KALADESH

Kaladesh è un mondo di arte vivente la cui esuberante esistenza si basa sulla presenza tangibile dell’etere, energia magica allo stato puro che scorre nello spazio tra i piani del Multiverso. Benché presente anche in altri mondi, su Kaladesh rappresenta una componente fondamentale dell’ecosistema. Questa energia è infatti fonte di vita e pervade la natura, plasmando la terra e i corsi d’acqua, flettendo piante e arbusti in forme delicate e sinuose e attraendo le creature selvagge come una forza magnetica.

Da quando l’abile inventrice Avaati Vya ha messo a punto il processo per raffinare la volatile forma pura dell’etere, la sostanza è entrata indissolubilmente a far parte dell’estrosa cultura di innovazione di questo mondo. Il Consolato, il corpo governativo di Kaladesh, ha presto compreso il potenziale dell’etere come carburante e ha elaborato metodi di distribuzione di questa preziosa materia prima per fare in modo che fosse accessibile a tutti. I loro sforzi hanno dato origine a una sorta di “rinascimento degli inventori” sull’intero piano: un’epoca di speranza, ottimismo e creatività senza limiti. Ora automi meccanici passeggiano costantemente per le strade, nei pressi dei mercati non è raro scorgere totteri che svolazzano vorticosamente e le strade e gli edifici stessi delle città vengono sollevati e abbassati da eleganti meccanismi operati da ingranaggi.

Benché Kaladesh sia un piano ingegnoso e stupefacente, non si può dire che sia libero da problemi. La cosiddetta fazione dei rinnegati è infatti fermamente convinta che il Consolato violi le libertà dei cittadini. I rinnegati si rifiutano di rispettare le norme di sicurezza e le quote di etere e contrastano gli sforzi profusi dal Consolato per creare una società strutturata e rispettosa della legge. Attività dei rinnegati a parte, tuttavia, sul piano si respira un’aria di festa: il Consolato di recente ha annunciato l’inaugurazione della Fiera degli Inventori, un evento della durata di un mese per celebrare le miriadi di scoperte frutto del Grande Boom dell’Etere. I festeggiamenti includeranno corse di aeronavi, battaglie tra automi e confronti tra menti geniali, mentre tutte le luci saranno puntate sui progetti più raffinati.

Il giudice capo della fiera ha nominato il meticoloso e diligente vedalken Dovin Baan quale ispettore capo e quest’ultimo ha promesso che l’evento si svolgerà senza intoppi. Di recente Dovin ha richiesto l’aiuto dei Guardiani per tenere a freno potenziali minacce da parte dei rinnegati. Niente impedirà alla popolazione di Kaladesh di compiacersi dell’ingegnosità delle sue geniali creazioni!

CREATURE LEGGENDARIE

Depala, pilota dei Corvi da Gara

Depala, una giovane nana famosa per il suo talento ai comandi, è nota per spingersi sempre al limite. È un membro della società aeronautica dei Corvi da Gara, con i cui inventori collabora per potenziare continuamente le sue navi e restare sempre un passo avanti agli avversari.

PROVINCE

Ghirapur, città delle meraviglie

Ghirapur, la più grande città di Kaladesh, è un’imponente macchina operata da ingranaggi che prendono vita con il potere dell’etere. Si estende dal distretto portuale di Bomat, situato alla confluenza dei tre principali fiumi di Kaladesh, attraverso una moltitudine di quartieri eterogenei, tra cui il fiorente sobborgo mercantile degli Undici ponti, le aviorimesse di Freejam, l’area metallurgica della Saldapoli, la cosmopolita cintura verde di Kujar e la colonia di artisti nota come Cammino dei Giganti. Ghirapur è stata fondata sullo spirito dell’invenzione e oggi è la sede del governo consolare, che lotta per difendere i principi dei suoi fondatori: l’ottimismo, la libertà creativa e la speranza.

RAZZE DELLE CREATURE

Umani

Gli umani di Kaladesh sono sognatori incalliti che lottano duramente per raggiungere l’impossibile attraverso le proprie invenzioni. Sebbene siano l’unica razza di Kaladesh la cui fisiologia non è influenzata dalla presenza dell’etere, possiedono una curiosità e un’ambizione tali da fungere da forza trainante per l’innovazione e sono abilissimi nel trasformare le idee in realtà.

PLANESWALKER VISITATORI

Dovin Baan

Dovin possiede un talento innato, potenziato dalla magia, che gli consente di riconoscere chiaramente i difetti di qualsiasi macchina. In qualità di ispettore del Consolato, si serve del suo dono per correggere i difetti delle nuove invenzioni, anche se c’è chi preferirebbe che lo utilizzasse per sfruttarne i punti deboli.

INFORMAZIONI

ESPANSIONI DI CARTE

Rivolta dell’Etere

Nel seguito di Kaladesh, sarà il momento di “rivendicare il potere” con Rivolta dell’Etere. Quando la rivolta infurierà, non potrai affidarti solo all’ingegno.

INFORMAZIONI

Su questo sito sono utilizzati cookie per personalizzare contenuti e pubblicità, fornire funzionalità relative ai social media e analizzare il traffico internet. Cliccando su SÌ, acconsenti a tale utilizzo. (Learn more about cookies)

No, I want to find out more