Compendio di draft di Dominaria

Posted in How to Play Limited on 23 Aprile 2018

By Marshall Sutcliffe

Marshall came back to Magic after discovering Limited and never looked back. He hosts the Limited Resources podcast and does Grand Prix and Pro Tour video commentary.

So che ci hai già visto.

Siamo il gruppo di giocatori di Magic radunati in cerchio nel tuo negozio di zona, intenti ad aprire buste e passarci le carte l’un l’altro.

Siamo appassionati di draft.

E anche tu dovresti diventarlo!

Dico sul serio: il draft è senza dubbio la forma migliore, più divertente e più interessante per giocare a Magic. Chiunque lo provi finisce per adorarlo e credo che anche per te sarà lo stesso.

Magari sei un giocatore della vecchia guardia che ha saputo del ritorno di Dominaria e pensa di rifarsi vivo per scoprire come si è evoluto Magic. Oppure potresti avere un mazzo di Magic da molto tempo, ma non esserti mai lanciato nell’esperienza del draft. O ancora potresti essere un principiante che non ha provato il draft, ma ti incuriosisce sapere come funziona e se dovresti sperimentarlo.

Ho una notizia per te: il draft è molto più semplice di quanto tu possa pensare!

A molti piace parlare dell’incredibile profondità di gioco e complessità del draft, ma la verità è che partecipare è semplice e divertente anche per chi è alle prime armi.

Non fraintendermi: il draft in effetti è il formato più impegnativo e interessante di Magic a livello strategico. Non per niente, da ormai nove anni mi occupo di un podcast intitolato “Limited Resources” che è praticamente incentrato solo sul draft! Quindi c’è sicuramente un bel po’ di cui discutere.

Ma in realtà, sebbene diventare un asso del draft sia un’impresa ardua, avvicinarsi al formato non è per niente difficile.

E oggi parlerò proprio di questo: come muovere i primi passi per iniziare a divertirti con il miglior formato di sempre.

Compiere il primo passo

Questa è la fase che risulta più difficile per tutti.

Nel tuo negozio, qualcuno ti spiegherà che devi aprire tre buste di carte di Magic, una alla volta. Sceglierai una carta per volta, poi passerai le rimanenti alla persona alla tua sinistra, fino a terminare il contenuto della prima busta. Farai lo stesso per la seconda busta, ma questa volta passandola alla tua destra. La terza busta circolerà di nuovo verso sinistra, proprio come la prima. Poi ti diranno di costruire un mazzo da 40 carte, usando il numero di terre base che preferisci, e magari ti suggeriranno quali carte tenere o evitare per le prime scelte.

Sei intelligente, questi passaggi ti sono chiari, e sai che andando avanti capirai i piccoli dettagli che ti sono sfuggiti e ti abituerai al tutto piuttosto velocemente.

A questo punto, però, ti rendi conto della parte che più ti spaventa.

Sarai seduto a un tavolo, da solo, con 14 carte di fronte tra cui dovrai sceglierne solo una.

Luce Benedetta | Illustrazione di: Anthony Palumbo

E se scelgo la carta sbagliata? E se combino un casino e tutti si arrabbiano con me? Come posso farmi un’idea di cosa scegliere? E poi devo ripetere questa procedura un’altra volta, un’altra e un’altra ancora?

Meglio lasciar perdere”, pensi. “Troppo complicato, troppe cose a cui pensare... Me ne resterò con il mio buon vecchio mazzo Standard mono-verde.

A dire il vero, capisco il tuo stato d’animo. Può sembrare scoraggiante dover prendere simili decisioni più e più volte.

Accidenti, detto in questi termini, sembra addirittura sfiancante.

Ma ho una buona notizia per te: non è affatto difficile come credi!

Ecco il segreto.

Ammetto che, a livello teorico, esistono scelte “giuste” e scelte “sbagliate”. Ma la verità è che la linea di demarcazione non è così netta come potresti pensare. Se non sei completamente fuori strada, anche una scelta “inadeguata” può in realtà avere un 80% di potenziale rispetto alla scelta “giusta”.

Quale di queste carte è la “migliore”? Come puoi saperlo?

Il punto è che è difficile sbagliare di molto. E gran parte del divertimento del draft consiste proprio nell’esplorare e provare nuove idee. Se non puoi commettere grandi errori ed è lecito sperimentare con nuove carte, cos’hai da perdere?

Ecco il mio consiglio per le prime carte che scegli in un draft: prendi quelle che ti sembrano divertenti e potenti. Potrebbe trattarsi di una rara mitica versatile o di una fantastica comune che ti sembra interessante. Potresti optare per una magia di rimozione delle creature avversarie, un’imbattibile creatura volante o altro ancora.

Scegli semplicemente le carte che ti piacciono e, dopo averne selezionate alcune, cerca di definire i tuoi due colori.

So cosa ti passa per la testa.

Stai pensando: “Ok, una o due scelte non sono un problema, ma devo farne tantissime in un draft! Come riuscirò a cavarmela con quella marea di carte?”

E qui arriva il bello: più avanzi in un draft, più diventa facile scegliere!

Proprio così: a circa metà della prima busta, avrai iniziato a concentrarti su due colori. Da quel momento in poi, ti baserai su quelli e potrai ignorare gli altri colori di Magic.

Di conseguenza, anziché avere una busta con nove carte tra cui scegliere, potrai concentrarti solo su due di esse (quelle con i tuoi colori).

Una volta conclusa la prima busta, aprirai la seconda: ti ritroverai davanti altre 14 carte, ma questa volta solo tre o quattro saranno dei tuoi colori e potrai tranquillamente dimenticarti di tutte le altre. Facile, no?

Per l’ennesima volta, so a cosa stai pensando: “Ma qualcuno ha parlato di segnali... Cos’è la storia del ‘BREAD’ di cui sento tanto parlare? E cosa significa poi ‘tagliare un colore’?

Sarò sincero: in effetti esistono un milione di strategie e tattiche diverse per diventare campioni del draft. Arrivare al punto in cui avrai le basi per conoscerle e padroneggiarle, però, è molto più importante che cercare di capirle durante il tuo primissimo draft.

Quindi, per il momento non preoccupartene.

Conclusioni

Ecco invece ciò di cui dovresti preoccuparti:

Scegli le carte che vuoi giocare.

Limitati a due colori.

Inserisci 17 terre e 23 magie (sì, le magie includono le creature).

Le creature sono l’elemento chiave nel formato Limited, quindi assicurati di giocarne a sufficienza. Il numero ideale è all’incirca 15.

Di seguito trovi alcune utili creature comuni di Dominaria come esempio:

  • Assaltatrice di Keld
  • Thallid Germoglio di Morte
  • Sfinge Nembomante
  • Unicorno della Mesa
  • Baloth Trangugiatore

Il secondo elemento importante in Limited è avere a disposizione dei mezzi per far fuori l’elemento chiave del formato. Assicurati di non sottovalutare le magie di rimozione.

Ti consiglio di tenere d’occhio carte come queste:

La curva di mana è un altro concetto di cui sentirai parlare, con varie raccomandazioni sul numero di carte per ogni costo di lancio necessarie a garantire una “buona curva di mana”.

Col tempo approfondirai anche questo sistema, ma all’inizio l’essenziale è non commettere l’errore di draftare un sacco di carte costose (quattro o più mana) e pochissime carte economiche. Assicurati di creare un buon equilibrio e non avrai problemi.

Un altro consiglio da tenere a mente se hai difficoltà a scegliere tra due carte che ti sembrano simili a livello di forza è il seguente: quando sei in dubbio, scegli sempre la carta con il costo di mana inferiore.

Supponiamo che i tuoi colori siano bianco e nero, e che ti ritrovi a dover scegliere tra queste due carte nella terza busta:

In caso di incertezza, scegli l’Aviano Sentinella e prosegui. Ricorda che una singola scelta non metterà a repentaglio il tuo draft, quindi non andare nel pallone se pensi di aver preso la decisione sbagliata.

Lanciati

Ogni volta che ho visto qualcuno superare le prime insicurezze e lanciarsi in un draft, è andato tutto per il meglio. Non finirai mai di imparare in questo formato, ma per molti la parte più difficile è semplicemente decidersi a provarlo.

Da ormai un decennio rappresenta una parte importante della mia vita e del mio tempo libero, e sono fermamente convinto di essere una persona più felice grazie al Booster Draft. È una delle attività più divertenti e interessanti a cui puoi dedicare la tua mente, non passa mai di moda e offre un margine di miglioramento più che ampio.

Fidati di me: non è difficile come credi e vale la pena di buttarsi.

Ora corri a provarlo e fammi sapere come va!

@Marshall_LR

Latest How to Play Limited Articles

HOW TO PLAY LIMITED

7 Novembre 2017

Che cosa è un Booster Draft e come funziona? by, Jorgen Schets

Ixalan, Unstable, Iconic Masters. Che cosa hanno in comune? Esatto, sono tutti e tre prodotti eccellenti per draftare. La fine dell’anno di Magic è ricca di ottime occasioni per draftare...

Learn More

HOW TO PLAY LIMITED

12 Gennaio 2016

Compendio di Prerelease di Giuramento dei Guardiani by, Gavin Verhey

Zendikar è nei guai. Oltre al vorace titano Eldrazi Ulamog, è emerso anche il poderoso titano Kozilek, che sta distorcendo la realtà e seminando distruzione sul piano. Questo simpatico d...

Learn More

Articoli

Articoli

How to Play Limited Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All