Biografía

In un mondo in cui gli eventi avevano preso un cammino differente, Narset era la khan dei Jeskai, un clan di monaci guerrieri. Nonostante sembrasse aver raggiunto il culmine dell’illuminazione, il suo vero potenziale rimaneva latente e inesplorato. In questa linea temporale, invece, è una Planeswalker e fra i più profondi conoscitori della storia di Tarkir.

In giovane età, Narset si fece notare da uno dei sapienti dei cieli di Ojutai. La ragazza attrasse l’attenzione del drago poiché spesso era in grado di ripetere alla perfezione gli esercizi eseguiti dai suoi superiori, sia umani che draconici, dopo averli appresi con un semplice sguardo. Il sapiente dei cieli riconobbe in lei una mente dal potenziale di crescita quasi infinito, così venne accettata come studentessa. Narset padroneggiò rapidamente non solo gli esercizi, ma la stessa lingua draconica e negli anni seguenti divenne uno fra i più giovani membri del clan ad apprendere direttamente da Ojutai. Col passare del tempo, tuttavia, Narset cominciò a sentirsi inquieta. Provava un senso di mancanza, anche se non sapeva esattamente definire di cosa, e cominciò a dubitare che i sapienti dei cieli possedessero davvero tutte le risposte alle domande della vita.

Raggiunto il livello di maestro in tempi relativamente brevi, Narset si dimostrò più interessata all’autonomia garantita dalla posizione che al prestigio ad essa riconosciuto. Passava lunghe giornate da sola, esplorando gli anfratti più profondi e polverosi delle fortezze Ojutai, lentamente ricomponendo indizi che illuminavano un passato proibito. Taigam, suo pari, la mise in guardia dal pericolo di cercare la conoscenza senza il permesso del signore dei draghi, ma Narset non vedeva alcun rischio nella ricerca.

Scoprì così la verità sul passato di Tarkir: non era sempre stato un mondo governato dai draghi, come affermavano gli insegnamenti di Ojutai; vi fu un tempo in cui khan umanoidi guidavano i potenti clan che lo dominavano. Narset apprese inoltre dell’esistenza di un potente spirito drago, da cui tutti gli altri draghi erano stati generati. Quest’essere la interessava più di ogni altra cosa. Percepiva qualcosa di diverso nelle cronache che lo descrivevano, qualcosa di simile al suo stesso impulso a vagabondare. Prese l’abitudine di meditare in quelle stanze segrete, passandovi ore che si trasformavano in giorni o persino settimane, senza mai ricomparire in superficie.

Ora che la sua scintilla di Planeswalker si è accesa, Narset ha la capacità di viaggiare nella Cieca Eternità, lo spazio tra i piani, e scoprire nuovi mondi. Rimane però devota al suo piano natale, Tarkir. Narset sa che il suo misterioso passato potrebbe celare la chiave per ottenere magie perdute, un potere che potrebbe portare vantaggi non solo al suo clan, ma all’intero Tarkir. Per questo, procede infaticabile e cauta nella sua ricerca. Aspetterà, sempre paziente, la sua occasione.

CARTE PLANESWALKER

Narset Trascendente

PIANI VISITATI

TARKIR

Tarkir è un mondo governato dalla guerra. Il piano è dominato da cinque potenti clan che si contendono la supremazia in una terra in cui i draghi sono stati cacciati fino all’estinzione. I clan, guidati da cinque khan, sono in continua lotta tra loro. Ognuno dei khan cerca di sottrarre territori agli altri e alcuni bramano il predominio assoluto.

PER SAPERNE DI PIÙ

Planeswalker alleati e nemici

SARKHAN VOL

Sarkhan, uno sciamano rosso-verde, proviene da un piano in cui condottieri assetati di potere diedero la caccia ai draghi fino a causarne l’estinzione. Ora vaga per il Multiverso in cerca di un drago degno della sua venerazione.

PER SAPERNE DI PIÙ