La domanda più importante nel gioco di Magic

Posted in Beyond the Basics on 2 Giugno 2016

By Gavin Verhey

When Gavin Verhey was eleven, he dreamt of a job making Magic cards—and now as a Magic designer, he's living his dream! Gavin has been writing about Magic since 2005.

Immaginiamo di essere a metà strada tra dove eravamo un tempo e dove vogliamo arrivare. Conosciamo le basi: possiamo iniziare a costruire il nostro mazzo. Riusciamo a gestire la partita abbastanza bene. A volte vinciamo e a volte perdiamo.

Ora vogliamo migliorare. Non ci accontentiamo di giocare a Magic, vogliamo diventare giocatori migliori. Magari iniziamo ad assaporare qualche gustoso sogno alla nostra portata, come qualificarci per il Pro Tour... o magari semplicemente sconfiggere uno dei nostri amici a uno dei prossimi draft.

Come possiamo riuscirci? Come possiamo scoprire quell'apparentemente invisibile appiglio che ci aiuterà a salire ancora più in alto?

Benvenuti alla rubrica Beyond the Basics.

Ogni settimana daremo un'occhiata approfondita a un diverso aspetto di Magic. Potrebbe essere il modo in cui costruire uno specifico tipo di mazzo. Potrebbe essere il modo per interpretare i segnali in un Booster draft. Potrebbe anche essere un'analisi di alcune scelte di gioco inviate dai lettori.

Dopo alcuni mesi di pausa dalla mia rubrica settimanale ReConstructed, non vedevo l'ora di ripartire con nuovi articoli. Ho un lungo elenco di argomenti da trattare e non vedo l'ora di iniziare! (Se c'è un argomento che volete che io approfondisca, fatemi sapere... vi dirò di più in seguito)

Questa settimana si inizia con una domanda molto semplice. Ciò che mi piace considerare la domanda più importante da porci durante una partita di Magic.

Siete pronti?

Eccola:

Perché il mio avversario ha compiuto quella mossa?

Le informazioni relative alle informazioni

Immaginate di essere seduti a un tavolo per una partita di Magic. Mescolate. Iniziate a giocare le terre e a lanciare le magie. O, in breve, iniziate a compiere delle mosse.

Ora, queste mosse non sono compiute a caso. Ogni decisione che prendete ha un motivo. Indipendentemente dal fatto che il motivo sia giusto o sbagliato, c'è sempre un motivo dietro a ogni mossa.

Immaginate di andare al supermercato. Non afferrate semplicemente un oggetto ogni cinque passi per buttarlo a caso nel carrello (d'accordo, a meno che non siate su Supermarket Sweep). No, ogni oggetto che riponete nel vostro carrello ha un obiettivo. Acquistate il pane per preparare i panini. Acquistate le uova per preparare un dolce, prima che le uova vadano a male. E, se siete come me, acquistate tre barattoli di hummus per essere sicuri di non rimanere per sbaglio senza.

Queste sono tutte decisioni che hanno un motivo alla base; non importa in questo momento se, alla fine, preparerete un dolce con quelle uova o se avrete davvero bisogno del terzo barattolo di hummus, perché, in quel momento, avete deciso che sarebbe stata la scelta giusta.

Smettiamo di farci venire l'acquolina in bocca e torniamo a Magic.

Da giocatori, potete dare per sicuro che ogni mossa del vostro avversario, ogni singola mossa, abbia un motivo.

Qual è l'unico ostacolo tra voi e la capacità di telepatia nel gioco di Magic? L'analisi dei ragionamenti del nostro avversario è una serie di pezzi di mollica che attendono di essere scoperti (va bene, non avevo davvero finito con le metafore basate sul cibo).

Se ci poniamo la domanda "Perché il mio avversario ha fatto quella mossa?" dopo ogni sua azione, potremo cambiare il modo in cui vediamo la partita.

Vi spiego ciò che intendo.

Un terreno fertile di informazioni

Stiamo giocando una partita in formato Standard contro Mark. Immaginiamo di aver di fronte un mazzo nero-verde Aristocrats dell'ultimo Pro Tour.

Nero-verde Aristocrats di Luis Scott-Vargas

Download Arena Decklist

Siamo alla seconda partita ed è il nostro avversario a iniziare. Nel primo turno gioca un'Abbazia di Vestvalle e passa.

Ora, ci sono due possibilità:

  1. Peschiamo la nostra carta e svolgiamo il nostro turno. In effetti, non ha fatto altro che giocare una terra.
  2. Per prima cosa, ci dobbiamo porre una domanda: "Perché il nostro avversario ha compiuto quella mossa?".

La prima possibilità è semplicemente il modo in cui la partita procede di solito. Immaginate, per un momento, di porvi la domanda e di scegliere quindi la seconda possibilità.

Che cosa implica il fatto che Mark abbia giocato un'Abbazia di Vestvalle?

Perché Mark inizia con l'Abbazia di Vestvalle?

Il mazzo di Mark è nero e verde. La fonte di mana incolore non ha utilità per lui. Se avesse avuto un Pantano Sibilante, lo avrebbe giocato tappato, quindi la sua mano non contiene nessun Pantano Sibilante. Se avesse molte fonti di mana colorato, avrebbe probabilmente iniziato con una di quelle terre.

Analizzando la situazione più a fondo, se conosciamo la strategia del mazzo, sappiamo che è spesso un vantaggio attendere il più possibile prima di rivelare un'Abbazia di Vestvalle.

Che cosa significa tutto ciò? Molto probabilmente, significa che Mark ha carenza di mana colorato. Forse ha tenuto una mano con due copie dell'Abbazia di Vestvalle. Forse ha molte carte a costo uno e un Rituale del Criptolito in mano e sta sperando di pescare una fonte di mana colorato. Non lo sappiamo ancora, ma possiamo partire dal fatto che Mark abbia poche terre.

Che cosa significa questo fatto per noi? A seconda del mazzo che giochiamo, significa che possiamo giocare in modo più aggressivo grazie alla sua carenza di terre, oppure, se il nostro mazzo è in vantaggio sul suo a partita avanzata, significa che possiamo puntare sulla strategia più forte che potrebbe richiedere più tempo per essere sviluppata.

Le informazioni relative all'attacco

È il momento di combattere!

State giocando una partita in formato Limited di Ombre su Innistrad contro Jimmy e siete a partita avanzata. Voi avete 12 punti vita e lui gioca un mazzo blu-rosso. Entrambi avete molto mana. L'unica creatura sul campo di battaglia è il Profeta Delirante di Jimmy. Lui ha la mano vuota, pesca una carta e passa.

Poniamoci la nostra domanda fondamentale: che cosa significa?

Analizziamo la situazione.

Se Jimmy avesse pescato una terra, l'avrebbe quasi sicuramente utilizzata immediatamente per il Profeta. Non abbiamo nulla sul campo di battaglia e lui non ha bisogno di tenere in difesa la sua creatura. Trovare un'altra minaccia è importante.

D'altra parte, se Jimmy avesse pescato una carta che vuole assolutamente conservare, avrebbe attaccato con il Profeta! Non c'è motivo di non infliggere facilmente 2 danni. Se fosse stata una creatura, l'avrebbe semplicemente giocata dopo il combattimento.

Ciò che questa situazione ci dice è molto interessante: ha pescato una carta che vuole conservare, ma vuole anche avere il Profeta stappato.

Ci possono essere alcune spiegazioni. Potrebbe aver pescato una magia mediocre e vuole essere sicuro di non averne bisogno nel suo turno, prima di buttarla via. Che cosa potrebbe essere ancora più probabile?

Follia!

Possiamo lanciare qualsiasi magia con follia a velocità istantaneo mentre la scartiamo. Questa possibilità è quella nettamente più probabile se ha pescato una carta con follia, quindi possiamo concludere che è la possibilità giusta.

Perché è importante per noi? Potrebbe essere importante per vari motivi. Per esempio, se il nostro avversario non utilizza il Profeta nel nostro turno, vorrebbe dire che possiede una carta di risposta con follia, come la Concentrazione Infranta; dopo alcuni turni, sapere che la sua ultima carta è una carta di risposta con follia potrebbe fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Il momento è un'informazione

Un indicatore molto importante di ciò che il nostro avversario ha in mano è il momento in cui lancia le sue carte. Una discreta regola generale è la seguente: se il nostro avversario compie azioni fuori dall'ordinario, ci dobbiamo chiedere il motivo.

Questo è un buon esempio.

Torniamo al Limited di Ombre su Innistrad. La nostra avversaria, Kimberly, ha giocato bene per tutto l'incontro e usa un mazzo verde-bianco. Nel suo turno stappa, lancia un'Ispettrice di Thraben e attacca con le sue creature.

Che cosa significa questo attacco?

Se la gigantesca Ispettrice di Thraben con un punto interrogativo sopra non ci ha dato un Indizio (ah ah), questo ci deve far riflettere: Kimberly ha lanciato l'Ispettrice di Thraben prima del combattimento. In Magic, è di solito strategicamente meglio attendere fino all'ultimo momento prima di lanciare le magie; le creature vengono quindi di solito lanciate nella fase principale dopo il combattimento. La differenza rispetto alla normalità è il fatto che abbia lanciato la sua creatura prima di attaccare.

Perché lo ha fatto?

Al campo di battaglia sono stati aggiunti due oggetti: un altro umano e una pedina Indizio. La possibilità più probabile e che volesse una di queste due carte sul campo di battaglia. Forse, se la situazione non va per il meglio durante il combattimento, spera di utilizzare l'Indizio per trovare una risposta.

Molto più probabilmente ha in mano una carta che la spinge a modificare il suo stile di gioco e lanciare l'Ispettrice prima del solito.

Andiamo più in profondità e cerchiamo la carta che è più probabile che abbia in mano: Affrontare l'Ignoto.

Questa è una magia di rinforzo che vogliamo utilizzare durante un attacco, per ottenere il massimo impatto. Questo ragionamento potrebbe fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Magari abbiamo solo 7 punti vita e, se non blocchiamo l'attacco, potremmo perdere in questo turno. Magari, se decidiamo di bloccare il Reclutatore con il nostro 3/3, verremo sorpresi, mentre bloccare la Strega di Vimini è più sicuro (inoltre, approfondendo la nostra analisi, il Reclutatore della Guardia del Crepuscolo è così prezioso da rendere improbabile che questo sia un attacco che potrebbe a perderlo). Magari significa che non dovremmo affatto bloccare. In ogni caso, avere queste informazioni è fondamentale.

Le informazioni fuorvianti

Dopo aver descritto tutti questi principi, c'è di solito una domanda immediata: "E se non fosse una mossa ragionata e l'avversario avesse semplicemente commesso un errore?".

Questa è una domanda sensata. Dopo tutto, le persone commettono spesso errori mentre giocano a Magic. Anche i veterani del gioco che hanno partecipato ai tornei di più alto livello commettono errori. Alcuni potrebbero anche semplicemente passare per errore senza attaccare con il loro Profeta Delirante senza avere alcuna carta con follia in mano!

Può sicuramente capitare. Realisticamente, la maggior parte delle volte il nostro avversario non sta cercando di commettere errori. Dobbiamo quasi sempre partire dal presupposto che il nostro avversario stia compiendo le mosse giuste. Certo, si presenteranno casi in cui avremo altre informazioni che ci faranno pensare diversamente; per esempio, quando il nostro avversario passa senza attaccare con il Profeta Delirante e si porta subito una mano alla fronte e dice “Accidenti!", ma in generale non dobbiamo sottovalutare il nostro avversario.

Detto ciò, dobbiamo prendere in considerazione tutti gli elementi con attenzione. Queste informazioni aggiuntive, come tutte le altre informazioni in Magic, devono essere valutate nel loro contesto. Se le stiamo utilizzando per compiere una mossa che è solo del cinque per cento migliore della seconda migliore mossa nel caso in cui abbiamo interpretato correttamente la situazione, ma che è però disastrosa se non abbiamo interpretato correttamente la situazione, potrebbe non valerne la pena. È un elemento in più da tenere in considerazione.

Poi, ovviamente, c'è il livello di profondità successivo.

C'è un livello di gioco al quale le persone tentano di confondere l'avversario. Un livello al quale giocano la loro Ispettrice di Thraben prima del combattimento per farci pensare che hanno Affrontare l'Ignoto e vedere se blocchiamo con il pensiero che ce l'abbiano.

Anche questa è una possibilità. Ma, per essere realistici, solo i veterani del gioco agiranno a quel livello. È un aspetto da tenere a mente, ma non qualcosa da temere nella maggior parte delle volte, soprattutto ora che iniziamo a chiederci “perché” ogni volta.

Fine delle informazioni

Questa è un'introduzione alla più importante domanda di Magic.

Vorrei terminare con una delle mie storie preferite su Magic, che illustra il modo in cui questo tipo di aspetti possono funzionare ai livelli più alti. Ci sono alcune strane carte del passato, ma l'essenza è valida ancora oggi.

La situazione di è svolta alcuni anni fa, durante il Blocco Constructed di Spirale Temporale. Luis Scott-Vargas, membro della Hall of Fame, e Paul "Paul" Cheon stavano giocando un mirror match di controllo.

Questo mazzo, costruito intorno agli Insegnamenti Mistici, conteneva un sacco di magie di risposta e modi per neutralizzare le azioni dell'avversario.

Una delle carte chiave di questa tipologia di incontro è la Visione Ancestrale.

La quantità di carte che si ottengono grazie alla Visione Ancestrale era spesso sufficiente a porre fine alla partita. Luis aveva una Visione sospesa, con un solo segnalino tempo. Stava per uscire dallo stato di sospensione.

Luis era completamente tappato e il suo avversario, Paul, ha passato. Ha poi fermato Luis nel suo mantenimento, per lanciare il Richiamo dall'Eternità sulla Visione Ancestrale, essenzialmente distruggendola.

La situazione era pessima per Luis: voleva proprio risolvere quella Visione Ancestrale! Fortunatamente per lui, aveva una contromagia.

L'istinto è di neutralizzare subito. È un aspetto cruciale dell'incontro! Nella mia mente, quanto penso a questa storia, mi immagino Luis che afferra la contromagia nella mano, la passa tra le dita della mano... e poi si ferma.

Luis ha compreso che qualcosa era fuori posto. Nel suo turno era completamente tappato e Paul avrebbe potuto semplicemente lanciare il Richiamo senza alcuna paura che venisse neutralizzato. La conclusione più logica? Paul voleva che Luis lanciasse Eliminare sul suo Richiamo.

Luis ha lasciato risolvere il Richiamo. E, in effetti, che cosa aveva Paul in mano? Una Malizia del Demonietto.

Questa carta speciale avrebbe ridiretto la Visione su Paul, probabilmente concludendo la partita... gli sarebbe bastato solo offrire un'esca per la contromagia di Luis. Saggiamente, Luis ha lasciato che il Richiamo si risolvesse.

Questo, signore e signori è il modo giusto di applicare la domanda “Perché?" a una situazione.

Mi auguro che questo articolo sia stato utile per iniziare! Avremo molti altri argomenti da trattare nelle prossime settimane, nei prossimi mesi e nei prossimi anni.

A proposito, mi farebbe molto piacere sapere ciò di cui volete che parliamo! Contattatemi e fatemi sapere gli argomenti che volete che io tratti o di cui avete qualche curiosità. C'è una mossa interessante di cui volete parlare? Un tipo di mazzo che sembra non riusciate a montare al meglio? Un problema ricorrente nella ricerca dei colori in Draft? Voglio sapere ciò che desiderate che trattiamo insieme!

Il miglior modo per contattarmi? Io sono un amante dei social media; ovunque mi seguiate sarà un ottimo posto per scrivermi; penso che i migliori di tutti siano Twitter e Tumblr. Leggo tutti i messaggi che ricevo. Nonostante io preferisca i social media, se non sono il vostro mezzo di comunicazione preferito, potete mandarmi una mail a beyondbasicsmagic@gmail.com e vi leggerò con piacere.

Che possiate salire a un livello superiore, chiedendovi sempre “Perché?".

Ci risentiamo la prossima settimana! Non vedo l'ora.

Gavin

@GavinVerhey

GavInsight

beyondbasicsmagic@gmail.com

Latest Beyond the Basics Articles

BEYOND THE BASICS

20 Luglio 2017

Il tocco della morte by, Gavin Verhey

Abbiamo fatto molta strada dal Basilisco dei Boschi. Il Basilisco dei Boschi, che fa parte della Limited Edition (Alpha), aveva una versione preliminare di tocco letale e per noi è una...

Learn More

BEYOND THE BASICS

13 Luglio 2017

Draftare le carte da sideboard by, Gavin Verhey

Quando sentiamo la parola "sideboard", probabilmente pensiamo ai mazzi da 60 carte. Pensiamo alle nottate dedicate alla scelta attenta di quelle precise quindici carte che possiamo aggiun...

Learn More

Articoli

Articoli

Beyond the Basics Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All