ZENDIKAR

Zendikar, un piano tumultuoso di mana selvaggio dal tempo mutevole e dal terreno instabile, è un mondo la cui bellezza incomparabile convive con insidie letali. La superficie di Zendikar è scossa da violenti sommovimenti sismici noti come “il Torbido” che causano violenti sconvolgimenti nel paesaggio. Per questo, la vita sul piano è incerta, imprevedibile e sempre ricca di avventure. I fiumi scorrono impetuosi formando cascate al di sopra dell’orizzonte. I picchi scoscesi si muovono senza preavviso per schiacciare coloro che osano scalarne le vette. Le foreste lussureggianti e le paludi melmose ricoprono rovine rivoltate, celando antichi segreti. Colossali formazioni rocciose note come “edri”, opera ancestrale dei Planeswalker Ugin, Sorin e Nahiri la Litomante, sono una reminiscenza dei giorni di calma del piano, prima della fuga degli Eldrazi.

I titani Eldrazi erano tre entità imperscrutabili provenienti dalla Cieca Eternità, in grado di viaggiare tra i piani per divorare mondi. Incapaci di sconfiggere queste creature, gli antichi Planeswalker usarono gli edri per attirarle, contenerle e immobilizzarle. Gli Eldrazi rimasero intrappolati e immobili, nascosti per millenni, fino a essere liberati per errore da tre Planeswalker più giovani.

Una volta liberi, i titani Eldrazi evocarono la loro progenie e invasero l’intero piano, distruggendo due dei sette continenti di Zendikar e lasciando dietro di sé deserti di gesso e surreali panorami distorti. Gli abitanti del piano sopravvissuti alla distruzione si adattarono formando alleanze tra kor e tritoni, elfi e umani, e persino tra le orgogliose e letali casate vampire di Guul Draz. Grazie all’aiuto dei Guardiani fondatori Gideon Jura, Nissa Revane, Jace Beleren e Chandra Nalaar, i titani Ulamog e Kozilek furono distrutti presso la città di Portale Marino. Zendikar cerca faticosamente di sanare le sue ferite, mentre vaste zone rimangono disabitate e ridotte in rovina.

CREATURE LEGGENDARIE

Akiri, Lanciafuni

Akiri un tempo era a capo di una banda di kor su Zendikar, ma si ritrovò da sola quando i suoi compagni furono uccisi da un attacco degli Eldrazi. Ora si serve delle sue abilità di lanciafuni per proteggere i viaggiatori da Ulamog. La morte non la coglierà impreparata: Akiri è fermamente convinta che, per sopravvivere in un mondo ostile, sia fondamentale affidarsi alla preparazione e all’autonomia, due doti che finora l’hanno mantenuta in vita.

Visualizza la carta

Regioni

AKOUM

La vita sui Denti di Akoum è rischiosa, ma possibile. La minaccia maggiore in questa terra instabile sono forse le frane. Gli umani si aggrappano ai pochi rifugi disponibili e vivono insieme, proteggendosi a vicenda e trovando la via più rapida verso la salvezza.

Visualizza Scheda

RAZZE DELLE CREATURE

ELDRAZI

Dopo essere stati liberati dalla loro prigione all’interno di Zendikar, i tre titani Eldrazi generarono molte creature minori che sciamarono su tutto il piano, consumando l’energia e la materia che li circondavano. Nonostante la sconfitta dei titani, molte delle loro bizzarre e malevole creazioni continuano a vagare per Zendikar, mosse unicamente dalla fame.

VISUALIZZA TUTTE LE CARTE SUL GATHERER

PLANESWALKER VISITATORI

CHANDRA NALAAR

Impulsiva, appassionata e irascibile, questa maga del fuoco è pronta a esplodere con lo stesso fragore delle magie di piromanzia del suo repertorio in continua crescita.

PER SAPERNE DI PIÙ

 

ESPANSIONI DI CARTE

ZENDIKAR

È un mondo ricco di avventure, pronto a ricompensare ampiamente coloro abbastanza coraggiosi da sfidarne gli ostacoli. Qui, il mana si comporta in un modo mai visto prima. Scopri il valore degli alleati, completa le tue ricerche, affronta un nuovo Planeswalker e sfrutta meccaniche come terraferma e le trappole.

INFORMAZIONI

Su questo sito sono utilizzati cookie per personalizzare contenuti e pubblicità, fornire funzionalità relative ai social media e analizzare il traffico internet. Cliccando su SÌ, acconsenti a tale utilizzo. (Learn more about cookies)

No, I want to find out more