Soddisfazione Istantanea

Posted in Magic Academy on 12 Luglio 2006

By Ted Knutson

Magic Academy ha lo scopo di prendersi cura di coloro che poco conoscono di Magic e di portarli alla conoscenza completa del gioco e alla capacità di leggere questo sito e altri siti su Magic senza perdersi alcun dettaglio. Per chiarire da dove partiremo in questi articoli, sono indirizzati a chi già riesce a barcamenarsi con il gioco base di magic. Se non conosci proprio nulla del gioco, il miglior modo di iniziare è di chiedere a un amico che già sa giocare oppure di andare su playmagic.com di scaricare la demo e poi di iniziare a giocare il prima possibile!

Saluti a tutti e benvenuti alla Magic Academy. Il mio nome è Ted Knutson e vi accoglierò ogni settimana in questo viaggio dall’ignoranza all’estasi. Questa è la mia prima avventura al timone di questa rubrica settimanale su magicthegathering.com, ma molti di voi mi conosceranno già dai miei articoli di coverage dei tornei, dai miei lavori per StarCityGames.com, o perché sono ovunque. Per tutti quelli che non mi conoscono, mi presento. Ragazzi, è un piacere incontrarvi.

Wizard_MentorCome ha già annunciato Scott Johns nel suo articolo della scorsa settimana , Magic Academy ha lo scopo di prendersi cura di coloro che poco conoscono di Magic e di portarli alla conoscenza completa del gioco e alla capacità di leggere questo sito e altri siti su Magic, senza perdersi alcun dettaglio. Per chiarire da dove partiremo in questi articoli, sono indirizzati a chi già riesce a barcamenarsi con il gioco base di Magic. Se non conosci proprio nulla del gioco, il miglior modo di iniziare è di chiedere a un amico che già sa giocare oppure di andare su playmagic.com di scaricare la demo e poi di iniziare a giocare il prima possibile.

Con questi articoli, inizieremo lentamente e cercheremo di trattare tutti gli argomenti importanti del gioco, uno per volta, in ordine. Ciò significa che i primi articoli di questa serie potranno essere molto semplici per molti di voi, ma vi assicuro che sono fatti apposta per aiutare chi deve imparare il gioco e vuole trasformarsi da neofita a esperto con facilità e velocemente. Per dare soddisfazione anche ai giocatori esperti che sono tra di voi, inserirò anche materiale aggiuntivo da leggere (quando potrò) alla fine di ogni articolo, in modo che chi vuole approfondire qualche argomento al di fuori dei nostri articoli possa farsi una bella abbuffata con gli articoli dei nostri predecessori. Inoltre, farò in modo da presentarvi un po’ di ottime giocate (e anche un po’ di giocate non proprio ottime) del passato diMagic quando hanno a che fare con l’argomento di cui parliamo ogni settimana, per far divertire anche i giocatori esperti più esigenti.

Una nota finale: anche se gli altri articoli introduttivi sono molto lineari, abbiamo iniziato questo argomento in maniera un po’ diversa, per rompere il ghiaccio. OK, basta con l’introduzione. Siete qui per imparare e imparerete.

Il tempo è fondamentale

Il tuo avversario si siede sorridente davanti a te Friday Night Magic, mischia il mazzo e pesca sette carte. Poi, con attenzione, mette in gioco una Montagna e gioca Shock Shock, su di te!

Un altro giocatore, in un’altra partita, ha un Lupo da Guardia in gioco e una Spirale Fulminante in mano. Il suo avversario ha due Lupi da Guardia in gioco, quindi sceglie di giocareSpirale Fulminante su uno dei Lupi dell’avversario e passa senza attaccare. L’avversario gioca un Arco Galvanico sulLupo da Guardia , che gli è rimasto, uccidendo il Lupo da Guardia dell’avversario, e attacca con il suo 3/3 attacco improvviso per il resto della partita.

In un altro incontro, il giocatore 1 ha uno Stregone Errante ed un Elfo di Llanowar in gioco e ha due punti vita, mentre il giocatore 2 ha un Goblin Predatore di Mons ed un Orso Grizzly. Il giocatore 1 uccide il Goblin 1/1 nel proprio turno e passa. Il giocatore 2 attacca con l’Orso Grizzly, che il giocatore 1 blocca con il suo Elfo, per salvarsi. Un altro turno e un’altra carta inutile per il giocatore 1, che quindi deve passare senza fare nulla. Il giocatore 2 semplicemente attacca di nuovo e il giocatore 1 deve bloccare con “Tim” (è il famoso soprannome dello Stregone Errante), e poi gli fa un danno con la sua abilità, in modo da uccidere anche l’Orso.

Prodigal Sorcerer
Sei hai appena iniziato a giocare, è probabile che non conosci alcune delle carte che abbiamo visto (o proprio nessuna) e alcune delle giocate possono apparire complicate per ora; non ti preoccupare, è normale. Per ora seguimi e sono sicuro che in futuro sarà tutto più chiaro. Per quanto riguarda le carte, ogni volta che leggi il nome di una carta su questo sito, puoi cliccare sul nome e si aprirà una finestra con l’immagine della carta; è molto comodo quando stai iniziando a giocare e tutto sembra nuovo.

Le giocate che leggi sopra sono alcune tra le tantissime possibili situazioni che possono venire fuori nel gioco reale e che sono le giocate giuste da fare (è anche possibile che non siano le giocate migliori, ma ne parleremo più avanti), ma il tempo delle giocate magari avrebbe potuto essere migliore. Per diventare un bravo giocatore di Magic devi imparare un concetto fondamentale: In Magic , come nella vita, il tempo è tutto.

Il problema di queste giocate non è che sono sbagliate – beh, è possibile che giocare Shocksul tuo avversario il primo turno sia giusto (anche se è molto difficile, a meno che tu non stia giocando un semplice mazzo spari) ed è anche probabile che giocare Spirale Fulminante su una delle creature del tuo avversario sia la scelta giusta. L’errore è nel giocarle nel tuo turno. Sia Shock che Spirale Fulminante sono istantanei, quindi li puoi giocare quasi in qualsiasi momento. La stessa cosa vale per le abilità attivate delle carte come lo Stregone Errante, o Mago della Gilda Selesnya, o il Meloku the Clouded Mirror, qualsiasi permanente con un’abilità attivata che non dica: ” solo quando potresti giocare una stregoneria"... Dai un’occhiata alle carte… Ce n’è dappertutto.

Il motivo per cui ho voluto iniziare l’articolo con questa lezione è che la maggior parte dei giocatori che stanno iniziando si dimenticano facilmente che è meglio tenersi gli istantanei e le abilità per il momento più opportuno. Il fatto è che puoi giocare istantanei e abilità in ogni momento tu voglia, praticamente, sia nel tuo turno che nel turno del tuo avversario. Anche se giocarle nel tuo turno potrebbe essere la scelta migliore in alcune situazioni, è molto probabile che giocarle nel turno del tuo avversario si riveli la scelta migliore. Ci sono vari motivi, tra i quali alcuni meritano una spiegazione.

  • Per prima cosa, aspettare un momento successivo nei turni (hai tempo da quando stappi le tue carte fino a quando le stapperai di nuovo, quindi hai tutto il tuo turno e il turno del tuo avversario a disposizione) ti permette di avere più informazioni su come meglio giocare le tue magie. Se il tuo avversario fa una mossa che ti sta per mettere in difficoltà, ti lasci la possibilità di rispondere, soprattutto nel caso in cui ti sia tenuto in mano qualcosa per rispondere alle magie del tuo avversario. Non ottieni questo vantaggio se giochi Spirale Fulminante nel tuo turno. Infatti, un giocatore esperto si lascia di solito attaccare dalla creatura che vuole uccidere e si lascia anche fare i danni, per essere sicuro che dopo l’attacco non venga giocata una creatura che gli converrebbe uccidere al posto della prima. Aspettando l’ultimo momento disponibile riesci a prendere decisioni con maggiori informazioni.

  • Inoltre, non giocando i tuoi istantanei o non tappando il tuo Stregone Errante nel tuo turno, non dai informazioni al tuo avversario. Ora lui si deve preoccupare se tu hai una rimozione o un trick per il combattimento. Questa mancanza di informazioni può creare un sorprendente numero di situazioni vantaggiose per te. Può forzare i tuoi avversari a giocare in maniera più cauta rispetto a come farebbero altrimenti, cosa che ti permette di pescare più carte e quindi dandoti maggiori possibilità di vincere la corsa al danno o di ottenere risposte che non hai ora in mano. A volte potresti non avere nessuna rimozione, ma dato che hai mostrato al tuo avversario che puoi attendere, il tuo avversario deve giocare tenendo conto dellapossibilità che tu abbia qualche risposta che deve temere!

  • Un vantaggio ulteriore nell’aspettare prima di giocare i tuoi istantanei o di usare i tuoi “effetti veloci”, che difficilmente si riesce a comprendere quando si inizia a giocare, è questo: dai al tuo avversario la possibilità di compiere errori. Magic è un gioco di informazioni imperfette e il trucco per vincere spesso viene fuori dal massimizzare le informazioni di cui sei in possesso e minimizzare le informazioni di cui è in possesso il tuo avversario. Non giocare i tuoi istantanei fino all’ultimo momento possibile dà al tuo avversario meno informazioni possibili, magari facendogli prendere decisioni di gioco sbagliate che non avrebbe preso se tu avessi giocato prima le tue carte, nel tuo turno. Se vuoi vincere a Magicdovrai puntare molto sugli errori dei tuoi avversari.

Con questo non voglio dire che aspettare è sempre la mossa giusta – ci sono situazioni in cui vorrai giocare una magia quando il tuo avversario potrà neutralizzartela o quando è completamente tappato. Man mano che impari i trucchi del gioco e diventi un migliore giocatore, imparerai come riconoscere queste situazioni, ma fino ad allora ricorda che aspettare è una buona cosa. Quando hai dubbi, spesso è meglio aspettare e tenerti ogni strada aperta.

"Quando hai dubbi, spesso è meglio aspettare e tenerti ogni strada aperta."

Con questa lezione bene in mente, torniamo alle nostre situazioni iniziali e analizziamole. La prima situazione è decisamente semplice… anche se puoi scegliere diversamente, è tuo sacrosanto diritto sparare direttamente al tuo avversario con ogni carta che ti passa per le mani (se è proprio così, assicurati di non avere tendenze omicide); è comunque sensato farlo non durante il tuo turno, ma alla fine del turno del tuo avversario. (in realtà, il modo migliore di usare lo Shock è di tenerlo per una delle creature del tuo avversario, o comunque di tenerlo per dopo; in ogni caso, se sparare direttamente al tuo avversario è ciò che più ti piace in Magic dagliene anche da parte mia)

Nella seconda situazione, immagina di tenere la tua Spirale Fulminante invece di giocarla, e di passare. Poi, quando il tuo avversario cerca di giocare l’ Arco Galvanico su uno dei suoi Lupi da Guardia,lo uccidi in risposta, neutralizzando così l’Arco, salvando la tua creatura e comunque uccidendo una delle creature avversarie. In questo modo riesci a far sprecare al tuo avversario una carta e ottieni una situazione ben più favorevole sul terreno, tutto grazie alla tua decisione di aspettare al massimo prima di giocare la tua magia.

Nella situazione con Tim, so che sei attirato dallo sparare a ogni bersaglio che puoi uccidere, il più velocemente possibile. Sfortunatamente, fare così spesso ti fa perdere opportunità di giocate migliori. Se non uccidi il goblin 1/1 nel tuo turno, possono capitare alcune cose. Il tuo avversario potrebbe non volerti attaccare, perché non vuole perdere il suo Orso Grizzly se blocchi con il tuo Elfo di Llanowar, oppure potrebbe attaccarti con entrambe le creature e portarti a un punto vita, se blocchi solo con l’elfo e fai il secondo danno con lo Stregone per uccidere l’Orso, uccidendo il Goblin il turno dopo e senza perdere il tuo Tim. Sei a un solo punto vita, ma ora il tuo avversario non ha nulla in gioco, mentre tu hai ancora Tim dalla tua parte per tenere il controllo del tavolo.

Una Lezione sul campo

Craig Jones, PT Honolulu 'o6Questi possono sembrare concetti di base, e lo sono, ma sono importanti anche ai più alti livelli di gioco. Nella quinta e ultima partita delle semifinali delPro Tour—Hawaii, Craig Jones ci ha dato molti esempi di come sia meglio aspettare e giocare gli istantanei proprio al momento giusto, e uno di questi esempi è diventato un classico. I suoi punti vita stavano scendendo rapidamente e nel suo turno Jones ha pescato un Ardere e ha passato senza fare nulla. Il suo avversario, il francese Olivier Ruel, non poteva uccidere Jones con un attacco e ha attaccato con abbastanza creature da portare Jones vicino alla sconfitta e per vincere al turno successivo. Nonostante questo, alla fine del turno di Ruel, Jones ha giocatoArdere su Oli, portando il francese a tre punti vita e quindi si è dato la possibilità di pescare uno sparo per chiudere la partita, prima che le creature di Ruel lo uccidessero. Ciò che ha trovato in cima al suo mazzo è stata la Spirale Fulminate da 16.000 dollari” che ha fatto esattamente i tre danni necessari, creando uno dei momenti più spettacolari della storia del pro Tour (puoi vedere con i tuoi occhi ciò che è successo cliccando qui (16MB zip).) Alla fine dell’incontro, Ruel ha immediatamente cercato di immaginare come avrebbe giocato se avesse saputo che Jones aveva un Ardere, in mano, mostrando ancora una volta quanto le informazioni siano importanti nel gioco di Magic.

Fino al prossimo articolo, sii concentrato e immagina di essere Luke al suo ultimo passaggio aereo nel tentativo di distruggere la Morte Nera:

Sii paziente…

Latest Magic Academy Articles

Daily MTG

26 Aprile 2007

La gestione del Mana Screw by, Jeff Cunningham

Ciao a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana vedremo come gestire al meglio una situazione frustrante, nota a ogni giocatore di Magic: il mana screw. E’ un aspetto impor...

Learn More

Daily MTG

12 Aprile 2007

Aspetti Tattici: Il Turno del tuo Avversario by, Jeff Cunningham

Ciao, a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana daremo un’altra occhiata agli aspetti tattici dei diversi momenti della partita: quando giocare le magie e gli effetti e pe...

Learn More

Articoli

Articoli

Magic Academy Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All