Il tocco della morte

Posted in Beyond the Basics on 20 Luglio 2017

By Gavin Verhey

When Gavin Verhey was eleven, he dreamt of a job making Magic cards—and now as a Magic designer, he's living his dream! Gavin has been writing about Magic since 2005.

Abbiamo fatto molta strada dal Basilisco dei Boschi.

Il Basilisco dei Boschi, che fa parte della Limited Edition (Alpha), aveva una versione preliminare di tocco letale e per noi è una fonte di cari ricordi (alzate la mano se almeno una volta avete sconfitto il vostro avversario con la combo fortissima Basilisco dei Boschi-Richiamo combo!). Per molti anni, questo effetto è stato scritto senza utilizzare una parola chiave.

Il Basilisco dei Boschi è diventato il Basilisco dei Bassopiani, che è poi diventato il Basilisco Maggiore!

Comunque... dopo essere apparsa per la prima volta in Visione Futura (grazie, Arciere della Foresta Spinata) e poi su molte carte di Lorwyn, l'abilità tocco letale è diventata famosa. Da quei giorni ha fatto parte della maggior parte degli ambienti Limited... e anche Constructed... e dai Ratti del Tifo a Rhonas l'Indomabile ha creato problemi a ogni avversario.

Perché parliamo di tocco letale? Perché è la meccanica successiva nel mio elenco! (Le due precedenti sono state "L'invenzione di volare" e "Un attacco davvero improvviso."

Perché proprio tocco letale? Siamo giunti a L'Era della Rovina... direi che ovunque si avvertirà il tocco della morte.

Pronti? Analizziamo!

Tocco letale nei dettagli

Prima di tutto, tocco letale ha un effetto: garantisce che la nostra creatura uccida la creatura avversaria in combattimento.

Tocco letale, come anche volare e attacco improvviso, fa parte della categoria "parole chiave per il combattimento delle creature". Se il nostro avversario gioca poche creature, tocco letale avrà un impatto ridotto. Per esempio, in un metagame Standard pieno di mazzi di controllo, tocco letale sarebbe decisamente debole. Se il nostro avversario ci aggredisce con creature volanti, le nostre creature non volanti con tocco letale non avranno molto lavoro da fare.

D'accordo. Allora in quali casi tocco letale è forte?

Tocco letale si basa su un paradigma interessante: se la nostra creatura è in grado di vincere un combattimento, allora tocco letale non ha alcun effetto. Le situazioni in cui tocco letale offre il meglio di sé sono quelle in cui la nostra creatura morirebbe in combattimento, in quanto ci garantisce di abbattere anche la creatura avversaria. Per esempio, tocco letale non è la parte importante del Titano Sepolcrale.

Tocco letale è un'abilità che vogliamo quando è il nostro avversario ad avere creature più grandi delle nostre.

Questo fatto rende tocco letale particolarmente forte contro il verde, in quanto il verde ha molte creature dalle grandi dimensioni, ma può essere valido contro qualsiasi colore. Ciò che è importante è che si tratta di uno strumento per difenderci o per sfondare le difese nei casi in cui le dimensioni non sono dalla nostra parte.

Vediamo queste due situazioni particolari.

Tocco letale in attacco

La forza principale di tocco letale in attacco è la possibilità di attaccare il nostro avversario.

Siamo riusciti a portare il nostro avversario a 10 punti vita con il nostro mazzo da draft aggressivo di Amonkhet e siamo rimasti entrambi senza carte in mano e senza carte utili nel cimitero. Improvvisamente, il nostro avversario riesce a respingere l'assalto della nostra orda di piccole creature con un Colossipede.

Noi abbiamo un Intrappolatore della Messe Nef 2/1 e un Ammit Funesto 3/2, ma attaccare quando abbiamo di fronte un Colossipede porterebbe a perderli entrambi.

Fortunatamente, abbiamo anche uno Scorpione delle Lande Desolate.

Lo Scorpione può attaccare senza timore. O il nostro avversario accetta lo scambio con lo Scorpione... uno scambio favorevole per noi, in quanto poi avremo campo libero, a meno che lui non giochi qualcosa... oppure subisce 2 danni e noi ci troviamo ancora più vicini alla vittoria. Il nostro avversario non si trova in una buona situazione per attaccare... potrebbe ottenere uno scambio tra il suo Colossipede e le nostre altre due creature, ma noi probabilmente subiremmo l'attacco per poi attaccare con maggiore forza.

Un'altra situazione in cui tocco letale ci può aiutare a sfondare le difese è nei casi di doppio blocco.

In molte situazioni, il difensore ha un vantaggio, in quanto può effettuare doppi blocchi sulle nostre creature attaccanti. Sebbene sia sempre possibile, tocco letale ci permette di mitigare questo suo vantaggio offrendoci uno scambio con tutte le sue creature bloccanti (per lo meno un numero di creature pari alla forza della nostra).

Detto questo, la situazione in cui tocco letale offre il meglio è in difesa.

Tocco letale in difesa

Una discussione frequente nell'Arena del team di Ricerca e Sviluppo di Magic... in quella zona senza pareti in cui progettiamo le carte... riguarda "quanto sono forti i Ratti del Tifo".

Se abbiamo un mazzo aggressivo, non molto. Il nostro avversario può semplicemente scegliere di subire un danno ogni volta che attaccano; inoltre, un 1/1 a un mana non è di solito una grande arma.

Tuttavia, in difesa, i Ratti del Tifo possono avere un ruolo simile a quello di Omicidio. La differenza principale è ovviamente la possibilità per il nostro avversario di uccidere i Ratti del Tifo prima che blocchino...ma a quel punto una creatura da un mana che riesce ad assorbire una rimozione è ottima.

Se draftiamo un mazzo di controllo, saremo ben contenti di avere creature con tocco letale. Contro gli avversari aggressivi saranno in grado di effettuare scambi con dei 2/2 o dei 3/3 ed evitarci di perdere molti punti vita a causa del loro attacco iniziale; contro avversari con mazzi più lenti e creature più grandi, possono offrire una specie di rimozioni per ridimensionare i piani degli avversari.

Un elemento chiave del giocare in difesa con queste creature è che non vorremo usarle per attaccare, nel caso in cui il nostro avversario abbia delle creature.

Potremmo essere tentati, in quanto è sicuro che otterremo qualche risultato, ma non è di solito un risultato buono quanto potrebbe sembrare. O il nostro avversario effettuerà uno scambio... che significa che sarà contento di togliere di torno la nostra creatura con tocco letale... o subirà i danni, ma a quel punto noi saremo scoperti di fronte a qualsiasi suo contrattacco.

Se il nostro mazzo è più lento o se siamo sulla difensiva, dobbiamo fare attenzione a quando lanciamo in combattimento le nostre creature con tocco letale. Se non siamo disposti a utilizzare una rimozione per uccidere una creatura che ci troviamo davanti, vuol dire che non è una buona idea attaccare.

Combo con tocco letale

La mia trattazione non sarebbe completa se non vi raccontassi un aspetto importante di tocco letale: le combo che si possono realizzare!

Tocco letale si applica a qualsiasi danno, non solo al danno da combattimento.

Pensate alle Frecce del Cammino e al Famiglio di Malakir. Separatamente, nessuna di queste carte è eccessivamente forte.

Messe insieme, sono al livello di Visara la Temibile.

Questo risultato può essere ottenuto in entrambi i modi, dando tocco letale a una creatura con una abilità "tiratore" o fornendo un modo per infliggere danno a una creatura con tocco letale. Può risultare semplice come con un Cartiglio della Forza che abbatte una creatura dell'avversario o ingegnoso come una Balista Mobile con tocco letale, mentre osserviamo il nostro avversario che si contorce dal tormento.

Indipendentemente da come le otteniamo con il nostro mazzo, queste combo possono essere molto forti e quindi dobbiamo cercare di realizzarle. (non mi dimenticherò mai il giorno in cui ho messo insieme un Barone della Morte e un Thoctar Latore di Morte in un draft... che spasso!).

Una combo meno crudele ma più semplice da mettere insieme è data da tocco letale e travolgere.

Queste due abilità insieme non sono affatto male, in quanto è necessario assegnare un solo danno a ogni creatura bloccante e il resto dei danni può essere diretto al nostro avversario. Possiamo utilizzare una carta come la Potenza Bruta sul nostro Scorpione delle Lande Desolate per infliggere un duro colpo al nostro avversario, anche se ha a disposizione una creatura gigante per bloccare.

Queste non sono le uniche due possibilità. Attacco improvviso è un'ottima accoppiata con tocco letale, in quanto ci permette di abbattere qualsiasi creatura prima che riesca a infliggere il suo danno.

Tocco letale riesce quindi a creare più sinergie rispetto a volare o attacco improvviso. Andate alla caccia di opportunità e sfruttatele!

Una fine letale

Questo è tutto per il trattato di oggi sull'abilità tocco letale! Mi auguro che l'abbiate trovato utile e che vi servirà durante i vostri tornei di L'Era della Rovina. Che stiate costruendo nuovi mazzi o terminando il vostro draft, padroneggiare tocco letale potrà fare la differenza.

Avete domande o opinioni? Scrivetemi! Potete contattarmi su Twitter, Tumblr o via mail (in inglese) scrivendo a beyondbasicsmagic@gmail.com. Fatemi sapere se gradite questa serie sulle meccaniche e quali altri argomenti volete che vengano trattati o qualsiasi aspetto susciti la vostra curiosità. La mia casella di posta è sempre aperta.

Ci rivediamo la prossima settimana con un nuovo articolo della rubrica Beyond the Basics. A presto!

Gavin
@GavinVerhey
GavInsight

Latest Beyond the Basics Articles

BEYOND THE BASICS

13 Luglio 2017

Draftare le carte da sideboard by, Gavin Verhey

Quando sentiamo la parola "sideboard", probabilmente pensiamo ai mazzi da 60 carte. Pensiamo alle nottate dedicate alla scelta attenta di quelle precise quindici carte che possiamo aggiun...

Learn More

BEYOND THE BASICS

6 Luglio 2017

Parliamo delle rare by, Gavin Verhey

Se siete giocatori di Magic interessati a ciò che avviene (direi proprio di sì, dato che state leggendo questo articolo!), è molto probabile che abbiate partecipato al Prerelease di L’Era...

Learn More

Articoli

Articoli

Beyond the Basics Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All