari a sei si addice di più a uno come Rocky; conta che la costituzione può arrivare a valori alti come la stratosfera. Infatti, la carta creatura più grande che sia mai stata stampata per i tornei è il Grattanubi di Krosa, una valanga di ossa e muscoli che lo rende un 13/13.

Mentre ti sto scrivendo, stanno uscendo le carte di Ondata Glaciale tra le quali ce n’è una che può farti mettere in gioco una pedina sorprendente, che è un 20/20, quindi più grande di Gorge Foreman e di tutti i suoi amici messi insieme. La Wizards ha stampato veramente una carta promozionale che può essere usata come pedina; questa carta speciale viene data gratuitamente a chi partecipa questo weekend al torneo di release di Ondata Glaciale .

Bordo della carta

Mentre il retro di ogni carta è sempre o stesso, il bordo della parte frontale dipende dall’espansione di cui la carta fa parte. Per farla breve, se la carta fa parte di un Set Base (da Unlimited alla 9^ Edizione) il bordo è bianco, mentre tutte le carte delle espansioni di Magic's hanno il bordo nero. (Magic ha alcune carte con il bordo dorato ma affronteremo questi casi particolari in uno dei prossimi articoli.)

Bloodfire Colossus
Bloodfire Colossus

Magic ha anche due espansioni speciali che non sono utilizzabili ai tornei ufficiali. Spesso chiamate "un" sets, Unglued e Unhinged sono espansioni create per giocatori amatoriali, con grande enfasi per l’umorismo e tutto ciò che è buffo. Le carte di Unglued e Unhinged hanno il bordo argentato e non sono utilizzabili ai tornei.

Gleemax

Analisi approfondita

Fino a ora ho cercato esempi relativamente semplici; adesso preparati a vedere una carta molto forte con un sacco di informazioni; la analizziamo in base a ciò che abbiamo imparato oggi. Pronto?

Troll Ascetic

Guarda questa carta. Bene, sappiamo che il nome è in alto a sinistra e quindi vediamo che questa carta si chiama Troll Asceta. In alto a destra troviamo il costo di lancio, che è , che significa che ci servono due mana verdi e un mana incolore per giocarlo. Questa è una creatura che di solito viene chiamata “creatura a tre mana”, dato che il suo costo di mana convertito è… indovina un po’, tre.

Dando un’occhiata alla riga del tipo, vediamo che è una creatura e che il suo tipo di creatura è “Sciamano Troll”. Vediamo anche che è una carta rara dell’espansione Mirrodin (anche se i fan hanno recentemente votato per la ristampa in Decima Edizione, quindi la rivedrai per un bel po’).

Poi viene il riquadro di testo, che ti dice che il Troll ha due caratteristiche importanti. Per prima cosa, non può essere bersaglio di magie o abilità controllate dal tuo avversario; ciò significa che non è così semplice farlo fuori. La maggior parte delle rimozioni prevedono un bersaglio, ma se il tuo avversario cercasse di bersagliare il Signor Troll, lui alzerebbe la mano e urlerebbe “No, caro!”. Puoi anche farlo tu, quando lo giochi, ma ti consiglio di farlo con cautela, dato che può diventare scocciante alla lunga.

L’altra abilità importante del Troll è che può rigenerare, a patto che tu paghi ogni volta. Ciò significa che, se il Troll sta per subire danno letale in qualche modo (per esempio in combattimento o per effetto di un Piroclasma), il Troll sopravviverà a patto che tu spenda due mana per lui. Questa abilità lo rende ancora più difficile da far fuori per il tuo avversario, dato che è quasi immortale. Ti ricordi di Jason, quello del film Venerdì 13? Ecco, ilTroll Asceta è come lui. Solo un po’ più verde. C’è sicuramente qualche attività voodoo in corso, dato che questo sciamano proprio non morirà.

Sulla riga successiva trovi delle parole in italico, che dicono: Non è una coincidenza che i troll più antichi siano anche quelli più arrabbiati. La prima persona che mi ha dato una perla di tale saggezza è stato mio padre, ma penso che stesse facendo un commento sulla sua terza moglie, quel giorno.

In basso a sinistra scopri che l’illustrazione del Troll è stata fatta dal famoso Puddnhead (illustrazione che viene considerata eccezionale dalla maggior parte dei giocatori) e in basso a destra leggi le dimensioni del Troll, che è un 3/2 (Occhio al gergo: la grandezza di una creatura rappresenta quanto la creatura è “cicciona”). Questa creatura è troppo piccola per essere un vero ciccione (4/4 o più è richiesto per entrare nella sezione Taglie Forti dei negozi di abbigliamento), ma considerando le capacità difensive del Troll, insieme al fatto che è una creatura con forza tre al costo di tre mana, è una gran bella creatura.

Ultimo ma non meno importante, gli strani numeri subito sopra il bordo dicono "135/306"; vuol dire che il Troll è la carta 135 di un’espansione che ne contiene 306 in Mirrodin.

Questo è tutto per questa settimana, ragazzi; tornate a trovarmi la prossima volta e vi darò qualche buon consiglio su come costruire il vostro primo mazzo Costruito.

Per saperne di più:

Per prima cosa, vi presento i migliori amici di chi sta imparando: La Scuola del Sabato e l'archivio di Chiedi agli Arbitri archives. Entrambi questi tipi di articoli hanno una quantità enorme di pagine dove vengono spiegate le regole e vengono date risposte a ogni tipo di domanda. Per fortuna, non devi leggere ogni singola riga per imparare a giocare, dato che hanno un database di regole consultabile , che ti permette di inserire il nome della carta su cui vuoi saperne di più e che fa in modo che sia il computer a fare la ricerca per te.

Inoltre, per chi volesse avere una panoramica completa sulle regole, vi suggerisco di dare un’occhiata alle sezioni sulle FAQ sul regolamento e sulla sezione Domade&Risposte sul Regolamento all’interno dei nostri forum. Puoi trovare una marea di informazioni e un buon numero di persone disponibili ad aiutarti quando ne hai bisogno. Infine, c’è un’intera sezione sulle regole su magicthegatering.com Magic Rules Center, che contiene link a ogni strumento utile per imparare le regole.

Se poi hai ancora tempo a disposizione e vuoi mettere in pratica ciò che hai imparato oggi, ti consiglio l’ottimo articolo di Josh Bennett "Introducing the Pit Fighter Legends" nel quale non solo crea la parola "facesmashery", ma nel quale puoi trovare alcune delle righe più belle mai scritte su Magic.

Trovi anche anteprime e analisi di carte, da parte del nostro gruppo di esperti, i quali trasformeranno le informazioni che vedi sulla carta in un’attenta analisi di come quella carta si inserirà nei tornei. Ogni volta che sta per uscire una nuova espansione, gli autori di magicthegathering.com scrivono articoli di anteprima per un paio di settimane, mostrandoti le nuove carte prima che tu le possa vedere altrove. Sono convinto che il modo in cui gli articoli di anteprima analizzano le carte assomiglieranno molto a ciò che hai imparato oggi. Se è un argomento che ti piace, ti consiglio di iniziare qui, qui, qui, qui, e qui?

Latest Magic Academy Articles

Daily MTG

26 Aprile 2007

La gestione del Mana Screw by, Jeff Cunningham

Ciao a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana vedremo come gestire al meglio una situazione frustrante, nota a ogni giocatore di Magic: il mana screw. E’ un aspetto impor...

Learn More

Daily MTG

12 Aprile 2007

Aspetti Tattici: Il Turno del tuo Avversario by, Jeff Cunningham

Ciao, a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana daremo un’altra occhiata agli aspetti tattici dei diversi momenti della partita: quando giocare le magie e gli effetti e pe...

Learn More

Articoli

Articoli

Magic Academy Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All