Il linguaggio del team di Ricerca e Sviluppo

Posted in Making Magic on 7 Novembre 2016

By Mark Rosewater

Working in R&D since '95, Mark became Magic head designer in '03. His hobbies: spending time with family, writing about Magic in all mediums, and creating short bios.

Nel gennaio del 2005 ho scritto un articolo chiamato "A Few Words with R&D", nel quale ho fatto conoscere ai miei lettori molti termini del gergo del team di Ricerca e Sviluppo. Recentemente ho avuto occasione di rivedere quell’articolo e mi sono reso conto di quanto fosse cambiato il gergo del team di Ricerca e Sviluppo rispetto al giorno in cui avevo scritto quell’articolo undici anni fa; ho quindi deciso di scriverne una versione aggiornata, con molti nuovi termini di gergo.

Ghirapur Guide
Guida di Ghirapur | Illustrazione di Scott Murphy

Prima di iniziare con i nuovi termini, vorrei darvi un aggiornamento del gergo del primo articolo:

  • FFL, incremental, abilità Looter, rangestrike, ripetibile, abilità Rootwalla, abilità Scepter, sexy, splashy, abilità Tim, tweak, imbersagliabilità, creatura vanilla, WUBRG

Questi sono i termini che utilizziamo ancora con gli stessi significati.

  • Johnny, carta Johnny, Spike, carta Spike, Timmy, carta Timmy

I profili psicologici sono rimasti praticamente gli stessi. L’unico cambiamento è stato l’aggiunta degli equivalenti femminili: Tammy per Timmy e Jenny per Johnny. Spike è un nome valido per entrambi i generi. Se volete maggiori informazioni sui profili psicologici, vi consiglio di leggere questo articolo.

  • "Bah-roken", carta clever, carta discriminator, hat trick, promotable, pseudo-ripetibile, sticker stock, carta sucker, abilità Wyluli, carta sleeper

Questi sono termini che non utilizziamo quasi più. Tecnicamente, se volessimo far riferimento a quei concetti, potremmo utilizzare ancor questi termini, ma la maggior parte del team di Ricerca e Sviluppo di oggi probabilmente non sarebbe a conoscenza dei loro significati, dato che li utilizziamo molto raramente.

  • The candle, mad farmer, Mark's donut, Nth Edition, packing material, wombo combo, WotC time

Questi sono termini non più utilizzati dal team di Ricerca e Sviluppo.

  • Bag-End, East One, Focus One, Focus Two, The Lab, Leomund's Tiny Hut, The Library, The Mana Pool, The Old War Room, Wapner

Da quando ho scritto il primo articolo, ci siamo trasferiti in un nuovo edificio, quindi non abbiamo più queste sale riunioni. Di seguito vi parlerò delle attuali sale riunioni del team di Ricerca e Sviluppo.

  • The Bridge, Danger Room, Free Table, Grand Central Station, The Pit

Alcuni nomi di luoghi hanno avuto un significato così forte che li abbiamo trasportati dal vecchio al nuovo edificio, facendo in modo che continuassero a esistere. Vi parlerò delle loro nuove versioni.

  • Celerità, abilità Serra, Legame Spirituale

Queste sono le abilità che, rispetto a quel giorno, hanno ricevuto un nome ufficiale: rapidità, cautela e legame vitale.

  • C, D, Multiverso, abilità Ofidio, WotC

Questi sono termini di gergo che abbiamo modificato. Vi spiegherò di seguito i nuovi termini.

Dopo aver visto il gergo del passato, veniamo ai giorni nostri:

Accessibile: termine utilizzato per le carte che consideriamo adatte ai nuovi giocatori. Cerchiamo di fare in modo che ogni espansione abbia un numero sufficiente di carte accessibili, in modo che sia in grado di accogliere gli eventuali giocatori che iniziano a giocare con quella espansione. Il vecchio termine di gergo era "M-tenable", nel senso di "questa carta può essere inserita in qualsiasi espansione M (termine di gergo che indicava i set base, in quanto gli ultimi set base hanno avuto il nome di Magic, seguito dall’anno)". Il termine di gergo è stato modificato per due motivi: primo, il vecchio termine suonava sgraziato; secondo, i set base non esistono più.

”All-hands”: una riunione alla quale partecipano tutti i dipendenti di Wizards of the Coast. Abbiamo da tre a sei riunioni globali all’anno.

Colori alleati: una delle cinque coppie di colori che si trovano vicini nella ruota dei colori: bianco-blu, blu-nero, nero-rosso, rosso-verde e verde-bianco (notate che questi ordini sono il modo in cui scriviamo le coppie di colori e anche il modo in cui mettiamo in ordine i simboli di mana nei costi di mana).

”As-fan”: questo termine è l’abbreviazione di "as fanned". Fa riferimento a quanto spesso un determinato sottoinsieme di carte si trova in una busta. Parliamo di solito di as-fan riferendoci al numero di carte che, in media, appariranno nelle buste. Per esempio, in un’espansione multicolore, le carte multicolore avevano un as-fan di 2,3. Ciò significa che una busta dell’espansione ha, in media, 2,3 carte multicolore tra le quindici totali. La matematica dell’as-fan è importante, perché aiuta a determinare la presenza di quel sottoinsieme nel gioco Limited.

Compatibile con il passato: questa espressione fa riferimento a una qualità delle carte che permette loro di avere una corretta interazione con le carte stampate precedentemente. Il Panarmonico di Kaladesh è un ottimo esempio di carta compatibile con il passato. Interagisce con le carte che hanno abilità che si innescano alla loro entrata sul campo di battaglia, che, nelle espansioni precedenti, sono centinaia. L’espressione opposta è "parassita".

Orso: questo termine descrive una creatura 2/2 a un costo di due mana. Deriva dalla carta Orso Grizzly, della Limited Edition (Alpha). Utilizzato per esempio nella frase "Penso che il bianco abbia bisogno di un altro Orso".

Bridge: la sala riunioni più elegante della sede principale di Wizards. Questa è la sala in cui si svolgono le riunioni di livello più elevato. Le riunioni di creazione delle carte e di creazione dei mondi si tengono nella sala Bridge. La sala Bridge è di solito decorata da disegni giganti del mondo di Magic che stiamo visitando in quel periodo, quasi sempre due Planeswalker del blocco e un paesaggio rappresentato su tre illustrazioni. Il nome della stanza proviene da Star Trek (la maggior parte delle sale riunioni in Wizards hanno nomi con riferimenti come questo).

C: questa è la lettera che utilizzavamo per rappresentare il simbolo del mana incolore. Per esempio "L’Anello Solare produce CC". Leggete "M" di seguito per il significato precedente di "C".

Candlekeep: questa è una sala riunioni vicina al team di Ricerca e Sviluppo di Dungeons & Dragons, che il team di Ricerca e Sviluppo di Magic utilizza molto, grazie alle sue dimensioni e alla sua vicinanza. Il suo nome deriva da una biblioteca fortezza dotata di torri in Forgotten Realms (da Dungeons & Dragons).

Creazione delle carte: una riunione che si tiene una volta ogni settimana, nella quale i team di progettazione e di sviluppo analizzano in profondità i problemi tecnici. Discutiamo di questioni come la struttura dei colori, la struttura delle frasi e le conseguenze delle regole. Quando qualcuno desidera modificare qualcosa del modo in cui tecnicamente realizziamo giornalmente Magic, questa è la riunione in cui viene proposto per la prima volta.

Caratteristiche: questo termine fa riferimento alle creature che sono rappresentative delle creature più piccole, di solito comuni. Sono in contrasto con le creature più grandi, rare, note come creature iconiche. Le creature caratteristiche dei diversi colori sono:

  • Bianco: umani
  • Blu: tritoni
  • Nero: vampiri e zombie
  • Rosso: goblin
  • Verde: elfi

Le creature caratteristiche non sono presenti in tutti i blocchi, ma si trovano nella maggior parte.

Curiosità: questo è il soprannome dell’abilità delle creature che permette al controllore di pescare una carta se la creatura infligge danno da combattimento. Un esempio famoso di creatura con curiosità è la Gazza Ladra. Il termine deriva dalla carta Curiosità, un’Aura che fornisce questa abilità. Nel passato (e nel primo articolo relativo al gergo), questa abilità era chiamata “ abilità Ofidio". Il gergo è cambiato perché l’Ofidio (che ha dato origine al primo termine del gergo) di Cavalcavento è tecnicamente diverso, nel senso che richiede di rinunciare al danno della creatura per poter pescare la carta.

Danger Room: la Danger Room originale era l’ufficio di Richard Garfield che lui non utilizzava, quindi lo ha modificato in una sala riunioni (non nell’elenco ufficiale, in modo che nessuno la potesse occupare) nella quale il team di Ricerca e Sviluppo potesse giocare. Quando abbiamo cambiato edificio, come segno di rispetto, abbiamo dato il nome Danger Room alla sala riunioni più vicina. L’attuale Danger Room è nell’elenco ufficiale e qualsiasi dipendente della società può utilizzarla per le riunioni.

Intimorire: questo è il soprannome del team di Ricerca e Sviluppo per l’abilità delle creature "Non può essere bloccata da creature con forza pari o inferiore a 2". Tre carte di Kaladesh hanno questa abilità.

 
 

Occasionale: questo termine viene applicato alle abilità/meccaniche/strumenti che non sono portanti (elencate di seguito), ma a cui il team di Ricerca e Sviluppo ha accesso ogni volta in cui l’espansione ne ha bisogno. Alcuni esempi di elementi occasionali sono il mana ibrido, le carte a doppia faccia e protezione.

Dominaria: una enorme sala riunioni al primo piano della sede principale di Wizards. La maggior parte del tempo viene utilizzata come spazio ricreativo. Le persone possono usarla per pranzare, giocare a ping-pong o a giochi da tavolo o semplicemente per riposarsi. La sala è a volte utilizzata per riunioni più grandi o globali. I Prerelease dei dipendenti si svolgono sempre in Dominaria. Dominaria contiene anche quattro sale riunioni: Ravnica, Zendikar, Tomb of Horrors e Waterdeep. Le prime due sono ovviamente riferimenti a piani di Magic, mentre le ultime due a luoghi di Dungeons & Dragons. Dominaria ha ricevuto il nome in seguito a suggerimenti chiesti a tutti i membri della società.

Drake: questo è il nuovo nome del database di Magic. Prima era chiamato "Multiverso".

Colori nemici: una delle cinque coppie di colori che non si trovano vicini nella ruota dei colori: bianco-nero, blu-rosso, nero-verde, rosso-bianco e verde-blu (notate che questi ordini sono il modo in cui scriviamo le coppie di colori e anche il modo in cui mettiamo in ordine i simboli di mana nei costi di mana).

ETB: questo acronimo significa "enters the battlefield", “entra nel campo di battaglia”. Lo utilizziamo non solo per una scrittura più breve sulle carte, ma anche quando parliamo di questo tipo di abilità innescata. Per esempio "Il Panarmonico interagisce bene con gli effetti ETB". Questa espressione era un tempo "CIP", che significava "comes into play", “entra in gioco”. Questa era la terminologia utilizzata prima che Magic 2010 introducesse l’espressione "campo di battaglia".

ETBT: questo acronimo significa "enters the battlefield tapped", “entra nel campo di battaglia tappato”. È una versione accorciata del testo che appare principalmente su terre e occasionalmente su creature.

Evasione: termine che rappresenta qualsiasi abilità delle creature che aiuta a sfondare una situazione di stallo in campo. Volare, minacciare e travolgere sono esempi di abilità evasive.

Portante: una meccanica o abilità che viene utilizzata in quasi ogni espansione di Magic. Esempi di abilità portanti sono attacco improvviso, tocco letale e legame vitale.

Eye of Ugin: questa è una sala riunioni vicina al team creativo di Magic. Per molti anni è stata una sala tranquilla, chiamata Safe Haven, nella quale le persone potevano spostarsi per lavorare in un ambiente silenzioso. Il nome è stato modificato e non è più stata una sala tranquilla quando abbiamo compreso che avremmo avuto bisogno di un numero maggiore di sale riunioni.

Soffio del Drago: questo è il soprannome dell’abilità che permette di spendere mana (di solito mana rosso) per aumentare temporaneamente la forza di una creatura (di solito +1/+0). L’abilità prende il nome dalla prima carta che ha offerto questo effetto: il Soffio del Drago di Alpha.

Flicker (Sfolgorare): questo termine è relativo all’abilità, presente nel bianco e nel blu, di esiliare un permanente (di solito una creatura) dal campo di battaglia e poi di farlo tornare. Esistono due versioni di questa abilità. Una versione fa tornare la creatura immediatamente, mentre l’altra la fa tornare alla fine del turno. Il team di Ricerca e Sviluppo chiama la prima versione "flicker immediato". Il termine deriva dalla carta Sfolgorare di Destino di Urza, che ha offerto questo effetto per prima. Alcuni membri del team di Ricerca e Sviluppo utilizzando anche il termine "blink".

Tavolo delle offerte: nel nostro ufficio precedente (dall’altra parte della strada rispetto a dove ci troviamo ora), c’era un tavolo nella cucina vicina al team di Ricerca e Sviluppo sul quale le persone potevano lasciare qualsiasi oggetto che non volessero più. L’idea del tavolo delle offerte era che si potessero trovare oggetti interessanti da prendere e, se in possesso di oggetti che non servivano più, si potevano lasciare per gli altri. Quando ci siamo spostati dall’altra parte della strada, ogni cucina (nell’attuale ufficio c’è una cucina a ogni piano) ha avuto un suo tavolo delle offerte.

French vanilla: una creatura “vanilla” è una creatura senza testo di regole. Una creatura French vanilla è una creatura con solo parole chiave delle creature. Una creatura French vanilla può avere più di una parola chiave. Questa terminologia è importante nelle fasi di progettazione e di sviluppo, perché cerchiamo di fare sempre attenzione al livello di complessità delle nostre espansioni e le creature vanilla e French vanilla sono di solito meno complesse della maggior parte delle altre creature.

Grand Central Station: il team di produzione ha portato avanti la tradizione di dare il nome della stazione ferroviaria di New York alla loro sala riunioni più grande. Sulle pareti si trova un’illustrazione della Grand Central Station. Il team di Ricerca e Sviluppo utilizza saltuariamente questa sala riunioni, in quanto è una delle più grandi del terzo piano, dove lavoriamo noi.

Ogre Grigio: nome che rappresenta una creatura 2/2 a un costo di tre mana. Prende il nome dalla creatura di Alpha che è una 2/2 vanilla con un costo di mana convertito pari a 3.

Grok: questo è un termine che viene utilizzato molto dal team di progettazione. Proviene dal libro Straniero in terra straniera, scritto dal famoso autore di romanzi di fantascienza Robert Heinlein, e significa essere in grado di comprendere immediatamente un intero concetto. Il team di progettazione utilizza questo termine quando parla di un’idea che i giocatori possono riuscire ad afferrare facilmente.

Hard counter: questo termine indica una contromagia che è in grado di neutralizzare una magia senza dover rispettare condizioni. Contromagia ed Eliminare sono esempi di “hard counter”. Esiste anche il termine "soft counter", descritto di seguito.

Carta contromisura: una carta progettata specificamente per ostacolare un’altra carta/meccanica/strategia. Le contromisure sono di solito realizzate dopo che un qualche elemento è sfuggito di mano. A volte le contromisure sono precauzioni, nel caso in cui un qualche elemento vada fuori controllo.

Helvault: una sala riunioni vicina al team creativo di Magic. In passato ha avuto vari nomi non relativi a Magic, ma alla fine ha preso il nome di Helvault. In questa sala sono presenti ritratti giganti di Avacyn e Griselbrand, i due personaggi più famosi che hanno occupato la Helvault (Tomba Infernale) (nella storia del blocco Innistrad originale). Spesso mi trovo a scherzare su quante sale riunioni abbiamo con nomi di luoghi in cui i personaggi si sono ritrovati intrappolati.

High flying: questa è l’espressione del team di Ricerca e Sviluppo relativa a una creatura con volare che è in grado di bloccare solo le creature con volare. L’Elementale delle Nubi e la Sterna del Cielo sono esempi di creature con “high flying”.

Gigante delle Colline: gergo per una creatura 3/3 a quattro mana. Il nome deriva dalla carta Gigante delle Colline di Alpha.

H: "H" è la lettera utilizzata per parlare di un costo ibrido generico, di cui non si conoscono i colori esatti. Per esempio "Nel blocco Ravnica i Maghi delle gilde costano HH".

Iconico: riferimento alle creature di ogni colore che utilizziamo come rare icone caratteristiche di ogni colore. Le creature iconiche hanno avuto bisogno di molto tempo per emergere, con alcuni colori (blu e verde) che hanno richiesto molti anni di tentativi con diversi tipi di creatura. Le creature iconiche sono:

  • Bianco: angeli
  • Blu: sfingi
  • Nero: demoni
  • Rosso: draghi
  • Verde: idre

Pescata istintiva: espressione del team di Ricerca e Sviluppo per "Esilia N carte, puoi lanciarle fino alla fine del turno". L’abilità è stata creata per dare un tipo di effetto di pescata al rosso. Chandra, Padrona del Fuoco e Chandra, Fiamma di Sfida offrono esempi di pescata istintiva.

Ivory Tower: una delle sale riunioni più vicine al team di Ricerca e Sviluppo. Il suo nome deriva da una famosa carta di Antiquities. Ivory Tower è, per qualche motivo, sempre molto fredda.

Lenticolare: termine utilizzato per descrivere i progetti che sembrano semplici in superficie, ma che hanno una profondità che i giocatori possono scoprire man mano che migliorano. Il termine deriva da un metodo di stampa che produce immagini che visualizzano due o più immagini a seconda della direzione di osservazione. Se volete scoprire di più sulla progettazione lenticolare, vi consiglio di leggere questo articolo.

Lineare: termine utilizzato per carte che spingono a giocare altre carte insieme a essa. Il Capitano Goblin è un esempio di carta lineare, perché fornisce +1/+1 ai goblin, spingendo quindi a giocare altri goblin. Lineare è opposto di modulare. Se volete scoprire di più su questo concetto, vi consiglio di leggere questo articolo.

Lost Temple: la più grande sala riunioni vicino all’Arena. Credo che sia un riferimento a qualcosa in un gioco (forse in Dungeons & Dragons), ma non lo conosco. Questa è la sala che utilizziamo per le nostre riunioni più grandi.

M, N: il team di progettazione utilizza "M" per un colore del tipo appropriato. Viene utilizzato soprattutto quando parliamo di cicli e abbiamo bisogno di un indicatore per rappresentare il mana che verrà utilizzato. Per esempio "Abbiamo un ciclo di creature 3/3 a costo 3M nell’espansione". Ciò significa che la carta bianca avrà un costo 3W, quella blu 3U e così via. Utilizziamo "N" quando lavoriamo su cicli multicolore e facciamo riferimento a due simboli di mana. Utilizzavamo "C" (e "D") per questi scopi, ma a partire da Giuramento dei Guardiani abbiamo iniziato a differenziare tra il mana generico e il mana incolore e "C" ora rappresenta il mana incolore. In realtà, nel team di Ricerca e Sviluppo abbiamo diversi utilizzi di questo linguaggio. Il team di sviluppo utilizza ancora "C", ma, poiché appare molto più spesso in fase di progettazione (durante la quale abbiamo maggiori attività di pianificazione strutturale e non avere due lettere distinte aveva iniziato a creare confusione), il team di progettazione ha deciso di cambiare e di utilizzare "M".

Mana smoothing: in ogni espansione aggiungiamo qualcosa che permetta ai giocatori più esperti di manipolare meglio le terre del loro mazzo. Il “mana smoothing” aiuta i giocatori a ottenere le terre in modo costante oppure fornisce loro strumenti per utilizzare il mana a partita avanzata, permettendo loro di utilizzare una percentuale di terre più elevata nei loro mazzi.

Meditation Realm: una delle sale riunioni più grandi del quarto piano. Per molto tempo ha avuto il nome The Matrix, che poi è stato cambiato in Meditation Realm, in quanto abbiamo cercato di scegliere nomi con riferimenti ai giochi Wizards. Su una delle pareti della sala Meditation Realm si trova un’illustrazione gigante di Nicol Bolas.

Mel: Mel è uno dei due profili relativi al fattore estetico (l’altro è Vorthos). Mel rappresenta il giocatore che apprezza il gioco per il modo in cui funzionano i suoi aspetti meccanici. Se volete maggiori informazioni su Mel, vi consiglio di leggere questo articolo. Mel era inizialmente chiamato Melvin, ma il nome è stato modificato per applicarlo a entrambi i generi.

Macinare: termine di gergo che indica l’azione di mettere le carte dal mazzo al cimitero di un giocatore. Il termine deriva dalla prima carta che ha avuto questo effetto, la Pietra da Macina Magica (di Antiquities).

Mishra's Workshop: una delle sale riunioni più piccole nel team di Ricerca e Sviluppo, che viene però utilizzata per molte riunioni di progettazione.

Modulare: termine utilizzato per carte che non spingono a giocare altre carte insieme a essa. Le carte modulari sono autosufficienti. La Crescita Gigante è un buon esempio di carta modulare, in quanto può essere aggiunta a qualsiasi mazzo verde con creature. Modulare è opposto di lineare. Se volete scoprire di più su questo concetto, vi consiglio di leggere questo articolo.

New World Order: questa espressione fa riferimento a un grande cambiamento nel team di Ricerca e Sviluppo, con il quale abbiamo iniziato a limitare il livello di complessità delle comuni. Questa scelta è stata fatta per rendere il gioco più semplice per i nuovi giocatori, i quali acquistano meno carte, mantenendo comunque la complessità per i giocatori più esperti. Potete leggere la storia completa in questo articolo.

Parassita: questo termine fa riferimento alla capacità di interagire con elementi che esistono solo nell’espansione o nel blocco in cui appare. Il Samurai Vincolato di Campioni di Kamigawa è un buon esempio di carta parassita. Per ottenere il massimo dalla carta, il mazzo deve contenere molti Samurai... un tipo di carta che si trova solo nel blocco Kamigawa. Parassita è opposto di compatibile con il passato.

Ravenloft: un’altra sala riunioni vicina al team di Ricerca e Sviluppo. Il nome deriva da un mondo di Dungeons & Dragons. Per qualche motivo, l’illustrazione sulla parete contiene una mappa di Porto Rico.

Rianimare: termine relativo alle carte che mettono sul campo di battaglia carte creatura da un cimitero.

Frugare: termine di gergo per la versione rossa di saccheggio, che prevede di pescare dopo aver scartato.

Sabotatore: termine di gergo relativo a una creatura che innesca un effetto quando infligge danno da combattimento a un avversario.

Frammento: termine per una qualsiasi combinazione da tre colori, nella quale i tre colori appaiono affiancati nella ruota dei colori. Il termine deriva da Frammenti di Alara, la prima espansione di Magic dedicata a queste combinazioni da tre colori. I cinque frammenti sono: verde-bianco-blu (Bant), bianco-blu-nero (Esper), blu-nero-rosso (Grixis), nero-rosso-verde (Jund) e rosso-verde-bianco (Naya). Prima di Frammenti di Alara, questi gruppi da tre colori venivano chiamati "archi" dal team di Ricerca e Sviluppo.

Codardia: questo è un termine di gergo che indica le creature che vengono sacrificate quando vengono bersagliate. Il nome deriva dalla prima creatura con questa abilità, il Fantasma Codardo di Mirage. L’abilità si è spostata dal nero al blu ed è ora associata alle Illusioni, quindi alcuni membri del team di Ricerca e Sviluppo hanno iniziato a chiamarla "abilità delle Illusioni".

Soft Counter: termine che indica una contromagia in grado di neutralizzare solo un sottoinsieme di carte o in base a una condizione. Negare e Indebolimento Magico sono esempi di soft counter. Vedere più in alto per il concetto di "hard counter".

 

Agguato: questo termine si riferisce all’abilità delle creature "Non può essere bloccata da più di una creatura". Il nome deriva dalla carta Tigre in Agguato di Mirage.

Scala Tempesta: uno strumento che ha avuto inizio sul mio blog e che ho poi utilizzato negli articoli in cui esamino la probabilità con la quale una meccanica può essere ristampata in un’espansione del formato Standard. Potete leggere di più in questo articolo.

T: la lettera "T" viene utilizzata nelle fasi di progettazione e di sviluppo per rappresentare il simbolo di TAP.

Soglia 1: questo è un termine di progettazione che descrive una carta che ha bisogno di un’altra carta o di uno specifico sottoinsieme per migliorare le proprie prestazioni. L’Aggressore Eldrazi di Giuramento dei Guardiani è un esempio di carta con Soglia 1.

Riunione di Magic del giovedì: una riunione che si tiene ogni giovedì pomeriggio, nella quale trattiamo argomenti generali di Magic. Alla riunione può partecipare qualsiasi dipendente interessato a Magic.

UEOT: acronimo che significa "until end of turn", “fino alla fine del turno”. Quando scriviamo le carte, usiamo spesso questa abbreviazione.

Vanilla virtuale: una creatura che è funzionalmente senza abilità dal primo turno in cui è in campo (una creatura senza testo di richiamo). Utilizziamo anche l’espressione French vanilla virtuale con gli stessi criteri, con la sola differenza che, dopo il turno, la carta è funzionalmente una creatura French vanilla (una creatura con solo parole chiave delle creature).

Vorthos: Vorthos è uno dei due profili relativi al fattore estetico (l’altro è Mel). Vorthos rappresenta il giocatore che apprezza il gioco per il modo in cui sono collegati gli elementi narrativi. Se volete maggiori informazioni su Vorthos, vi consiglio di leggere questo articolo.

Wedge: termine utilizzato per descrivere una qualsiasi combinazione da tre colori, nella quale un colore appare con i suoi due colori nemici. Il termine è diventato popolare dopo I Khan di Tarkir, la prima espansione di Magic dedicata a queste combinazioni da tre colori. Le cinque terne di colori nemici sono: bianco-nero-verde (Abzan), blu-rosso-bianco (Jeskai), nero-verde-blu (Sultai), rosso-bianco-nero (Mardu) e verde-blu-rosso (Temur).

Wizards: agli albori di Magic, Wizards of the Coast faceva riferimento a se stessa con l’acronimo WotC (pronunciato "wott-zee” all’inglese o “uotsi” all’italiana). Abbiamo smesso di utilizzare quel soprannome anni fa e ora usiamo la parola "Wizards".

Costruzione dei mondi: una riunione che si svolge una volta ogni settimana, che funziona come quella di costruzione delle carte, con la sola differenza che riguarda questioni creative invece di questioni tecniche di progettazione e sviluppo. Questa riunione si svolge di solito nel Bridge.

Una lingua completamente diversa

Questo è tutto per oggi. Non vi ho parlato di tutti i termini del nostro gergo; mi sono concentrato sui termini più importanti per la progettazione, che è l’argomento con cui sono in contatto ogni giorno. Come sempre, sono molto interessato alle vostre opinioni sull'articolo di oggi. Potete mandarmi una mail o contattarmi attraverso uno dei miei social media (Twitter, Tumblr, Google+ e Instagram).

Ci rivediamo tra una settimana, quando mi infilerò in alcuni combattimenti. Nel frattempo, che possiate divertirvi con il gergo del team di Ricerca e Sviluppo.


"Drive to Work #380—Creatività rapida"

In questo podcast vi offro dei consigli su come essere creativi in modo rapido.

"Drive to Work #381—Concetti delle carte"

Questo podcast tratta un processo importante della creazione delle carte, nel quale determiniamo il contributo narrativo esatto delle carte.

Latest Making Magic Articles

MAKING MAGIC

18 Gennaio 2021

L'alba di un mondo vichingo, parte 2 by, Mark Rosewater

La scorsa settimana, ho iniziato a raccontarvi la storia della progettazione di Kaldheim. Ho impostato il racconto in modo da suddividerlo negli otto argomenti che abbiamo definito durant...

Learn More

MAKING MAGIC

11 Gennaio 2021

L'alba di un mondo vichingo, parte 1 by, Mark Rosewater

Benvenuti al mio primo articolo di anteprima di Kaldheim. Nell’articolo di oggi e nella seconda parte della prossima settimana vi racconterò la storia della progettazione e vi farò vedere...

Learn More

Articoli

Articoli

Making Magic Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All