I mazzi midrange

Posted in Level One on 29 Settembre 2015

By Reid Duke

Over the span of the last nineteen years, since he was five years old, Reid has been a player, a deck builder, a collector, and a lover of the Magic world. Today, he’s a full-time professional Magic player and writer.

Adottare strategie estreme è spesso un ottimo modo per imparare, ma trovare l'equilibrio è spesso la scelta migliore. I mazzi aggro si lanciano all'attacco; i mazzi di controllo attendono in difesa. Esiste anche una terza categoria di mazzi che ha elementi in comune con entrambi, ma che non rientra in nessuna di queste due categorie. Noi li chiamiamo mazzi midrange; sono mazzi che contengono sia elementi offensivi che elementi difensivi e sono in grado di adattarsi alle situazioni che si trovano ad affrontare.

Art by Richard Wright

Flessibilità e versatilità

Ari Lax ha vinto il Pro Tour Khans of Tarkir con il mazzo Abzan Midrange. Per tredici turni ha fronteggiato mazzi di controllo, veloci mazzi basati su creature, mazzi spari, altri mazzi midrange e altri tipi ancora. La base del suo successo è stata la flessibilità. Le chiavi sono state la capacità di giocare in attacco quando possibile e di giocare in difesa quando necessario, oltre a eccellenti scelte di sideboard che gli hanno permesso di attaccare ogni avversario nel modo migliore, una volta scoperta la sua strategia.

Abzan Midrange di Ari Lax

Download Arena Decklist

Il mazzo del signor Lax ha un aspetto molto diverso rispetto agli altri mazzi che vi ho presentato nelle scorse settimane. Ha un buon numero di creature, ma contiene anche molte risposte, carte per lo sviluppo del mana e resilienti minacce non creatura. La sua strategia non si basa sulla velocità o sulla longevità, ma sull'accumulo di tanti piccoli vantaggi e sull'ottenimento di uno stato di gioco a proprio favore. In breve, è un mazzo ben equilibrato.

La carta perfetta per un mazzo midrange è ottima sia in attacco che in difesa. Notate che il mazzo di Ari non contiene carte come il Satiro Ebbro di Fuoco, una carta adatta solo in attacco. Non si trovano neanche carte come Ingegnosità di Jace, una carta in cui si rinuncia a una grande quantità di tempo per fare un investimento da sfruttare in una lunga partita. I mazzi midrange sono flessibili, perché le loro carte sono versatili, cioè hanno una gamma di utilizzi per una gamma di possibili situazioni.

Osserviamo il Rinoceronte da Assedio. Si tratta di una creatura in grado di infliggere velocemente molti danni e, se l'avversario non ha una risposta pronta, può determinare le sorti della partita. Tuttavia, grazie al suo alto valore di costituzione e la sua abilità di guadagno di punti vita, è un'ottima carta per recuperare contro i mazzi basati su creature. È una carta che può entrare in campo, riportare l'equilibrio, aiutare i nostri punti vita, darci il tempo di lanciare le altre nostre magie e, quando arriva il momento giusto, attaccare.

Il Rinoceronte da Assedio e la Roc Compagna d’Ala sono due valide risorse che possono porre fine a una partita e che sono anche ottime in difesa. Oltre a ciò, ogni creatura nel mazzo ha un'abilità non da combattimento che si dimostra utile nelle partite lunghe. L'Elfo Mistico e la Cariatide Silvana possono bloccare in caso di necessità, ma il loro scopo principale è essere fonti di mana e accelerare il mazzo in modo che possa competere con i mazzi aggro. La Corsiera di Krufix può entrare in campo e mettere in difficoltà le creature piccole e fornire un vantaggio di carte a lungo termine, oltre a un molto utile guadagno di punti vita.

 

Un altro splendido esempio di versatilità è il Talismano Abzan... una carta con tre modi distinti è proprio la definizione di versatile! Ancor di più, uno dei modi del Talismano Abzan è difensivo (esilia una creatura dell'avversario), uno è offensivo (potenzia una delle nostre creature per infliggere più danni o per vincere uno scontro in combattimento) e una è un investimento per il seguito della partita (ci fa pescare carte). Non saremo mai delusi quando peschiamo un Talismano Abzan perché può essere utile in quasi tutte le situazioni immaginabili.

Notate come Ari Lax è stato in grado di riempire fino all'orlo il suo mazzo con risposte senza scegliere carte che sarebbero state inutili in alcune tipologie di incontro.

Rubapensieri: tutti i mazzi giocano magie non terra e Rubapensieri è ottima contro le magie non creatura nei mazzi di controllo.

Talismano Abzan: tre modi, quindi possiamo trovare quello giusto in ogni situazione.

Caduta dell'Eroe e Fine Assoluta: anche contro i mazzi di controllo, possiamo disfarci di un Planeswalker o di una Luce Esiliatrice per riprenderci una delle nostre minacce.

Elspeth, Campionessa del Sole: in grado di distruggere creature problematiche come il Drago Soffio di Tempesta, ma anche la condizione di vittoria più potente per un mazzo Abzan!

Sideboard

Dato che la loro grande forza deriva dalla loro grande flessibilità, è impossibile trattare i mazzi midrange senza il sideboard. Non hanno la velocità dei mazzi aggro e non hanno la potenza a partita avanzata dei mazzi di controllo. Tuttavia, sono ottimi nello sfruttare i punti deboli e nel trovare il modo migliore di gestire qualsiasi situazione. I mazzi midrange danno il loro meglio con l'utilizzo del sideboard, quando possono raggiungere la perfezione per una particolare tipologia di incontro.

Nel mazzo principale è fondamentale evitare le carte che potrebbero essere inutili in una determinata tipologia di incontro. Tuttavia, nel sideboard non è necessario rinunciare alla potenza a favore della versatilità.

 

Dato che i mazzi midrange sono ben equilibrati e la loro strategia non punta troppo su un singolo aspetto, possono contenere virtualmente qualsiasi carta nel sideboard. In particolare, Ari Lax ha scelto di utilizzare alcuni effetti simmetrici come Cessare le Ostilità. Sebbene la maggior parte dei mazzi con creature faccia molta attenzione a carte come questa, Ari sapeva che, nelle tipologie di incontro in cui avrebbe aggiunto Cessare le Ostilità, i suoi avversari sarebbero stati così decimati che avrebbe felicemente sacrificato una o due delle sue creature come danno collaterale.

I mazzi midrange non hanno tuttavia accesso solo a carte da sideboard difensive. Il fatto che giochino creature e abbiamo la capacità di mettere sotto pressione l'avversario significa che possono anche aggiungere minacce in grado di mettere nei guai determinati avversari.

 

Prendiamo come esempio Nissa del Mondo Risvegliato, una carta molto efficace contro i mazzi di controllo. Sembrerebbe maldestro e inefficace da parte di un mazzo di controllo aggiungere Nissa contro un altro mazzo di controllo. Dopo tutto, attaccare l'avversario non è parte del piano, quindi, a meno che Nissa non sia in grado di portare i punti vita del nostro avversario da 20 a 0 da sola, non è di grande utilità. Tuttavia, per un mazzo midrange Abzan (con Rinoceronte da Assedio, Roc Compagna d’Ala e altri Planeswalker al suo fianco), Nissa rappresenta una minaccia che può essere troppo difficile da affrontare per un mazzo di controllo.

Di tradizione, i mazzi midrange danno il meglio con il sideboard. Il loro vantaggio è infatti doppio. Primo, la flessibilità della loro strategia significa che hanno accesso alle migliori carte da sideboard dei loro colori. Secondo, l'equilibrio del mazzo significa che è molto difficile per l'avversario compiere scelte valide di sideboard. Più estrema è una strategia, più facile è metterla in difficoltà con carte da sideboard; al contrario, più equilibrata è una strategia, più difficile è avere carte da sideboard efficaci.

Mana e tempo

Come per ogni mazzo, la curva di mana ha un'importanza fondamentale anche per i mazzi midrange. Con le considerazioni che ho fatto prima si presenta però un problema.

Ogni mazzo deve avere qualche azione da compiere nei primi turni, ma è estremamente difficile trovare creature a basso costo che abbiano valore sia offensivo che difensivo. Se hanno bassi valori di forza e costituzione, saranno di scarsa utilità a partita avanzata. Una possibilità è rinunciare alle creature a basso costo a favore di rimozioni, ma in questo caso ci troveremmo con molte carte inutili contro i mazzi di controllo. La difficoltà è nel trovare carte da giocare nei primi turni che siano valide in tutte le tipologie di incontro e che riescano anche a mantenere il loro valore in tutta la partita.

 

La soluzione, nel caso dei mazzi Abzan, è data dalle creature che producono mana. Oltre a rispettare le condizioni indicate sopra, offrono il vantaggio di permettere di giocare una percentuale leggermente maggiore di carte ad alto costo e qualche terra di meno.

In modo simile, i mazzi midrange sono anche adatti per le terre che entrano tappate come i Templi (Tempio della Malattia, per esempio) e le terre triple (la Roccaforte delle Steppe Sabbiose, per esempio).

Per mantenere il livello di forza del mazzo, possiamo invece dedicare i nostri primi turni a compiere investimenti in tempo per sviluppare il nostro mana. Se ciò ci permette di avere un mazzo che funziona in modo armonioso, affidabile ed efficace a metà partita, è un'ottima scelta.

Il vantaggio di carte

Il vantaggio di carte è importante per i mazzi midrange. Tuttavia, mentre i mazzi di controllo possono giocare carte come Divinazione e Ingegnosità di Jace, i mazzi midrange sono obbligati a essere più creativi. Se l'obiettivo è dare il meglio a metà partita, non è una buona scelta dedicare un intero turno per pescare carte invece di sviluppare o prendere il controllo del campo di battaglia.

I mazzi midrange hanno invece bisogno di vantaggio di carte accidentale... cioè un vantaggio di carte che si ottiene in maniera indiretta o che è associato a un altro effetto. La Corsiera di Krufix è un esempio perfetto. Al terzo turno, il nostro obiettivo è mettere in campo una creatura, ma la Corsiera continua a darci un notevole vantaggio per tutto il tempo in cui si trova sul campo di battaglia. Giocare le terre dalla cima del grimorio significa mettere in gioco carte addizionali senza perdere carte dalla mano. Significa anche aumentare le probabilità di pescare carte non terra per mitigare i rischi da mana in eccesso.

Abbiamo già descritto i vantaggi del Talismano Abzan. Abbiamo visto che non sarebbe una buona idea giocare Divinazione, mentre la funzione primaria del Talismano Abzan è quella di rimozione. Quando però la situazione lo richiede, avere la possibilità di generare vantaggio di carte è un valore enorme.

Ultimo ma non meno importante, per quanto riguarda il vantaggio di carte accidentale, abbiamo a disposizione i Planeswalker. I mazzi midrange sono perfetti per i Planeswalker per vari motivi. Primo, possiedono un numero sufficiente di creature da affiancare ai Planeswalker, per poter controllare il campo di battaglia. Secondo, possiedono un numero sufficiente di rimozioni per proteggere i loro Planeswalker anche quando non hanno il controllo del campo di battaglia. Terzo e forse ancora più importante, tendono a prolungare la durata delle partite e quindi possono ottenere un enorme valore a lungo termine dall'attivazione dei loro Planeswalker ogni turno.

Il vantaggio di carte virtuale è importante per i mazzi midrange. Molto spesso si presenta sotto la forma di creature più grandi di quelle dell'avversario.

Immaginiamo un mazzo Abzan Midrange contro un mazzo rosso a creature. Quando la partita va per le lunghe, il mazzo Abzan può pescare in ogni turno un Rinoceronte da Assedio, mentre il mazzo rosso può pescare un Abitante di Via della Fonderia. I mazzi Abzan ottengono un vantaggio di carte virtuale semplicemente grazie a una superiore qualità media delle loro carte.

 

Immaginiamo un Rinoceronte da Assedio in campo contro uno sciame di piccole creature rosse. Il giocatore rosso potrebbe decidere di non attaccare; in questo caso il giocatore Abzan ha annullato le sue creature (almeno temporaneamente). Il giocatore rosso potrebbe invece decidere di attaccare e perdere una delle sue creature con l'obiettivo di infliggere qualche danno; in questo caso il giocatore Abzan ha ucciso una creatura senza rimetterci nulla. In alternativa, il giocatore rosso potrebbe utilizzare una sua creatura e una Forza del Titano o un Colpo di Fulmine per riuscire a uccidere il Rinoceronte da Assedio; in questo caso il giocatore Abzan ha ottenuto un due-per-uno.

Maggiore è il vantaggio di carte che si riesce a inserire nella struttura del mazzo, maggiori saranno le nostre probabilità di vittoria.

Porre fine alla partita

La differenza più importante tra un mazzo midrange e un mazzo di controllo è che il mazzo midrange non ha (necessariamente) inevitabilità... non è sicuro che vinca la partita solo grazie al fatto di essere riuscito a sopravvivere abbastanza a lungo. Alcuni mazzi midrange hanno un discreto rischio di mana in eccesso. Altri potrebbero essere in difficoltà nel trovare una risposta a carte o combinazioni di carte particolari.

Per esempio, il mazzo Abzan di Ari Lax sarebbe stato in difficoltà contro la Regina dei Calabroni nella prima partita, essendo costretto a utilizzare varie carte per annullare il suo impatto sulla partita. Questo è un piccolo problema, sicuramente non un difetto insuperabile del mazzo.

La soluzione è semplice: basta uccidere l'avversario!

Fino a questo momento vi ho spiegato l'importanza del carattere difensivo delle creature dei mazzi midrange. "Il Rinoceronte da Assedio può portare equilibrio in campo...". "La Roc Compagna d’Ala può proteggere i Planeswalker...". In realtà hanno anche un altro utilizzo.

Una volta che siamo pronti, possiamo usare le nostre creature e i nostri Planeswalker contro il nostro avversario. Possiamo utilizzare le nostre rimozioni per uccidere i loro bloccanti e il nostro avversario potrebbe essere morto ancor prima di capire cosa sta succedendo!

La flessibilità è fondamentale per i mazzi midrange e parte di questa flessibilità è essere in grado di attaccare quando è necessario. Idealmente, la partita si sviluppa in due fasi: nella prima ci difendiamo, sviluppiamo il mana e roviniamo il piano del nostro avversario; nella seconda attacchiamo e vinciamo. Il turno in cui il nostro obiettivo diventa uccidere l'avversario è il momento in cui si ha la svolta della partita.

La capacità di dare una svolta alla partita e ottenere la vittoria velocemente è fondamentale per i mazzi midrange proprio perché non hanno inevitabilità. La risposta ad alcune carte problematiche è proprio vincere la partita prima che il nostro avversario le giochi oppure subito dopo. Se giochiamo Abzan e temiamo che stia per arrivare una Regina dei Calabroni, dobbiamo portare i punti vita del nostro avversario a un valore più basso possibile, in modo che un Rinoceronte da Assedio supportato da Ajani, Mentore di Eroi possa terminare il lavoro.

 

Quando giochiamo un mazzo midrange, non siamo mai fuori partita. Abbiamo a disposizione un'ampia serie di risposte per gestire la maggior parte dei problemi. Ancora più importante, nei casi in cui non abbiamo la risposta giusta, possiamo sempre uccidere il nostro avversario!

Notate che i mazzi midrange esistono in molte forme, dimensioni e colori. Nei Top 8 del Pro Tour, insieme ad Ari Lax c'era Yuuya Watanabe, con un mazzo Jeskai Midrange.

Jeskai Wins di Yuuya Watanabe

Download Arena Decklist

Nonostante non abbiano virtualmente nessuna carta in comune e le partite si svolgano in un modo enormemente diverso, i principi alla base dei mazzi Abzan e Jeskai sono molto simili. Come il mazzo Abzan, questo mazzo Jeskai assume un comportamento difensivo contro i mazzi più veloci e un comportamento aggressivo contro i mazzi più lenti. Come il mazzo Abzan, contiene poche potenti creature. Come il mazzo Abzan, utilizza il sideboard per adattarsi al ruolo migliore in ogni tipologia di incontro. Ancora più del mazzo Abzan, ha una notevole capacità di dare una svolta alla partita e di porre fine alla sfida con un'ondata di spari al momento giusto.

In un torneo di Magic , una serie di diverse strategie si scontrano finché una non risulta vittoriosa. Invece di provare a indovinare quale strategia sarà la migliore, possiamo giocare un mazzo più flessibile e adattarci a ciò che giocherà il nostro avversario. Possiamo scegliere un mazzo midrange, puntare sull'equilibrio e su un buon sideboard e avremo una possibilità contro ogni avversario.

Sezione bonus: Anteprima da Commander (edizione 2014)

Una delle chiavi del successo di un mazzo midrange è il vantaggio di carte accidentale... Il vantaggio di carte contenuto nella struttura stessa del mazzo. Vi ho presentato anche un problema comune dei mazzi midrange: la mancanza di azioni a inizio partita, e una delle possibili soluzioni: investire i primi turni in terre che entrano nel campo di battaglia tappate.

La carta in anteprima di oggi potrebbe essere troppo lenta per i mazzi aggressivi, ma ha la capacità di dare un tocco in più ai mazzi midrange o di controllo. Qualsiasi mazzo in grado di rinunciare a un po' di tempo nei primi turni in cambio di mana addizionale e vantaggio di carte può essere un ottimo candidato.

Nel breve termine, il Paesaggio delle Miriadi è peggio di una terra base, dato che entra nel campo di battaglia tappato e produce solo mana incolore. Tuttavia, per un mazzo con basse necessità di mana a inizio partita, questo potrebbe non essere un prezzo troppo alto da pagare. Nel lungo termine, il Paesaggio delle Miriadi si trasforma in due terre base, che significa accelerazione di mana e vantaggio di carte senza aver dovuto giocare alcuna carta dalla mano. Questo è esattamente il tipo di vantaggio di carte accidentale che permette al mazzo di funzionare in maniera armoniosa e di offrire un notevole vantaggio su molti avversari.

Il Paesaggio delle Miriadi è funzionalmente molto simile a una vecchia carta: Confine di Krosa. Il Confine di Krosa è stata una carta molto importante nel periodo in cui era giocata nel formato Standard. Sebbene non siano stati recentemente presenti in nessun mazzo Legacy dominante, il Confine di Krosa e il Paesaggio delle Miriadi sono carte potenti per il Legacy nelle giuste circostanze e potrebbero meritare un'attenzione maggiore.

Il Paesaggio, in confronto al Confine di Krosa, offre l'importante possibilità di cercare qualsiasi tipo di terra base. Questo effetto la rende un'ottima scelta per qualsiasi mazzo che ottiene un vantaggio da un numero elevato di terre dello stesso tipo, come quelli basati sugli Scrigni della Cabala o High Tide. Potrebbe essere una scelta ottima anche nel caso in cui giocassimo con le terre base innevate (utili per carte come Skred).

Cercate terre di alto valore come il Paesaggio delle Miriadi e date ai vostri mazzi midrange quel piccolo aiuto che potrebbe servire per portarvi alla vittoria di un torneo.

Latest Level One Articles

Level One

3 Luglio 2018

I concetti di base del vantaggio di carte by, Reid Duke

Si dice che, nella vita, si ottiene ciò che si semina. Il costo per lanciare una magia La scorsa settimana, ho definito il mana come una delle risorse di base di Magic. Per lanciare una...

Learn More

Level One

3 Luglio 2018

I concetti di base del mana by, Reid Duke

Ogni partita di Magic ha inizio nello stesso modo: un giocatore gioca una terra. Tutto ha inizio dal mana. Il mana è una delle risorse più basilari e più importanti di Magic. Senza il man...

Learn More

Articoli

Articoli

Level One Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All