Una serie di capolavori

Posted in Making Magic on 12 Settembre 2016

By Mark Rosewater

Working in R&D since '95, Mark became Magic head designer in '03. His hobbies: spending time with family, writing about Magic in all mediums, and creating short bios.

La scorsa settimana, ho iniziato a raccontarvi la storia della progettazione di Kaladesh. Quella storia, continuerà la prossima settimana, dato che questa settimana vi devo parlare di un’altra splendida novità che Kaladesh porterà a Magic. Vi spiegherò di cosa si tratta, vi descriverò come e perché è stata creata e poi vi mostrerò alcune carte favolose. Mi auguro che questa introduzione abbia attirato la vostra curiosità.

"Un vero capolavoro"

A partire da Kaladesh, aggiungeremo un elemento chiamato Serie Capolavori. Ogni blocco avrà una Serie con un nome specifico (per esempio, la Serie Capolavori del blocco Kaladesh si chiamerà Invenzioni di Kaladesh), ma, in generale, la chiameremo Serie Capolavori. Semplicemente, prenderemo l’idea delle Spedizioni a Zendikar e la applicheremo a ogni espansione. Questo è il modo in cui funzionerà:

  • La Serie Capolavori avrà un livello di rarità superiore alle rare mitiche. Per esempio, in Kaladesh, si troverà in media un’Invenzione di Kaladesh ogni 144 buste (tecnicamente, sulle buste di Kaladesh è indicato il rapporto 1:2160). Si troveranno un po’ più spesso rispetto a una rara mitica in versione premium. Questi rapporti potrebbero cambiare nelle espansioni successive.
  • La Serie Capolavori sarà composta da ristampe di carte esistenti, con un’eccezione. Si troveranno spesso carte dell’espansione all’interno della Serie Capolavori (come nel caso di Battaglia per Zendikar, in cui le terre doppie rare erano incluse tra le Spedizioni a Zendikar), ma appariranno anche nell’espansione con la struttura grafica tradizionale, al loro normale livello di rarità, in aggiunta alla versione della Serie Capolavori. Le Invenzioni di Kaladesh prevedono un ciclo di cinque carte rare mitiche che fanno parte dell’espansione Kaladesh. Non ci saranno mai carte della Serie Capolavori che non potranno essere trovate altrove (mi riferisco alla carta stessa, non alla struttura grafica speciale).
  • La Serie Capolavori, sia dal punto di vista della presentazione che della selezione delle carte, avrà un legame tematico al mondo che viene rappresentato nel blocco. Per esempio, tutte le Invenzioni di Kaladesh saranno carte artefatto presentate come artefatti di Kaladesh. La struttura grafica avrà un trattamento speciale che è legato alla tematica del blocco. Più avanti in questo articolo, vi mostrerò alcune delle carte Invenzioni di Kaladesh, in modo che possiate avere davanti agli occhi ciò che ci aspetta nella nostra prima Serie Capolavori. Il trattamento sarà esclusivo della Serie Capolavori di cui fa parte.
  • Il numero di carte Serie Capolavori potrà variare, ma, indicativamente, prevediamo di avere circa 50 carte Serie Capolavori in un intero blocco. Le Invenzioni di Kaladesh, per esempio, saranno 30 carte in Kaladesh e 24 carte in Rivolta dell’Etere. Le espansioni grande e piccola di un blocco avranno un numero diverso di carte Capolavoro.
  • Tutte le carte Serie Capolavori saranno stampate in inglese, ma saranno presenti nei prodotti in tutte le lingue.
  • Il simbolo di espansione di ogni Serie Capolavori sarà specifico del blocco, ma distinto dalle espansioni del blocco. Per esempio, le carte Serie Capolavori in Kaladesh e Rivolta dell’Etere avranno lo stesso simbolo di espansione, che sarà diverso dai simboli di Kaladesh e di Rivolta dell’Etere.
  • Tutte le carte Capolavoro esisteranno solo nella versione premium foil.
  • Le carte Capolavoro sono previste anche per Magic Online, ma non saranno richiedibili e non verranno contate come facenti parte delle espansioni. Verranno distribuite in un nuovo e interessante modo, che annunceremo in futuro. Tenete gli occhi aperti in questo mese.
  • Le carte Capolavoro non saranno presenti in Magic Duels.
  • Le carte Capolavoro potranno essere giocate in tutti i tornei di formato Limited in cui vengono aperte e in ogni formato Constructed in cui la carta è già legale.

Il come e il perché

Ora che vi ho spiegato ciò che abbiamo realizzato, vi devo raccontare il modo in cui la Serie Capolavori è stata creata e il motivo per cui abbiamo deciso di realizzarla. La risposta breve è che ci siamo trovati ad affrontare diverse difficoltà legate alla crescita del gioco di Magic e abbiamo scoperto che varie di quelle difficoltà sono state gestite con le Spedizioni a Zendikar. Vi voglio spiegare bene, descrivendovi le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare.

Difficoltà 1: mantenere il formato Standard accessibile

Standard è il formato Constructed più giocato. È progettato come canale di ingresso per i giocatori che desiderano giocare a Magic nella versione Constructed. Le ricerche di mercato e i social media ci hanno indicato che molti dei giocatori interessati a giocare il formato Standard lo ritengono al di fuori della loro portata. Abbiamo dovuto trovare dei modi per gestire questa situazione.

Difficoltà 2: offrire ai giocatori accesso alle carte più vecchie

Il formato Standard è molto amato, ma molti giocatori si divertono a giocare formati più ampi, nei quali si giocano carte più vecchie. I giocatori hanno difficoltà nell’accesso alle carte più vecchie e spesso più potenti (se il numero di carte giocabili aumenta, aumenta anche il livello di forza di un formato, motivo per cui i formati più ampi tendono ad avere un livello di forza più elevato). La soluzione per rendere disponibili queste carte più vecchie è ristamparle.

Tuttavia, abbiamo verificato che l’aggiunta di alcune carte più vecchie nel formato Standard portava a una deformazione del formato, obbligandoci quindi a trovare altri modi per rendere queste carte accessibili. Abbiamo provato ad aggiungerne alcune in espansioni supplementari non casuali, come Commander e i Duel Deck, ma questa scelta ha portato a conseguenze nella vendita dei prodotti. Ne abbiamo ristampate alcune nelle espansioni Masters e in altre produzioni supplementari in busta, come Conspiracy, ma abbiamo notato che la richiesta di ristampa era superiore e abbiamo avuto bisogno di trovare metodi ulteriori.

Difficoltà 3: offrire alternative per la costruzione del mazzo

Uno dei motivi per cui siamo presenti sui social media è proprio per comprendere meglio gli aspetti che interessano di più ai giocatori. Una richiesta frequente era di avere maggiori possibilità di "personalizzare" i mazzi. Magic ha da sempre avuto un forte elemento di auto-identificazione ("questo è il mio mazzo") e le Spedizioni a Zendikar hanno offerto ai giocatori un altro modo per esprimere se stessi.

In partenza per una Spedizione

Tutte queste difficoltà sono collegate e hanno molti fattori in comune, ma sapevamo che avremmo dovuto fare qualcosa. Abbiamo creato quindi le Spedizioni a Zendikar. Stavamo lavorando su Battaglia per Zendikar e abbiamo compreso che mancava qualcosa. Zendikar era stata originariamente definita come un mondo di avventura e di tesori. Come avremmo potuto inserire questa idea nell’espansione? Abbiamo valutato la possibilità di un insieme di carte aggiunte (come quelle del blocco Spirale Temporale, in cui alcune carte più vecchie sono state aggiunte a quelle nuove), ma c’era qualcosa che non ci piaceva.

Mettendo a punto l’idea di "avventura e tesori", il concetto ha iniziato a diventare un po’ vago. Come avremmo potuto creare qualcosa di emozionante e che fosse caratteristico di Zendikar? Il piano era incentrato intorno alla tematica meccanica delle terre. E se il nostro sottoinsieme di carte fosse stato un gruppo molto interessante di terre? Molti giocatori, per esempio, si aspettavano la ristampa delle fetchland di colori alleati in Battaglia per Zendikar (in quanto erano apparse inizialmente nell’originale Zendikar), ma avrebbero portato a problemi al formato Standard per la presenza contemporanea delle fetchland di colori nemici di I Khan di Tarkir. Le Spedizioni a Zendikar ci hanno permesso di inserirle nelle buste senza però renderle parte dell’espansione. Abbiamo poi aggiunto l’idea di realizzarle con piena illustrazione e anche una struttura grafica speciale, per fare in modo che fossero uniche.

Eravamo convinti che ai giocatori le Spedizioni a Zendikar sarebbero piaciute e i risultati sono stati migliori di quanto potessimo immaginare. Abbiamo quindi colto alcuni elementi.

Primo, i social media erano pieni di racconti e di foto delle persone che avevano aperto le Spedizioni a Zendikar. Questo fatto è stato splendido e siamo stati molto contenti di vivere le emozioni insieme alla community.

Secondo, abbiamo notato che le persone non solo erano contente di aprire le Spedizioni a Zendikar, ma erano soddisfatte anche di poterle giocare. Era un modo per stupire l’avversario ogni volta che giocavano la carta. "Quella è una delle Spedizioni a Zendikar?". "Certo". Abbiamo creato così un nuovo tipo di "personalizzazione" che è piaciuta ai giocatori. Hmm, una soluzione alla difficoltà 3.

Terzo, tutte le Spedizioni a Zendikar (a eccezione delle terre doppie rare di Battaglia per Zendikar) erano carte di cui i giocatori volevano la ristampa. Avevamo già cercato di aggiungere ristampe vecchie e potenti nelle espansioni del formato Standard, ma l’impatto sul formato era stato un problema. Le Spedizioni a Zendikar hanno offerto una ristampa all’interno delle buste di un’espansione del formato Standard senza creare questo problema. Non è stata una soluzione completa, ma è stato almeno un altro passo per ridurre il problema. Ci ha anche permesso di trovare una soluzione che le nostre espansioni principali avrebbero potuto applicare. Hmm, un modo per gestire la difficoltà 2.

Quarto, abbiamo scoperto che le Spedizioni a Zendikar hanno portato un numero superiore di giocatori al blocco Battaglia per Zendikar, che ha quindi portato a una maggiore accessibilità alle carte non-Spedizioni. Le Spedizioni a Zendikar hanno in realtà reso più facile giocare il formato Standard. Hmm, un modo per gestire la difficoltà 1.

Quindi, quando abbiamo analizzato i risultati delle Spedizioni a Zendikar abbiamo compreso che avevano reso più accessibile il formato Standard, avevano offerto ai giocatori la possibilità di mettere mano sulle carte più vecchie e avevano anche offerto alternative per la costruzione del mazzo. Non è stata una soluzione completa per tutte le difficoltà, ma ci ha aiutati ad affrontarle tutte. Questa situazione ci ha quindi portati alla domanda "Dobbiamo farlo più spesso?".

Abbiamo avuto molte riunioni, nelle quali abbiamo considerato tutte le implicazioni della trasformazione delle Spedizioni a Zendikar in una promozione continua. Abbiamo valutato vantaggi e svantaggi e tutti gli elementi che ci sono venuti in mente. Alla fine, abbiamo deciso che sarebbe stata una scelta valida e abbiamo dato vita alla Serie Capolavori.

Abbiamo deciso di mettere in pratica alcuni elementi, d’ora in poi:

  • Vogliamo che ogni elemento della Serie Capolavori sia caratteristico dell’espansione in cui si trova. Alcuni blocchi, come Kaladesh, hanno una tematica evidente, mentre altri sono stati meno caratterizzati. Si tratta di un lavoro continuo, ma stiamo cercando di trovare il giusto equilibrio per mantenere le caratteristiche del blocco. Ciò significa che alcune carte che potrebbero essere adatte alla tematica meccanica potrebbero non essere quelle giuste dal punto di vista degli aspetti creativi. Per esempio, la Jitte di Umezawa è un artefatto favoloso, ma la sua esistenza non sarebbe appropriata su Kaladesh, quindi non è stata considerata tra le Invenzioni di Kaladesh.
  • Vogliamo che la Serie Capolavori abbia un aspetto favoloso. Le Spedizioni a Zendikar hanno sfruttato l’idea delle terre a piena illustrazione, che è un elemento che non avrebbe funzionato nella maggior parte delle serie. Volevamo che questa nuova promozione creasse qualcosa di nuovo per quanto riguarda i trattamenti per la struttura grafica. Il team artistico esplora ogni aspetto, compresa la realizzazione delle versioni premium, per rendere la Serie Capolavori splendida da ammirare.
  • Vogliamo che la Serie Capolavori sia una alternativa. Le carte che appaiono in una Serie Capolavori devono essere disponibili anche in una versione più facile da trovare. Le espansioni di Magic devono essere altrettanto divertenti anche senza la presenza della Serie Capolavori. Deve essere un valore aggiunto che, se non lo si desidera, possa essere ignorato.
  • Vogliamo che la Serie Capolavori sia soddisfacente per diversi gruppi. Una delle difficoltà principali è la selezione delle carte. Per esempio, le Invenzioni di Kaladesh sono tutte artefatti. Abbiamo scelto gli artefatti in modo che potessero essere esistenti su Kaladesh, ma anche in modo che fossero elementi che alcuni sottoinsiemi di giocatori sarebbero stati contenti di avere. Notate che non tutte le carte potranno essere adatte a ogni tipo di giocatore. Abbiamo scelto un insieme di carte che garantisse che tutti i giocatori sarebbero stati soddisfatti di alcune delle scelte, sapendo che pochi giocatori le avrebbero apprezzate tutte dalla prima all’ultima.
  • Vogliamo che la Serie Capolavori sia emozionante. Molti altri giochi di carte collezionabili hanno un numero di livelli di rarità superiore rispetto a Magic e abbiamo sempre evitato questa scelta, perché non volevamo che questo fattore avesse un effetto troppo grande sul gioco. È necessario che le carte siano facilmente recuperabili. La Serie Capolavori ci permette di aggiungere un livello di rarità più elevato per il divertimento che offre, ma, poiché le carte sono tutte disponibili in modo diverso, non causa un sacrificio della qualità di Magic come gioco.

Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di realizzare la Serie Capolavori. Manca solo una cosa nel mio articolo: mostrare a tutti voi il loro aspetto.

Funzionerà così. L’abbiamo soprannominato “Masterpiece Monday” perché, prima che il giorno giunga al termine, vedrete tutte le Invenzioni di Kaladesh che saranno disponibili nelle buste di Kaladesh (quelle di Rivolta dell’Etere le vedremo più avanti). Per ora, ve ne faccio vedere quattro. Le altre verranno pubblicate più tardi (collegatevi di nuovo alle 2 del pomeriggio, Pacific Time).

Un chiarimento prima di mostrarvi le carte: la Serie Capolavori: Invenzioni di Kaladesh ha un processo di stampa favoloso a cui impossibile rendere onore sullo schermo di un computer, quindi, anche se ciò che vi mostrerò avrà un aspetto ottimo, dal vivo sarà ancora meglio. Vi svelo solo che la colorazione in rame è davvero metallo sulle carte.

Detto ciò, è giunto il momento di vedere alcune delle Invenzioni di Kaladesh.

Clicca qui per vederle!


E questa, miei fedeli lettori, è la Serie Capolavori in generale e le Invenzioni di Kaladesh in particolare. Mi auguro che siate emozionati nel vederle così come noi lo siamo stati nel crearle. Vi chiedo sempre di farmi avere le vostre opinioni e oggi ancor di più, dato che ho annunciato una grande iniziativa. Mandatemi una mail o contattatemi attraverso uno dei miei social media (Twitter, Tumblr, Google+ e Instagram) e fatemi sapere ciò che pensate della Serie Capolavori e delle Invenzioni di Kaladesh.

Ci rivediamo la prossima settimana per la seconda parte della mia storia della progettazione di Kaladesh.


"Drive to Work #364—Eredità di Urza, parte 1"

Questo podcast è il primo di una serie di due sulla progettazione di Eredità di Urza.

"Drive to Work #365—Eredità di Urza, parte 2"

Questo podcast è il secondo di una serie di due sulla progettazione di Eredità di Urza.

Latest Making Magic Articles

MAKING MAGIC

18 Gennaio 2021

L'alba di un mondo vichingo, parte 2 by, Mark Rosewater

La scorsa settimana, ho iniziato a raccontarvi la storia della progettazione di Kaldheim. Ho impostato il racconto in modo da suddividerlo negli otto argomenti che abbiamo definito durant...

Learn More

MAKING MAGIC

11 Gennaio 2021

L'alba di un mondo vichingo, parte 1 by, Mark Rosewater

Benvenuti al mio primo articolo di anteprima di Kaldheim. Nell’articolo di oggi e nella seconda parte della prossima settimana vi racconterò la storia della progettazione e vi farò vedere...

Learn More

Articoli

Articoli

Making Magic Archive

Desideri maggiori informazioni? Esplora gli archivi e naviga tra migliaia di articoli su Magic a cura dei tuoi autori preferiti.

See All