Un UB Controllone domina il GP Siviglia

Posted in Articoli on 19 Febbraio 2015

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Salve a tutti, eccoci di nuovo all’appuntamento con l’Analisi del Capitano, oggi per parlarvi di Standard.

Insieme al Game Day, in questo weekend si è disputato il GP Seville, dove 800 giocatori si sono dati battaglia e alla fine ha trionfato Immanuel Gerschenson con il più classico dei mazzi Control: Blu-Nero!

Per dare merito al vincitore, oggi andrò proprio ad analizzare il suo mazzo iniziando dalla lista:

UB Control di Immanuel Gerschenson (Winner)

Download Arena Decklist

Tenevo per prima cosa a ricordare che UB Control è un ottimo mazzo, lineare, e non troppo complesso da giocare, ma ha un grande, grandissimo problema: ha poche win-conditions. Questo lo porta a chiudere le partite, e con chiudere intendo “mandare a 0 i punti vita dell’avversario”, solitamente tra il turno 15 e 20.

Perciò è essenziale che, qualora decidiate che questo sia il mazzo che fa per voi, lo testiate parecchio, abituandovi a prendere scelte in un lasso di tempo ridotto proprio per la sua naturale tendenza a finire ai turni addizionali con sconvenienti patte non intenzionali ai tornei.

Inoltre, per difendersi da giocatori lenti, e questo è un altro consiglio che do a tutti voi giocatori di Magic: dovete mettere pressione al vostro avversario. Se dopo aver risolto un Rubapensieri il vostro avversario fissa la vostra mano per qualche decina di secondi senza fare una mossa, voi dovete velocizzarlo, lo stesso vale per le Scryland o per i Keep da fare. In sostanza: evitare delle patte sconvenienti in un torneo è essenziale se il vostro bersaglio è quello di raggiungere la Top8!

Ma tornando a noi, e in particolare a questo splendido mazzo, bisogna prima di tutto far notare come questo archetipo debba ringraziare Riforgiare il Destino in quanto gli ha dato ben due carte dal power-level veramente esagerato: si tratta di Ugin, lo Spirito Drago e di Nodo del Fato.

In precedenza UB Control era costretto a giocare 4 copie di Ricettacolo Pericoloso, carta che impiegava moltissimo mana ma che soprattutto era leggibile e permetteva all’avversario di non over-estendersi e indurre il giocatore di UB Control ad attivarla.

Ora invece grazie alle due new-entry possiamo resettare il board senza bisogno di mandare un telegramma al nostro avversario e soprattutto senza impiegare due turni nel farlo.

Ugin Booster Alternative Art Ugin, the Spirit Dragon | Art by Chris Rahn

Reparto Winning-Conditions:

Antico del Lago di Perla è la chiusura per eccellenza di questo mazzo: non può essere neutralizzato, è quasi immortale, e ci permette, anche contro mazzi Rossi con Spari, di riprendere in mano carte come Fontana Radiosa e Acquitrino Tetro oltre ad essere un bel 6/7 che porta a casa in fretta il game.

Ashiok, Tessitore di Incubi è un’ottima carta contro i mazzi Midrange o i nuovi MonoG Devotion che son tornati alla luce in questo weekend. Un Ashiok a board vuoto è praticamente partita vinta contro moltissimi mazzi: ci permette di distruggere le creature che provano a minacciarlo, mentre noi creiamo vantaggio gratuito direttamente con le creature del nostro avversario.

Ugin, lo Spirito Drago: otto mana sembrano tanti, ma per un mazzo con 28 terre e peschini a non finire, vi assicuro che non lo sono. E quando Ugin entra si porta con sé tutto: dai Planeswalkers agli incantesimi, passando ovviamente per le creature.

Nemico numero uno di Ashiok e Ugin è Caduta dell'Eroe, carta pressoché morta contro questo mazzo, ma che svolge un ruolo importantissimo in quanto è l’unica risposta, per mazzi come Abzan o Mardu Midrange, ad un Ashiok di terzo turno o ad uno Ugin che fa piazza pulita.

Reparto Peschini:

Scavare nel Tempo è il peschino perfetto per questo mazzo: la sua versatilità ci permette di investire un turno intero senza Esumare nulla oppure di usare il turno per neutralizzare, distruggere e infine riempirci la mano. È buona norma prendere sempre almeno un altro Scavare nel Tempo o Ingegnosità di Jace, in quanto questo mazzo non può permettersi di trovarsi con poche, o senza carte in mano, quando si andrà alla ricerca del topdeck: la presenza di ventotto terre potrebbe farsi sentire in maniera negativa.

Ingegnosità di Jace è un ottimo peschino che, invece di far qualità come Scavare nel Tempo, punta piuttosto al numero, in quanto oltre ad avere ottime magie dobbiamo assicurarci anche di fare tutti i land-drop fino almeno all’ottavo per giocare Ugin, lo Spirito Drago senza problemi.

Reparto Counter:

Dileguarenon solo è una dei pochi counter disponibili senza condizioni, ma ci permette anche di Profetizzare 1 e quest’abilità in late-game è importantissima per togliersi di torno terre non desiderate.

Dileguare è una carta che bisogna saper utilizzare e gestire con cura: mai neutralizzare una magia che possiamo gestire con un’altra carta in mano. Ad esempio, mai neutralizzare una Corsiera di Krufix al terzo turno: la gestiremo con calma e anche se darà al nostro avversario una o due terre gratis, noi riusciremo a tenergli testa col vantaggio carte e gestiremo quella Corsiera più avanti con una mass-removal o una Caduta dell'Eroe.

Fendente Sdegnoso viene preferito da Immanuel a Invalidare, in quanto nell’ultimo periodo si vedono moltissimi Planeswalkers, che ovviamente questo mazzo non vuole far entrare in campo a nessun costo.

Reparto Rimozioni:

Caduta dell'Eroe è la rimozione perfetta, mentre Morbo Avvizzente è necessaria per rispondere a carte come Slancio dei Cuccioli dell'Orda senza prendere troppi danni prima della mass-removal.

Zittire i Credenti è una rimozione singola abbastanza costosa nei primi turni della partita, ma diventa poi un semi Nodo del Fato più tardi.

Parlando appunto di rimozioni di massa abbiamo qui, oltre al sopra citato Ugin, anche Nodo del Fato e Ricettacolo Pericoloso che sono necessari per strappare dei 2/3 per 1 e guadagnare vantaggio sul nostro avversario.

Reparto Sideboard:

Rubapensieri è una carta che eravamo abituati a vedere nelle prime 60 di questo mazzo, ma che Immanuel decide di tenere di riserva nelle 15, per farla entrare solo nei match-up dove non vuole perdere due punti vita o pescarla in late game con l’avversario a zero carte in mano. Questi match-up nella fattispecie sono situazioni di Mirror o di scontro con Abzan e Mardu Midrange, che hanno carte come Leggere le Ossa e Talismano Abzan e che raramente finiscono la benzina.

Annegare nel Dolore entra contro i mazzi che propongono parecchie magie che creano pedine come Jeskai Tokens o RW Aggro.

Tasigur, la Zanna d'Oro entra, come Rubapensieri, nei match-up che vanno alla lunga, dove si è in grado di giocare Tasigur e allo stesso turno tappare quattro o otto mana per attivare la sua abilità e guadagnare vantaggio sull’avversario.

Vi sono poi delle 1x che vanno a incrementare il numero di copie nel main deck. Chiaramente queste entreranno qualora le prime abbiano svolto un egregio lavoro. Ad esempio Nodo del Fato e Falciata Omicida entreranno contro i mazzi creature-based, Ashiok, Tessitore di Incubi e Ricettacolo Pericoloso contro i Midrange e Negare contro Control.

Spero di essere stato esaustivo e di avervi invogliato e giocare questo mazzo al vostro prossimo evento Standard.

Ci vediamo la settimana prossima!

Buon week-end!

Andrea