Le procedure consigliate per il formato Standard

Posted in Beyond the Basics on 1 Dicembre 2016

By Gavin Verhey

When Gavin Verhey was eleven, he dreamt of a job making Magic cards—and now as a Magic designer, he's living his dream! Gavin has been writing about Magic since 2005.

Abbiamo iniziato a giocare da poco e abbiamo alcune carte. Costruiamo i nostri primi mazzi. Iniziamo a capire le strategie. Qual è il passo successivo?

Giocavamo a Magic tempo fa, abbiamo appena ricominciato e vogliamo scoprire le novità delle ultime espansioni. Come possiamo fare?

Vogliamo allenarci per giocare un giorno al Pro Tour, vivendo la strategia e la costruzione dei mazzi di Magic al massimo livello. Che formato dobbiamo giocare?

Qualsiasi sia la vostra situazione, la mia risposta sul formato Constructed da giocare è sempre la stessa: Standard!

Il formato Standard è uno dei migliori di Magic. Che voi vogliate giocare nel vostro negozio di fiducia o sul più grande palcoscenico di Magic, vorrete conoscere molto bene il formato Standard. Nonostante sia vero che il volto del formato Standard sia in continuo mutamento, molte delle buone abitudini e degli elementi da tenere in considerazione tendono a rimanere gli stessi.

Oggi parleremo del formato Standard e di alcuni modi per costruire i mazzi.

Che cosa vuol dire Standard?

Per prima cosa, per essere sicuri di partire tutti dallo stesso punto, facciamo un riassunto di ciò che il formato Standard è.

Magic è composto da un numero davvero enorme di carte. Sono state stampate più di 16000 carte diverse e, nonostante io adori il fatto che Magic offra così tante opzioni, è un numero incredibilmente grande.

Inoltre, se dovessimo giocare con tutte le carte mai stampate, molte delle migliori strategie risulterebbero cristallizzate per sempre. Certo, le nuove carte possono fare una differenza... ma non vedremmo una grande differenza.

Vi presento il nostro formato: Standard.

Standard è un formato che ruota. Significa che le espansioni entrano nel formato e, dopo un certo tempo, escono dal formato. Questo meccanismo garantisce che nulla rimanga dominante troppo a lungo. E, se siamo relativamente nuovi, si gioca con le carte che abbiamo noi... non con le carte stampate 20 anni fa.

Funziona così: nel formato Standard, in ogni momento, possono essere giocati al massimo due anni di espansioni... o otto espansioni... con l’anno che ha inizio con l’espansione autunnale. Appena viene pubblicato un terzo anno di espansioni... quella che sarebbe la nona espansione... un intero anno viene escluso, lasciando un totale di cinque espansioni nel formato Standard. Poi il processo ricomincia.

Per esempio, il formato Standard attuale è composto da Battaglia per Zendikar, Giuramento dei Guardiani, Ombre su Innistrad, Luna Spettrale e Kaladesh. Quando Rivolta dell’Etere verrà pubblicata in gennaio, verrà aggiunta alle altre. Idem per Amonkhet in primavera e per Era della Rovina in estate. Poi, quando verrà pubblicata l’espansione di ottobre, con nome in codice "Ham", Battaglia, Giuramento, Ombre e Luna usciranno dal formato, per offrire ai giocatori una nuova esperienza di gioco! Poi il processo ricomincia.

Si tratta di un ciclo di rinnovo continuo!

Se vi hanno detto che funziona diversamente, sappiate che c’è stato un cambiamento recente. Con il funzionamento di oggi, le vostre carte sono utilizzabili per un tempo più lungo!

Perfetto, ora che abbiamo ripassato il funzionamento del formato Standard, passiamo a qualche consiglio sulla costruzione dei mazzi Standard?

Ottima idea! Vediamo tre caratteristiche che possiamo aspettarci dal formato Standard.

1. Le nuove strategie funzionano

In un formato in cui possiamo giocare quasi ogni carta, è meno probabile che le carte nuove abbiano un impatto. Semplicemente, più carte esistono, più peso e più analisi deve avere ogni nuova carta per poter competere con le sue precedenti.

Il formato Standard offre maggiori possibilità alle nuove meccaniche!

Avendo molte meno espansioni con cui competere e un ambiente molto più gestibile, il formato Standard permette l’utilizzo delle strategie che vediamo nei draft o che mettiamo insieme partendo dalle meccaniche.

Prendiamo per esempio Kaladesh.

Kaladesh contiene alcune nuove ed emozionanti meccaniche... come l’energia. L’energia è presente in tutte le buste di Kaladesh ma, non essendoci in Magic altre carte basate sull’energia, il formato Standard è quello in cui l’energia apparirà maggiormente.

Se ci piace l’energia e vogliamo costruire un mazzo basato sull’energia, il formato giusto è lo Standard! La strategia è così interessante che si sono già visti mazzi come il Beatdown rosso-verde energia e addirittura un mazzo basato sul Prodigio dell'Eterurgia.

Se vogliamo costruire un mazzo Standard, spesso è sufficiente cercare elementi che interagiscono bene tra loro, metterli insieme e si ottiene una valida strategia.

Non tutte le meccaniche sono realizzate in modo da essere il fulcro di una strategia, come l’energia; anche fabbricare può offrirci un buon piano di battaglia.

Nonostante non si abbiano carte che indicano fabbricare come strategia centrale, diversamente da Veicoli ed energia, esistono comunque carte che interagiscono bene e ne migliorano l’efficacia. Per esempio, le carte che rendono più forti le nostre creature sono ottime insieme alle carte che generano molte pedine.

Nel formato Standard, le nuove sinergie che ci aspettiamo che funzionino lo fanno davvero.

2. Le nuove carte forti hanno un grande impatto

Grazie al numero più ridotto di carte nel formato, è più facile per ogni singola carta avere un impatto maggiore... che significa che le belle rare che abbiamo aperto potranno probabilmente essere forti anche in questo formato!

Mi piace molto quando vedo una nuova carta che credo che sia splendida e risulta anche molto probabilmente forte nel formato Standard.

Non solo la sinergia riesce a mettersi in mostra nel formato Standard, ma lo fanno anche molte nuove splendide carte. Un modo molto valido di giocare è mettere in un mazzo un gruppo di ottime carte, verificare che la curva di mana sia funzionante e sedersi al tavolo a giocare.

Se siete nuovi giocatori e state cercando di affrontare la costruzione del mazzo per il formato Standard, provate questo metodo. Scegliete le vostre carte preferite, verificate di averne di ogni costo di mana (in modo da non essere pieni solo di carte a costo cinque... per quanto possa essere invitante!) e giocate. Il formato tende a essere un po’ più lento, quindi avrete il tempo di mettere in scena le vostre idee... e le vostre carte preferite saranno tra le vostre mani.

Il primo mazzo che costruirete in questo modo potrà vincere un Pro Tour? Probabilmente no... ma vi offrirà qualcosa di sufficientemente valido per partecipare a un Friday Night Magic e a farvi compiere i vostri primi passi nel formato Standard.

3. La maggior parte degli archetipi tradizionali funzionano

Magic è un gioco con lunghe tradizioni e una complessa storia di costruzione del mazzo. Detto questo, molti mazzi fondamentalmente simili sono apparsi nel corso degli anni, più volte. Blu controllo. Verde ramp. Bianco aggro. Il formato Standard è probabilmente un posto in cui il vostro archetipo preferito potrà essere sviluppato! (E potrete anche scoprire quale sia!)

Sebbene non tutti gli archetipi siano necessariamente al massimo della loro forza in ogni momento, se esiste un tipo di mazzo che vi piace giocare... o un tipo di mazzo che volete imparare a giocare... il formato Standard offre un ambiente in cui potete facilmente mettere insieme ciò che vi serve e provarlo.

La prima cosa che faccio con ogni nuovo formato Standard è costruire i miei tipi di mazzo preferiti con le nuove carte. Che aspetto ha un mazzo di controllo bianco-blu? Un mazzo Burn è abbastanza forte? Quali enormi creature posso aggiungere a un mazzo con accelerazione di mana? Prendere l’abitudine di costruire i mazzi in questo modo non solo vi permetterà di trovare ottimi mazzi da giocare, ma vi renderà anche dei migliori costruttori di mazzi.

È ora di giocare Standard

Mi auguro che abbiate gradito questa panoramica del formato Standard! Che voi siate nuovi giocatori o veterani, vi consiglio di provarlo.

Soprattutto grazie all’iniziativa Standard Showdown presente proprio ora in tutto il mondo, è il momento ideale per essere giocatori del formato Standard!

Avete opinioni o domande? Fatemi sapere! Potete mandarmi un tweet, una domanda sul mio Tumblr o una mail (in inglese) a BeyondBasicsMagic@gmail.com.

Ci rivediamo la prossima settimana con un nuovo articolo della rubrica Beyond the Basics. A presto!

Gavin
@GavinVerhey
GavInsight

Latest Beyond the Basics Articles

BEYOND THE BASICS

20 Luglio 2017

Il tocco della morte by, Gavin Verhey

Abbiamo fatto molta strada dal Basilisco dei Boschi. Il Basilisco dei Boschi, che fa parte della Limited Edition (Alpha), aveva una versione preliminare di tocco letale e per noi è una...

Learn More

BEYOND THE BASICS

13 Luglio 2017

Draftare le carte da sideboard by, Gavin Verhey

Quando sentiamo la parola "sideboard", probabilmente pensiamo ai mazzi da 60 carte. Pensiamo alle nottate dedicate alla scelta attenta di quelle precise quindici carte che possiamo aggiun...

Learn More

Articoli

Articoli

Beyond the Basics Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All