Il Sideboard

Posted in Magic Academy on 10 Gennaio 2007

By Jeff Cunningham

Sleight_of_HandCiao a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana tratteremo quell’aspetto del formato Constructed di Magic conosciuto con la parola sideboard.

I tornei di Magic prevedono incontri al meglio delle tre partite e i mazzi da torneo devono contenere almeno 60 carte. Oltre al mazzo, c’è anche una “panchina” di 15 carte. Dopo la prima e la seconda partita, i giocatori possono scambiare quante carte vogliono tra il mazzo e il sideboard.

L’uso del sideboard aggiunge un fondamentale elemento strategico alla costruzione dei mazzi. Qual è il miglior modo di usare queste 15 carte? Molti diversi fattori devono essere presi in considerazione e diversi approcci possono essere usati.

Ora, in generale, vuoi nel tuo mazzo principale la migliore configurazione possibile di 60 carte contro i mazzi che ti aspetti. Il sideboard ha lo scopo di migliorare il tuo mazzo normalmente buono per ogni specifica sfida che ti troverai ad affrontare.

Esistono tre diversi livelli di approccio al sideboard: contro le diverse categorie di mazzo (aggro, controllo, combo, aggro-control, ecc), contro particolari mazzi (Goblin, Spari, verdi-rossi aggro, neri-rossi aggro), oppure contro i mazzi in generale (la stessa strategia di cambi, con poche differenze a seconda dell’avversario). Spesso considererai diversi livelli con lo stesso sideboard, dato che 15 carte ti permettono di considerare molte opzioni, e una singola carta soddisfa spesso diverse esigenze.

Jester's Cap
Contro le Categorie di Mazzo: I mazzi constructed, specialmente quelli usati ai tornei, si dividono in archetipi di base: Aggro, Controllo e Combo. Questi archetipi creano anche ibridi (Aggro-Controllo, Combo-Controllo, ecc). Vedremo i dettagli più tardi; per ora l’importante è riuscire a suddividere i mazzi in categorie. Non è solo un mucchio casuale di mazzi, ognuno dei quali con i propri punti deboli. Il tuo mazzo può essere favorito o sfavorito contro intere categorie e non solo contro singoli mazzi. Alcune carte possono essere forti o inutili contro determinate categorie di mazzi. Per esempio, Costrizione è una carta forte contro i mazzi combo in generale, perché le carte dei mazzi combo non sono intercambiabili.

Contro i Mazzi Specifici: Oltre a quanto detto, specialmente quando un formato è definito, molti mazzi che incontrerai ai tornei sono facilmente prevedibili. Non solo sarai in grado di stimare con precisione come si può comportare il tuo mazzo contro i mazzi di controllo in generale, ma per esempio potrai stimare con precisione come si può comportare il tuo mazzo contro un mazzo in particolare, come il Dralnu du Louvre, un popolare mazzo U/b (blu con uno splash di nero). Con un buon test, sarai in grado di conoscere le migliori carte/strategie contro questo mazzo. Per esempio, anche se il Cappello del Giullare può avere una scarsa utilità contro le strategie controllo in generale, se sai che un mazzo gioca solo tre condizioni di vittoria (le carte che portano alla vittoria), le quotazioni del Cappello si alzano enormemente se ti aspetti di giocare contro questo tipo di mazzo.

Contro Tutti i Mazzi: Ricorda che non stai facendo dei cambi per affrontare lo stesso mazzo che ti sei trovato davanti nella prima partita. Anche il tuo avversario ha a disposizione un sideboard. Il tuo obiettivo è fare i cambi in base al mazzo modificato che ti aspetti di affrontare.

A volte, indipendentemente dal tipo di incontro, puoi anticipare alcune mosse del tuo avversario e fare i tuoi cambi di conseguenza. Immagina di giocare un mazzo combo un po’ fragile, che si basa su alcuni incantesimi. Nella prima partita può essere una buona strategia: è difficile che i tuoi avversari giochino magie specifiche contro il tuo mazzo (Naturalize, Coercion) dato che avrebbero carte scadenti contro tutti gli altri mazzi. Ma dopo l’utilizzo del sideboard, puoi aspettarti che tutti abbiano una risposta a questa strategia.

Un possibile approccio è quello di cambiare completamente strategia (cioè togliere i pezzi della fragile combo e inserire carte per una nuova strategia), oppure rendere più robusta la tua strategia (togliere dei pezzi della combo per 4 Coercizioni, per aiutarti ad affrontare le minacce dell’avversario). Questo viene spesso chiamato sideboard da trasformazione.

Una tecnica comune che si basa su questa idea, sebbene possa essere utilizzata solo contro mazzi o archetipi specifici, è quella di cambiare completamente la velocità del tuo mazzo. Un mazzo di controllo può inserire delle creature e stupire un avversario che ha tolto tutte le sue rimozioni per mettere le sue carte anti-controllo.

Costruire il Sideboard

Quali fattori dobbiamo considerare quando costruiamo un vero sideboard?

Necessità: Quali carte sono più utili?

Patriarchs_DesireIn generale dovrai focalizzare il tuo sideboard per gli specifici incontri che hanno più bisogno di aiuto. Se stimi che le tue probabilità di vittoria contro un certo mazzo siano solo del 30%, allora devi sicuramente migliorarle con il sideboard. Tuttavia, se contro un altro mazzo sei già al 70%, non è opportuno usare tante carte del sideboard contro questo mazzo.

Sicuramente devi assicurarti che le sfide in cui sei favorito non ti vedano in svantaggio dopo la prima partita. Se il tuo mazzo è favorito, è molto probabile che tu vinca la prima partita. In questo caso, devi vincere solo una delle due partite successive per vincere l’incontro; puoi anche permetterti una probabilità di vittoria inferiore.

Al contrario, se a volte una sfida (un “matchup”) è veramente difficile, puoi anche decidere di rinunciare alle contromisure, per dedicare invece il tuo sideboard contro gli altri matchup. Molti mazzi R/U (rosso-blu) “Miniera Ululante”, come quello di cui vi ho parlato la scorsa settimana, non si preoccupano affatto di avere una strategia contro il loro peggiore matchup, cioè il mazzi rossi aggressivi, perché il vantaggio che possono creare non vale lo sforzo necessario. Questa situazione è però assai rara.

Un’altra nota sulle necessità: Usa il tuo sideboard per rispondere a strategie che altrimenti finirebbero con il dominarti. Per esempio, se il tuo mazzo non ha nessuna possibilità di battere un Adorare o uno Sguardo di Sottomissione, dovrai probabilmente avere nel tuo sideboard risposte a queste carte.

Potenza: Quali carte sono più potenti?

Per un sacco di tempo non capivo perché carte come Disincantare o Terrore venivano giocate nel sideboard. Siamo d’accordo, queste carte possono essere forti oppure deboli a seconda di ciò che gioca l’avversario, anche molto forti mentre io volevo carte che facessero male nel mio sideboard . Mutazione dell’Aura di sicuro. Ma Disincantare? Sono carte che non danno vantaggio di carte (ne gioco una io, contro una del mio avversario), valgono veramente la pena? Ora posso capire le situazioni in cui è meglio giocare la carta più versatile, ma non penso che la mia filosofia fosse così lontana dalla verità.

Nel mazzo principale, una carta come Perire sarebbe un errore. Contro la maggior parte dei mazzi, varrebbe come un due di picche. Ma contro una minoranza di mazzi sarebbe sicuramente devastante.

Il sideboard facilita l’uso di questo tipo di carte. Il tuo sideboard deve essere pieno di carte molto potenti. Tuttavia, di questi tempi, grazie al migliore lavoro di chi crea le espansioni e agli ambienti di torneo più vari, questi tipi di carte estremamente potenti, anche se specifiche, sono più rari e meno efficaci.

Red Elemental Blast
Un potente sideboard, ai giorni nostri, nella maggior parte dei formati, può essere descritto non da carte singole dominanti (come la Scarica Elementale Rossa), ma da strategie dominanti.

A volte è possibile escogitare un piano per il sideboard – a volte una carta specifica, a volte una combinazione di carte – che possa sfruttare alla perfezione le debolezze del mazzo avversario. Questo tipo di strategie per il sideboard sono molto valide, anche se richiedono qualche carta in più, dato che possono modificare totalmente un matchup e spesso può farlo indipendentemente da ciò che l’avversario potrà fare, se la sua strategia è comunque inferiore.

Alle finali dell’ultimo Campionato Mondiale, Makihito Mihara ha sconfitto Ryo Ogura 3-0 in un matchup che secondo me, prima del torneo, Ogura pensava di dominare. Tuttavia, nella seconda e nella terza partita, il risultato sembrava una disfatta per il mazzo di controllo di Ogura, nonostante i suoi cambi di sideboard, non aveva difese utili contro la strategia del mazzo combo di Mihara con le terre magazzino (Calciform Pools) e Gigasonno, che prevedeva di accumulare un’enorme quantità di mana e di tappare tutte le terre di Ogura.

Come singola carta di sideboard, le Pozze Calciformi non sembrano affatto potenti. Ma come parte di una strategia sono incredibilmente efficaci.

Come altro esempio, al Pro Tour Charleston di quest’anno ho giocato un mazzo Glare of Subdual GWu (verde bianco con uno splash di blu). Un matchup che mi preoccupava in particolare era il mirror. Una credenza comune dice che tutto si basava sulla singola carta Sguardo di Sottomissione – sia giocando il proprio, che distruggendo quello dell’avversario. Al contrario, mi sono accorto che la maggior parte dei mazzi Glare non erano in grado di distruggere una creatura. Con questa considerazione in mente e con 4 Corde della Convocazione già presenti nel mio sideboard, l’aggiunta di un singolo Arconte Sfavillante mi ha dato un enorme vantaggio, indipendentemente dal numero di spaccaincantesimi che il mio avversario avrebbe messo nella seconda partita.

Un buon sideboard deve contenere strategie dominanti.

Detto ciò, anche le singole carte potenti hanno la loro utilità.

Duress
Versatilità: Quali carte sono più frequentemente forti?

Specialmente con gli ambienti di gioco vari di oggi, affinché un sideboard di sole 15 carte possa essere efficace contro ogni mazzo, è importante che le strategie del sideboard si sovrappongano il più possibile. Dovrai escogitare strategie che possano essere utili per diversi matchup (Calciform Pools/Gigadrowse, contro quasi tutti i mazzi di controllo) strategie che utilizzino molte carte in comune (Chord of Calling/Dovescape, Chord of Calling/Blazing Archon), oppure carte che siano forti da sole contro intere categorie di mazzi (Duress).

Occasionalmente i giocatori hanno una terra extra nel sideboard, oppure una carta altrettanto versatile. Anche se questa carta non sarà mai particolarmente potente, le sue applicazioni saranno molto diffuse.

Una considerazione speciale è per i mazzi con i tutori. La parola tutore è usata per descrivere una carta che permette di cercare un’altra carta. Questo tipo di carte permette l’utilizzo di sideboard estremamente versatili, dato che più copie di un tutore valgono come più copie di ogni singola carta del sideboard.

Ai Nazionali Canadesi del 1999 sono entrato nei Top 8 con un mazzo che giocava 4 Tutori Vampirici. Questo era il mio sideboard:

Vampiric Tutor
1 Bottle Gnomes
1 Arcane Laboratory
1 Gilded Drake
1 Dread of Night
1 Stromgald Cabal
1 Rapid Decay
1 Tranquil Grove
1 Spike Feeder
1 Choke
1 Fog
1 Allay
1 Sacred Ground
1 Worship
1 Armageddon
1 Root Maze

Con i tutori, una volta che inserivo una carta dal sideboard, era come averne cinque copie. Un esempio attuale di tutore è il già citato Chord of Calling.

Spazio: Per quali carte ho spazio?

Heavy_FogIl fattore dello spazio nel sideboard è spesso trascurato, anche dai giocatori esperti.

Lo spazio è determinato da due fattori: la densità naturale di un mazzo e il matchup.

Alcuni mazzi sono più densi di altri – la densità è il numero di carte necessario per un mazzo per variare la strategia fondamentale. Un mazzo può aver bisogno di 55 carte per funzionare correttamente (diciamo, un mazzo combo) mentre altri mazzi, come gli aggro, possono aver bisogno solo di 45 carte. Un mazzo denso può permettersi pochi cambi di sideboard, mentre un mazzo meno denso può permettersi di aggiungere un maggior numero di carte versatili che possono essere utili in numerosi matchup. A volte sentirai dei giocatori lamentarsi che usare il sideboard con un certo mazzo è molto difficile. “Non so mai cosa togliere!” Questa situazione si presenta quando un mazzo è denso.

Perish
Il matchup è anche un fattore importante. Immagina un mazzo di controllo che gioca nel mazzo principale 4 Ritorni alla Natura. Contro un mazzo aggressivo sai che non avranno bersagli utili e queste 4 carte le toglierai ogni volta. Questo significa che avrai bisogno di almeno 4 carte da inserire in questo matchup. Si ottiene più vantaggio a sostituire carte morte o deboli con carte forti rispetto a sostituire carte solide con carte forti.

I giocatori aggiungeranno carte al loro sideboard (come 4 Perire), senza riflettere su ciò che metteranno e toglieranno nei diversi matchup… ma questo è un fattore fondamentale. E’ possibile inserire così tante carte singole potenti al punto da danneggiare la strategia di base del tuo mazzo.

A volte può valerne la pena, ma solo a patto di inserire carte veramente potenti; in generale questi segnali sono delle ottime linee guida su quante carte dovrai dedicare a ogni matchup.

Master_WarcraftUn metodo facile per arrivare più preparati a un torneo è di preparare le strategie del sideboard in anticipo. Puoi prevedere ciò che toglierai e ciò che inserirai per ogni matchup (anche contro quei mazzi che potrebbero essere poco giocati)? Rispondere a questa domanda è molto più facile se sei comodo a casa tua rispetto ad avere solo due minuti a disposizione tra una partita e l’altra. Questo ti aiuterà anche a identificare le carte che non valgono ciò che appaiono. Che tu ci crea o no, molti giocatori esperti non fanno questo esercizio, perché in effetti è un lavoro noioso. Io stesso ho realizzato, a metà di un torneo, che una certa carta del mio sideboard era inutile perché non avevo spazio per metterla (qualsiasi cosa togliessi per mettere quella carta rendeva il mazzo peggiore) proprio nel matchup per cui l’avevo pensata.

In un torneo una strategia del sideboard può improvvisamente sembrare inefficace, oppure ti puoi trovare davanti a un mazzo che non ti aspettavi o una versione di un mazzo che non avevi previsto. Dovrai sempre prendere qualche decisione sul momento, ma se comprendi a fondo il tuo mazzo e prendi più decisioni possibile prima di iniziare il torneo, puoi solo aumentare le tue probabilità di vittoria.

Per saperne di più, leggi questi articoli di Mike Flores:
The Craft of Sideboarding
Wish You Were Here

Ci rivediamo la prossima settimana!

Jeff

Latest Magic Academy Articles

Daily MTG

26 Aprile 2007

La gestione del Mana Screw by, Jeff Cunningham

Ciao a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana vedremo come gestire al meglio una situazione frustrante, nota a ogni giocatore di Magic: il mana screw. E’ un aspetto impor...

Learn More

Daily MTG

12 Aprile 2007

Aspetti Tattici: Il Turno del tuo Avversario by, Jeff Cunningham

Ciao, a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana daremo un’altra occhiata agli aspetti tattici dei diversi momenti della partita: quando giocare le magie e gli effetti e pe...

Learn More

Articoli

Articoli

Magic Academy Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All