Bianco-Nero Aristocratici – Un Budget deck

Posted in L’Analisi del Capitano on 23 Maggio 2017

By Andrea Mengucci

Andrea Mengucci è un giovane giocatore marchigiano, che vanta tra i suoi risultati una Top8 al Pro Tour Journey into Nyx e la medaglia di Capitano Italiano per il 2014 oltre alle dieci partecipazioni a Pro Tour.

Con le leghe, Magic ha voluto introdurre nuovi giocatori al fantastico mondo di Magic: the Gathering!

dandovi dalle 3 alle 6 buste di Amonkhet per montare il vostro mazzo; tuttavia, per affrontare i tornei in formato Constructed non vi basteranno e sarà necessario aggiungere altre carte, anche di diverse edizioni, visto che lo Standard parte da Battaglia di Zendikar di ben due anni fa.

Il mazzo che analizzeremo oggi è un mazzo cosiddetto “Aristocratici”, che deriva dal lontano Pro Tour Montreal del 2013, dove Tom Martell vinse con un mazzo che sfruttava l’Aristocratica del Consorzio e l’Aristocratica Falkenrath per creare un vantaggio incrementale che portava poi alla vittoria grazie soprattutto all’Artista Sanguinario.

Oggi proveremo a sostituire queste carte con Bontu la Gloriosa, la Riserva Nascosta e il Tagliagole di Zulaport e vedremo cosa ne verrà fuori!

Bianco-Nero Aristocratici

Download Arena Decklist

Questo mazzo è molto particolare e si le sue carte si dividono sostanzialmente in due categorie:

carte che creano pedine / modi di fare vantaggio:

Il Gatto Sacro e il Dissenziente Condannato sono due comuni di Amonkhet che si sposano perfettamente con la tematica del mazzo, visto che il mazzo ci spinge a voler sacrificar creature per ottenere dei micro vantaggi e queste creature hanno un costo di sacrificio pari a 0 o talvolta addirittura migliore.

La forza della Competenza di Sram sta nel fatto di essere una magia a un bassissimo costo; se a 4 mana siamo in grado di mettere in gioco tre o più pedine e poi ottenerne un vantaggio, sarà un’ottima spesa.

La Processione dei Consacrati è una carta molto particolare, sulla quale Sam Black ha costruito il suo mazzo del Pro Tour. Essa sfrutta a più non posso le carte sopra citate per ottenere ancora più vantaggio dal sacrificio delle due creature o dalla Competenza di Sram, dalla Riserva Nascosta o dall’Abbazia di Vestvalle.

Una carta che invece poco ha a che fare con la tematica pedine ma che è qui squisitamente per creare vantaggio carte è Ob Nixilis della Fiamma Rinnovata; questo Planeswalker sfrutta le situazioni di stallo per darci un buon vantaggio carte, nonché un piano vittoria col suo potentissimo emblema.

Carte che sfruttano le pedine per fare vantaggio (effetti “Aristocratici”)

Come già spiegato in precedenza, il mazzo non potrebbe funzionare senza la presenza di effetti “Aristocratici”, ovverosia effetti che sfruttano il sacrificio delle nostre stesse creature per creare un vantaggio incrementale.

La Riserva Nascosta ne è l’emblema; questo incantesimo ci permette infatti di sacrificare liberamente una pedina a turno per i nostri vari effetti senza effettivamente perderne alcuna, poiché a fine turno otterremo nuovamente un Servomeccanismo.

Bontu la Gloriosa è senza dubbio il miglior modo per ottimizzare questi effetti, essendo essa un Dio potente e difficilmente bloccabile; tuttavia, la richiesta di sacrificio che Bontu chiede è abbastanza costosa, poiché, oltre al sacrificio di una creatura, dobbiamo anche tappare due mana, che potrebbero risultare molti.

Yahenni, Partigiano Immortale non richiede invece alcun costo di mana per far sacrificare le nostre creature; inoltre ha un effetto molto carino, che lo può far diventare gigantesco e difficilmente gestibile, soprattutto post-side con Fumigare.

L’Abbazia di Vestvalle, nello slot delle terre, rimane una terra nascosta e riparata, in grado far dei disastri e contro la quale ci son davvero poche risposte nell’attuale Standard. L’Abbazia è infatti una terra che a partita inoltrata può diventare uno spaventoso Demone in grado di vincere qualsiasi race e portare alla vittoria.

L’ultima carta del mazzo degna di nota e di vitale importanza è il Tagliagole Zulaport, il quale sfrutta tutto questo sacrificio continuo di pedine, in modo da attaccare il nostro avversario da molti lati diversi e garantirci anche un buon numero di punti vita da gestire.

Ho scelto di inserire nella base di mana molte terre rare come il Cortile Nascosto e lo Sfiatatoio Barcollante per non aver problemi di mana; tuttavia, se volete una versione più economica di questo mazzo, potete tranquillamente sostituirle con delle Terre Selvagge in Evoluzione, Pianure e Paludi.

Spero di avervi offerto un ottimo spunto per un nuovo mazzo con cui poter fare il gran salto e iscrivervi finalmente a un torneo Standard!

Latest L’Analisi del Capitano Articles

L'Analisi Del Capitano

11 Luglio 2017

Le migliori comuni di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Nell’articolo di oggi parleremo delle comuni, visto che sono ciò su cui si basa il draft, e analizzeremo le migliori tre comuni di ogni colore. Nero: Il nero è un colore che, come sem...

Learn More

Analisi Del Capitano

4 Luglio 2017

La mia Top5 di L’Era della Rovina by, Andrea Mengucci

Dopo tre lunghi mesi di attesa, finalmente ci siamo! Alle porte del Prerelease della nuova espansione: L’Era della Rovina! Iniziamo subito con la mia Top5 per questa espansione: 5°: Abr...

Learn More

Articoli

Articoli

L’Analisi del Capitano Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All