Cos'è il Metagame?

Posted in Magic Academy on 5 Gennaio 2007

By Jeff Cunningham

] Scrivere articoli da leggere in sequenza è uno degli obiettivi di questa serie, anche se a volte ci piace inserire qualche argomento slegato dagli altri, per mantenere vivo l’interesse, per mostrare ai nuovi lettori il livello di approfondimento dei contenuti e, ancor più importante, per aprire nuove strade di conoscenza per coloro che conoscono già il gioco. Detto ciò, questo articolo potrà fare riferimento ad argomenti di cui non abbiamo ancora parlato nei “normali” articoli, ma non preoccupatevi, quando la tempesta sarà passata avremo trattato ogni argomento e voi ne saprete molto ma molto di più.

Ciao a tutti e bentornati alla Magic Academy! Spero che abbiate passato buone vacanze. Oggi daremo un’occhiata a ciò che viene definito il metagame il metagame.

Il metagame, essenzialmente, è la descrizione di ciò che giocano gli altri.

Una partita costruita di Magic ha (almeno) due giocatori. Quindi ci sono almeno 120 carte. Mentre hai il controllo totale sulla scelta delle tue carte, il tuo mazzo non esiste mai da solo. Metà di una partita di Magic è quindi una costante, mentre l’altra metà varia a seconda del tuo avversario. Considerare questa variabile, durante la costruzione del mazzo, vuol dire considerare il metagame.

Vi do un semplice esempio. Ogni settimana Elliot gioca contro Shawna, che ha un mazzo Goblin, e con Kendra, che ha un mazzo Spari. In questo caso è chiaro che, invece di giocare un mazzo che è forte in assoluto, conviene giocare un mazzo che è forte contro questi avversari, che quindi possa facilmente sconfiggere Goblin e Spari. Considerare il metagame. vuol dire che Elliot sceglie il mazzo da giocare, il tipo e il numero di carte da inserire in base ai suoi avversari.

Nei tornei, difficilmente il metagame è così chiaro e definito. Le possibilità sono molte di più e meno definite. Invece di un piccolo gruppo di amici che giocano sempre con gli stessi mazzi, ci troviamo davanti una grande massa di persone che non conosciamo che giocano mazzi che conosciamo e anche mazzi che non abbiamo mai visto.

BreakthroughCosa avviene quindi in queste situazioni reali? Diciamo che all’improvviso dichiaro l’esistenza di un nuovo formato, Costruito con solo il Set Base, e che raccolgo l’interesse di un gran numero di giocatori. All’inizio, contemporaneamente, i giocatori non avranno alcuna idea della migliore configurazione naturale delle carte (le sinergie più forti e le strategie più efficaci). Appena un giocatore scopre qualcosa di forte, anche gli altri lo verranno a scoprire. Con il passare del tempo, spesso con il passaparola, questi mazzi forti diventeranno più conosciuti, finché non si crederà di aver trovato i migliori mazzi del formato. Questo viene chiamato definizione del formato.

Un altro fattore diventa importante. Oltre a conoscere meglio il formato stesso (che è un insieme di carte), i giocatori vengono a conoscere sempre di più gli specifici mazzi che gli altri giocatori usano. Questo porta a voler costruire un mazzo migliore dal punto di vista della strategia generale, ma anche a costruire un mazzo che sia in grado di battere il mazzo degli altri. Questo viene chiamato deviazione.

Questi sono i due principali fattori per definire il metagame.

Definizione

Il metagame può essere definito, indefinito, o un misto dei due.

Thran_TomeUn metagame definito è una situazione in cui è chiaro quali mazzi verranno giocati e la proporzione in cui troveremo quei mazzi a un torneo. Questa conoscenza si può basare sul passaparola, sull’evoluzione dei tornei (se un mazzo ha ottenuto buoni risultati a un torneo molto pubblicizzato la scorsa settimana, puoi aspettarti di trovarne un buon numero questa settimana), oppure sulla chiara forza o strategia potenziale del mazzo. Il caso di Elliot è un esempio di metagame perfettamente definito. Un esempio più realistico può essere un Campionato Nazionale di fine stagione. Dato che questi tornei si svolgono in diverse settimane, l’influenza delle “tech” (dai un’occhiata al nostro dizionario dello slang di Magic che dice “Carte segrete o informazioni che aiutano un giocatore a vincere”) è diffusa e i giocatori sono in grado di prevedere i mazzi che si troveranno davanti al loro torneo, in base a ciò che è stato giocato la settimana precedente. Questa situazione capita di solito nei nuovi formati:

  • Il primo torneo di Blocco Costruito di un nuovo blocco (che si basa solo su una grande espansione e le due successive piccole espansioni)
  • Un torneo di Esteso, che ha un insieme di carte disponibili molto più ampio, dopo una rotazione o dopo l’uscita di una nuova espansione

Un metagame intermedio è una situazione in cui si possono prevedere a grandi linee i mazzi e le loro proporzioni. Per esempio, i Campionati Regionali in formato Standard dopo che è uscito un nuovo blocco. Molti dei mazzi usati in precedenza sono ancora forti e saranno giocati, con anche qualche sorpresa.

Deviazione

Oltre ad avere un’impressione sui mazzi specifici che saranno giocati, è possibile avere anche un’impressione sulla tendenza generale. Questo è chiamato deviazione.

EquilibriumC’è deviazione nel senso specifico. Per esempio, dopo aver giocato per alcuni anni ai tornei, ho notato che ai Nazionali del Canada si giocano più mazzi di controllo di quanto il metagame farebbe pensare. Oppure, al Pro Tour, il più alto livello di torneo, puoi aspettarti di giocare contro un buon numero di mazzi combo e controllo, dato che i giocatori più forti sono in grado di giocarli al meglio, mentre ai Pro Tour Qualifier o ai tornei locali, i giocatori tendono a giocare di più i mazzi più semplici.

C’è deviazione nel senso generale. Questo è ciò che spesso i giocatori intendono con la parola “metagame”: tenere in considerazione ciò che gli altri si aspettano che tu faccia in reazione a un dato metagame e andare un passo più avanti. Si può notare, dalle liste dei mazzi dei Top8 dei PTQ settimanali, un generale aumento dei mazzi di controllo che ottengono buoi risultati. Questo mi può dare buone informazioni sui mazzi potenziali per la prossima settimana: ci sarà una deviazione verso i mazzi di controllo (dato che ottengono buoni risultati) e verso i mazzi progettati per battere questi mazzi di controllo (giocati da altri giocatori che hanno notato questa tendenza). Con questa informazione in mente, puoi provare ad affinare il tuo mazzo per sconfiggere queste due categorie di mazzo. Il metagame – ciò che gli altri giocano – può cambiare molto in anche una sola settimana se ci sono molte informazioni disponibili!

Applicazione Pratica

La tua capacità di comprendere il metagame, se è definito oppure no, influirà sulle tue scelte di costruzione del mazzo. Diamo un’occhiata ad alcune differenti situazioni che troviamo a un torneo locale.

Metagame Definito: (Hai una buona conoscenza di quali mazzi giocheranno gli altri e di quanto sarà giocato ogni mazzo.)

In questo caso il tuo obiettivo è costruire un mazzo in senso specifico.

Sei in grado di fare una lista precisa dei mazzi che vuoi battere e delle carte che vuoi battere (per esempio, il tuo mazzo a creature deve essere in grado di gestire bene solo Ira di Dio, invece di Ira di Dio, Fuoco Selvaggio, Terremoto , and other mass removals spells that may not be played in a specific field). e altre rimozioni di mazza che potrebbero non essere giocate in un ambiente specifico). Sei anche in grado di testare contro i mazzi che ti aspetti per vedere come si comporta il tuo mazzo.

Queste informazioni ti permettono di fare:

  • Golgari Rot Farm
    Scelte di carte specifiche: Puoi affinare la scelta di carte che sarebbero necessarie in un ambiente di gioco generico, ma che non hanno un grande effetto in un ambiente di gioco specifico. Ritorno alla Natura, per esempio, è una buona carta in generale, ma se sai che in dato metagame non ci sono buoni bersagli, puoi non metterla nel mazzo. Al contrario, il metagame giustifica l’aggiunta di carte che normalmente non vengono giocate, ma che diventano ottime contro alcuni mazzi.
    In alcuni casi specifici, i mazzi potrebbero non essere ben noti, ma potrebbe al contrario essere noto l’insieme di carte da cui si parte per costruire i mazzi. Per esempio, anche se i mazzi costruiti del Blocco Ravnica erano molto vari prima del Pro Tour – Charleston, era chiaro dall’insieme di carte che le “bounceland” (come Cancelleria Azorius e Presidio Boros) sarebbero state forti. Questo ha portato a inserire nei mazzi magie per distruggere le terre, dato che distruggere una bounceland è un ottimo affare.
  • Scelte di mazzi specifici: Conoscere i mazzi che gli altri giocheranno, ti permette di valutare al meglio le tue opzioni. Ovviamente, se sai che varie persone giocheranno mazzi anti-controllo, non varrà la pena di portare il tuo mazzo controllo, anche se è forte in normali circostanze. Vorrai giocare il mazzo che ha le maggiori probabilità di vittoria non contro un ambiente di gioco, ma contro il tuo ambiente di gioco.

Howling Mine
Migliore conoscenza del metagame possiedi, meglio potrai calcolare i rischi che corri nel giocare un mazzo molto particolare. Per esempio, al Pro Tour – Honolulu dell’anno scorso, Tiago Chan ha giocato un mazzo Blu-Rosso con spari e Miniera Ululante / che ha una percentuale di successi contro i mazzi Rossi aggro, un archetipo comune, del 5%, che è una percentuale ridicola nel mondo di Magic – Tuttavia, ha una percentuale di successi molto elevata contro i mazzi controllo. Tiago è stato in grado di prevedere l’ambiente di gioco (era definito grazie alla prolungata disponibilità di carte e di tornei su Magic Online ed è stato lo stesso formato dei Campionati Mondiali pochi mesi prima), con quindi pochi mazzi rossi aggro e molti mazzi controllo, tali da giustificare il mazzo che ha portato. Grazie a quel mazzo è stato in grado di farsi strada fino ai Top4, prima di incontrare un mazzo rosso.

In breve, più definito è un metagame, più possibilità hai di affinare il tuo mazzo.


Metagame Indefinito: (Non sai quali mazzi giocheranno gli altri, o quali mazzi saranno i più giocati.)

Nel caso di un metagame indefinito, vorrai che il tuo mazzo sia il più forte possibile in generale. Ciò significa che vorrai che sia forte in base ai principi generali di costruzione del mazzo (robusto contro il maggior numero di strategie, con una curva del mana molto efficiente) e non un mazzo che è una contromossa contro altri tipi di mazzo.

  • Buone scelte di mazzo: In questo caso vorrai giocare un mazzo che ha un’alta percentuale di vittorie contro qualsiasi strategia che ti troverai davanti: combo, aggro, controllo e le loro varianti. Invece di voler sconfiggere un mazzo combo specifico che va per la maggiore (usando un mazzo che ha un’alta percentuale di vittorie contro quel mazzo), devi preoccuparti di scegliere un mazzo che è forte contro tutti i tipi di mazzo combo.
  • Buone scelte di carte: Il tuo obiettivo è costruire il mazzo più forte possibile, concentrandoti meno sul reagire a una strategia specifica. Invece di giocare una carta come Shock che sarebbe molto efficiente in un formato ricco di creature con costituzione 2, ti converrà giocare il più versatile Esilio Oscuro se non sai cosa ti troverai davanti.

Metagame Misto: (Hai una vaga idea dei mazzi che giocano gli altri.)

In questo caso vorrai mettere insieme i consigli delle varie situazioni.

Da un lato, devi prendere decisioni ponderate e dare forma a un sideboard che abbia specifici utilizzi; dall’altro, non vorrai fare delle scelte che sono valide solo in casi estremi.

Direzioni Specifiche: (Giochi a un torneo in un negozio dove i giocatori adorano i mazzi combo.)

IntuitionQui, la tua impressione sul metagame (diciamo, ciò che è lo Standard adesso in generale), specialmente se è indefinita, viene modificata per il caso specifico.

Non sai esattamente quali mazzi combo ti troverai davanti, ma puoi aspettarti un buon numero di mazzi combo in generale. Ciò significa che devi scegliere un mazzo adatto a fronteggiare i mazzi combo in generale, senza però fissarti su uno in particolare (che significherebbe mettere carte diverse).


Meta-Direzione: (La scorsa settimana tutti i mazzi spari hanno ottenuto buoni risultati e tutti lo sanno.)

Una gestione efficace di questo fattore ha bisogno delle conoscenza e della capacità di analizzare le tendenze più recenti, così come la capacità di analizzare se gli altri giocatori seguono queste tendenze (questo è il gioco mentale in questione).

Blaze
Se sai che i mazzi spari avranno maggiore popolarità, devi scegliere mazzo e carte contro i mazzi spari. Se sai anche che vari alti giocatori faranno il tuo stesso ragionamento e sei in grado di prevedere le loro scelte, hai un vantaggio in più. Puoi anche immaginare che, a causa di questi ragionamenti, pochi giocheranno ancora mazzi spari e quasi tutti sceglieranno i mazzi che li battono; in questo caso puoi concentrarti sui mazzi che battono questi ultimi, ecc. Se il Sasso è molto popolare, scegli Carta, Forbice o addirittura Sasso?

Una cosa da ricordare a questo punto è di non esagerare nel compensare. Per prima cosa, il modo in cui viaggiano le informazioni di Magic e in cui vengono gestite nel breve periodo può variare. Alcuni giocatori non avranno nessuna informazione sulle ultime tendenze, altri reagiranno con mazzi imprevedibili, altri ancora rimarranno con il loro mazzo preferito. Il metagame devia gradualmente. Anche nei casi più estremi, non penso che nessun mazzo sia mai stato giocato da più del 40-50% dei giocatori di un grande torneo. In generale, la percentuale del mazzo più giocato è molto minore. Giocare un mazzo che ha ottime possibilità solo contro il mazzo più giocato non è una strategia vincente.

Per questa settimana è tutto. Tornate a trovarmi la prossima settimana per analizzare insieme in maggiore dettaglio ciò che abbiamo trattato oggi.

Jeff

Latest Magic Academy Articles

Daily MTG

26 Aprile 2007

La gestione del Mana Screw by, Jeff Cunningham

Ciao a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana vedremo come gestire al meglio una situazione frustrante, nota a ogni giocatore di Magic: il mana screw. E’ un aspetto impor...

Learn More

Daily MTG

12 Aprile 2007

Aspetti Tattici: Il Turno del tuo Avversario by, Jeff Cunningham

Ciao, a tutti e bentornati alla Magic Academy! Questa settimana daremo un’altra occhiata agli aspetti tattici dei diversi momenti della partita: quando giocare le magie e gli effetti e pe...

Learn More

Articoli

Articoli

Magic Academy Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All

Su questo sito sono utilizzati cookie per personalizzare contenuti e pubblicità, fornire funzionalità relative ai social media e analizzare il traffico internet. Cliccando su SÌ, acconsenti a tale utilizzo. (Learn more about cookies)

No, I want to find out more